TU

Gli occhi di una bimba così innocenti e quel suo raro riso di gioia, un’onda del  mio sangue che rimane vivo zampillante bello e pieno di speranza. Le nostre vite si sfiorano ancora e …

Sorgente: TU

TU

 

Gli occhi di una bimba così innocenti e
quel suo raro riso di gioia, un’onda del  mio sangue
che rimane vivo zampillante bello
e pieno di speranza. Le nostre vite
si sfiorano ancora
e ancora.

Così  al buio
corrisponde la potenza nuova
e al tremore la danza e al nulla
il tuo nome e forse il nomignolo
soltanto nostro
con cui ti chiamerei.

Perché avrei cento vezzeggiativi
fra i quali scegliere e giocare. Cuffiette
di velo color panna
ricamate, ciucci a volontà
che tu spargi, e grandi pianti
e pannolini: hai un’ugola d’oro, forse
futura soprano o soltanto monella
o quello che sei. Piccola tiranna
e bambola vivente chiacchierona.

Domenica Luise

Che possiate sempre vivere felici anche quando le cose non sono facili,
un augurio per tutta la famiglia: a mia sorella Iole Luise,
a mio cognato Giuseppe Crisafulli, nonni entusiasmati,
a mia nipote Mariachiara Crisafulli e suo marito Cesare Geraci e la propria famiglia
con gli altri nonni, zii e zie, a mio nipote Giovanni Crisafulli,
fratello di Mariachiara ed anch’egli zio della piccolina per la quale stravede
e per ultima anche a me, zia e prozia innamorata della bimbina,
sì, bimbina mi piace, e non è un errore di ortografia.

TU

mimma-e-pronipotina

Gli occhi di una bimba così innocenti e
quel suo raro riso di gioia, un’onda del  mio sangue
che rimane vivo zampillante bello
e pieno di speranza. Le nostre vite
si sfiorano ancora
e ancora.

Così  al buio
corrisponde la potenza nuova
e al tremore la danza e al nulla
il tuo nome e forse il nomignolo
soltanto nostro
con cui ti chiamerei.

la-sua-risata

Perché avrei cento vezzeggiativi
fra i quali scegliere e giocare. Cuffiette
di velo color panna
ricamate, ciucci a volontà
che tu spargi, e grandi pianti
e pannolini: hai un’ugola d’oro, forse
futura soprano o soltanto monella
o quello che sei. Piccola tiranna
e bambola vivente chiacchierona.

Domenica Luise

(Nella foto tra le mie braccia la pronipotina aveva poco più di due mesi, in quella che segue potevano essere tre poco più, adesso stanno arrivando i dentini ed è una bimba arrabbiatissima)