La vita del cigno

La vita del cigno



Adesso
che i bei capelli giacciono finalmente

tutti possono guardarti di nuovo
respirandoti.

Hai lasciato a noi poesie di una ragazza
incredula a quanto avveniva nella sua carne.

Per te
hanno chiesto il miracolo agnostici e religiosi

insieme. Invece
dobbiamo schiudere le mani. Ciao.

Le tue ali
strappano l’afflato

e guizzano oltre. Piango
perché commuovi il mio spirito.

                                                     Domenica Luise

A Beatrice Zanini, poetessa e mia amica
(Disegno di Domenica Luise)

 

Per Mimma da Gloria

Ciao Mimma, sentivi la mia mancanza eh?
Grazie dei tuoi commenti ai miei post, tanto diversi dai tuoi ma animati dallo stesso Amore.
Sei bellissima e bravissima, ma la cosa più importante è che sei un Essere di Luce e Amore e
doni i tuoi "doni" a tutti col cuore.

Buona domenica!

gloria

Delicatezze

Domenica Luise
o Mimma

Cristina Bove a colori 


Tutto è gioia perché tutto è amore

che ti fa sorridere nei chiodi

e ballare sui cocci. La fanciulla

indossa una veste di acqua e di sangue

lampeggiando in fiammella.

 

Quel canto

 

prorompente

tocca gli animi. L’aquila

compie il volo e torna al nido

per nutrire i figli.

 

Le formiche vanno in fila

 

con le loro misere provviste

e parlano delle cose di sempre:

che tempo fa, mia moglie è una lagna,

mio marito è sempre nervoso,

chissà quanto piglia di pensione la prof.,

dove andate in vacanza quest’anno? Intanto

la fiammella scappa

a giocare nell’universo

come una birichina. E ride.

 

 

(La foto che illustra questa poesia è Cristina Bove bambina, era in bianco e nero ed io l'ho colorata nel programma di fotografia. Mi commuove il suo sguardo: solitamente una bambina in posa sfoggia il suo miglior sorriso, lei no, è remota, quasi misteriosa, addirittura triste, che a quell'età non dovrebbe avvenire. Per questo, e proprio per contrasto, voglio vederla come la fiammella che ride della poesia, una splendente creatura universale vittoriosa e libera.)