Il Bambino


Asciugo quel sangue versato

dall’anima. E la sera

accende il silenzio, ne respiro

sussulti e segreti. Il mio petto

 è un’amaca che ti culla.

Ti scappa un vagito nel sonno

e mordi il mio capezzolo

mangiando un po’ di mamma. Col dito

 accarezzo la tua guancia

che mi trafigge e tocco

la bocca in abbandono.

Così

io vengo a te nel bacio. Guardami.

 Il culmine dell’amore

è che Dio si faccia Figlio a me.

                                                                                              Domenica Luise

(Madonna con Bambino, olio su tela di Domenica Luise)

Annunci

12 thoughts on “Il Bambino

  1. Stupendo capovolgimento di una logica acquisita , dove Dio è il temuto Padre o il Padre che perdona. Dio sa essere invece il figlio, quel figlio bambinello che nasce in una povera capanna e da una donna che saprà allattarlo, allevarlo ed in fine perderlo. Poesia grandiosa!
    Buon Natale ,Mimma, e Buon Natale a tutti!
    nunù

    Mi piace

  2. Ho ritrovato la mia professoressa di cui avevo un gran bel ricordo e queste poesie e questi dipinti non fanno altro che avvalorare i miei pensieri su di lei. Buon Natale da un ex alunno

    Mi piace

  3. Cari, benvenuti e buonissimo Natale ogni giorno dell’anno per tutti gli anni della vita. Però questi commenti me li dovete firmare in qualche modo: coraggio, ricomponiamoci dopo il trasferimento da splinder e da iobloggo, un poco di smarrimento iniziale è comprensibile, adesso forza e avanti, io sto anche smaltendo l’influenza di moda: una cosa bruttissima. Mettetemi i vostri indirizzi di blog così vi faccio i link giusti, controllate nei link caso mai avessi sbagliato, entro il 31 gennaio, giorno della definitiva chiusura di splinder, dobiamo essere tutti pimpanti e in ordine. Speriamo. Prepariamoci ad un anno vincente, forte, pieno di arte e gioia e condivisione. Un abbraccio dalla vostra Mimma

    Mi piace

  4. Cara Mimma, che piacere ritrovarti ed entrare in questa nuova casa, finalmente ce l’hai fatta!
    Il dipinto è bellissimo, pieno di luce e di colore; la luce ben si confà alla rievocazione della nascita straordinaria e il colore rappresenta la speranza che i cuori si ravvedano.
    Tanti auguri di buon anno, carissima! Che il 2012 porti pace e determinazione per dare una svolta a questa nostra Italia tormentata.
    un forte abbraccio
    annamaria

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...