La collana di Mimma

 
Primo piano collana
Tutto incominciò con un momento di follia ed una buona dose di perline
multicolori conservate perché "prima o poi ci faccio qualcosa".
C'era quell'azzurro che mi faceva impazzire per la nitidezza,
sarebbe stato bene accanto al nero. I fiori avrebbero avuto un bel
giallo spento al centro della corolla. Ho comprato
un rotolo di filo da pesca di nylon, ne ho preso
una buona quantità a destra e a sinistra e l'ho tagliato,
dopo di che l'ho suddiviso a metà ed ho incominciato a creare
il fiore centrale dai semini gialli interni, con i petali intorno.
Il lavoro viene un pochino irregolare e ciò aggiunge bellezza perché vibra.
Dopo di che si continua inventando i fiori in diretta
uno a destra e l'altro, più uguale possibile, a sinistra, in maniera speculare,
non si può creare prima un lato e poi l'altro perché dopo
sarà più difficile contare i corallini. Potete inventare un lavoro
più semplice e sarà sempre bellissimo. La collana si infila
dalla testa senza chiusura, quando volete finirla prendete le
misure secondo dove volete che arrivi. Questa è fatta
con un solo filo di nylon tagliato soltanto una volta
nel suo punto di congiunzione. Qui dovete stare attente perché
la chiusura deve essere solida e invisibile, io ci faccio il nodo,
ne taglio un pezzetto a destra e a sinistra, li ri-infilo nelle perline,
ne faccio uscire un centimetro di qua e l'altro di là e
do fuoco con un fiammifero e con molta attenzione perché
dovete formare due palline minuscole che impediranno
al filo di sciogliersi, ma non andare a bruciare
il filo di sotto altrimenti sfilate la collana.

Collana indossata

Guardate mia nipote Mariachiara che indossa la collana,
sullo sfondo c'è un mio quadro di fiori.

 

 
                                    Domenica Luise
                                        (Collana creata da Domenica Luise)
Annunci

32 thoughts on “La collana di Mimma

  1. Oddio Mimma, COME SI FA A NON ADORARTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Adesso anche lezioni di bigiotteria faidate!

    Sei UNICA E MERAVIGLIOSA

    Un  vagone, anzi un treno a 20 vagoni, di baci

    ross

    Mi piace

  2. Non posso che unirmi a Rossella  e condividere con
    lei il pensiero.
    Sei semplicemente fantastica, con una collana così tua nipote farà faville.
    Purtroppo per la manualità valgo poco e ho poca pazienza…
    allora godo della tua bravura.
    BRAVISSIMISSIMAAAAAAAAAA.
    Ciao cara
    un abbraccio
    tante stelline
    Chiara
     

    Mi piace

  3. Sono passata per una visitina ed ho trovato tua nipote con la tua carinissima collana. Mi pare che D’Annunzio si cimentasse anche nel disegnare bottiglie…di quando la creatività straripa.
    bacioni
    franca

    Mi piace

  4. Buonasera, belle fanciulle. Rossella: il tuo treno con venti vagoni di baci mi ha piacevolmente travolta. Li ricambio ad uno ad uno.
    Chiara: ogni tanto mi viene una fantasia pazza e la debbo realizzare sennò schiatto. Per adesso ho alcune altre idee che rampollano, mi manca il tempo materiale, le ore volano, giocano, vanno in mongolfiera.
    Cara creandoquieli, benvenuta fra noi, verrò a trovarti subito nel tuo blog e sono curiosissima di fare la tua conoscenza.
    Francuzza, non sapevo che D’Annunzio, oltre a poetare e cimentarsi in battaglia, disegnasse anche bottiglie. Pure io talora l’ho fatto.
    Un abbraccio mimmiano e felice serata.

    Mi piace

  5. Sei bravissima, che inventiva e quanta fantasia ed abilità! La modella, molto carina, contribuisce a rendere più bello il manufatto di perline.
    Il quadro è una chicca, sei Artista in tutto.
    Un bacio per ogni corallino.

    annamaria

    Mi piace

  6. ecco un "gioiello" che non è costato la vita di nessuno,
    un gioiello vero
    da indossare come una ghirlanda
    a mostrare  la creatività di un’anima bella e multiforme come Mimma.

    Mi piace

  7. Buongiorno, signore, dormito bene?
    Sono contenta che vi piacciano, voglio dire collana e modella.
    Ho in mente un modello semplice, se mi riesce lo fotografo man mano e ve lo faccio vedere, sempre con la stessa modella, l’ho scelta tra mille aspiranti tutte travolgenti che facevano a pugni per apparire su questo blog, ah, ah, ah.

    Mi piace

  8. mi stai fregando il mestiere Mimma…ehehehe…
    io ho deciso di chiudere invece con le mie collane
    i mercatini la fatica la vista mancanza di fondi per nuovi materiali

    magari mi inventerò qualcosa altro…

    è bellissima
    è la tinta cha va ora di moda l’ottanio…tua nipote se mio figlio fosse un po’ più grande vorrei fosse la sua morosa..eheheheh

    bacioni cara,,,

    Mi piace

  9. Buongiorno signore e madamigelle, buongiorno  a tutti, signore e signori. Ieri sera non sono riuscita a postare commenti, pare che adesso siamo tornati alla normalità, speriamo.  Ho pubblicato questa collana, inventata in un momento di follia ed eseguita al volo perché volevo finirla e vederla subito, ma non è che io faccia questo mestiere anche se la gioielliera che ha il negozio vicino casa mia me lo aveva proposto: è troppo faticoso, la posso fare per la nipotina, ma non mi sogno il bis.
    Grazie, Onda, per la tua visita.
    Cara Cri cri, però era bello girare per mercatini con la tua colorata mercanzia, davvero raffinata. Purtroppo un prodotto del genere deve anche avere il suo prezzo. Io ho sempre inventato cose, da ragazzina facevo fiori di carta argentata, quella dei cioccolattini, usavo un filo di ferro morbido e sottile e ci attorcigliavo sopra i petali, ho prodotto rose, gladioli ed altro. Avevo molto successo, ma poi me li fregavano le signore in visita ed allora mi sono stufata e l’ho smessa. 
    Cara Marzia, ho molto gradito il bellissimo fiore di campo e vedo che te la cavi benone col nuovo programma di fotografia.
    Ciao, Angela, benvenuta.  Grazie per la tua presenza.
    Un abbraccio affettuoso.

    Mi piace

  10. Accidenti Mimma, da come ho letto ci vogliono abili mani da prestigiatore,
    allora sei bravissima, chissà che con i tuoi consigli qualcuna di noi riuscirà a farsi un gingillo per Natale…
    Stammi bene caruccia, un bacino e un abbraccio
    frantzisca

    Mi piace

  11. Buonasera, Frantzisca. Speriamo che splinder abbia smesso di fare il monello, non mi ha postato il commento che avevo fatto alla poesia di Cristina e chissà se gliene è scappato qualche altro, controllerò. Grazie per la tua presenza e per le parole sempre positive. Non è difficile ottenere un fiorellino come questo, basta incominciare da un gruppetto di " semini" interni e fare i petali entrando e uscendo, è più difficile montarlo sui corallini neri senza troppe irregolarità.

    Mi piace

  12. Cara Mimma, non commento la bellezza della tua nipotina , che già si commenta da sè , ma quella del tuo manufatto: BELLLISSIMO.  ma dico: possibile che tutto ciò che tocchi diventi oro?????
    In poesia sei meravigliosamente brava , in pittura anche , nella manualità sei abile e creativa. Mi Stupisci sempre.
    Che bello sapere mia amica una donna come tu sei!!!!!!
    Complimenti ,mia dolce!

    Mi piace

  13. Buonasera, Nunzia, ti ho mandato una sorpresa per email, ah, ah, ah. Adesso ho trovato questo tuo ulteriore commento alla collana pazzerella che mi sono inventata. Grazie, cara, creare cose è bello, ma avere la vostra amicizia è una sorpresa continua.

    Mi piace

  14. Ciao Mimma, ho apprezzato la tua fantastica collana, per questo vorrei chiedereti se hai seguito uno schema o l’hai fatta di getto,inoltre vorrei sapere se è possibile acquistare lo schema. Grazie per la disponibilità

    Mi piace

    • Cara Angela Maria, non esiste alcuno schema, ma ti posso dire come si fa, credimi, è più semplice di quello che sembra e non occorre copiarla, la si crea giocando. Ho comprato una rotella di filo di nailon in un negozio di pesca e ne ho tagliato due lunghi fili (meglio abbondare) che ho annodato al centro fra di loro, così ho avuto quattro fili. Ho iniziato dal seme giallo (sono pietre dure) e dopo ho fatto i petali azzurri, bisogna lavorare in maniera speculare ripetendo a destra quello che fai a sinistra, salendo e scendendo coi fili. Ho presso la misura del mio collo, in modo che si potesse infilare la collana dalla testa senza chiusura ( io sono capace di mettere bene le chiusure, ma sto meglio senza) ed alla fine ho chiuso i due fili di nailon a destra e a sinistra annodandoli stretti fra di loro, rientrando nel filo già fatto per un piccolo tratto, lasciando un angoletto di filo libero e, con molta attenzione, bruciando la punta del filo prima da un lato e poi dall’altro perché si formassero due piccole palline che impediscono ai nodi di sciogliersi. Pensa questa collana su un abito da sera nero lungo a tubino, quale unico oggetto di ornamento. Buon lavoro.

      Mi piace

    • Come ti ho già detto tempo fa, la collana è favolosa come lo è ancor più tua nipote.

      Mio figlio tempo fa me ne regalò una simile, tutta blu, con una sfumatura più chiara.
      Io adoro la collana, non tanto per la fattura ma perché è un regalo di mio figlio.
      Sono oggetti preziosi se poi sono fatti col cuore sono diamanti, in qualsiasi modo siano stati fatti.
      Un abbraccio
      Un sorriso
      Chiara

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...