Ma

Il volo della farfalla 1

vado precipitando nella nube
dell’inconoscibilità deliziosa, dove
vedo senza vedere, bacio senza baciare
vado e vengo a volo immobile
su correnti che non so come ci siano.

 È l’uno il tutto il sempre
l’incontenibile
l’inimmaginabile desiderato.

Una vita altra quasi sfiorata, annusata
respirata con parole
o non parole e silenzi senza pensiero.

 Sono il papavero nel prato e il grano
il fiordaliso e la sequoia
e neve sole orizzonti, il gattino che succhia
il topo in fuga, padre figlia madre
sorella sposa e la tigre ed il vento
dolore amore grido risata
ribellione morte vita passato
e futuro in presente. Ora.

 Il volo della farfalla.

 Ma
eccomi. Non aspetto: esisto.

Domenica Luise

(Disegno e rielaborazione grafica di Domenica Luise)

Annunci

16 pensieri su “Ma

  1. Che meraviglia questo volo di farfalla nella poesia! hai un talento prezioso cara, è bene che tu non lo seppelisca, come sai, se non nei cuori di chi legge dove possa germogliare
    (che succede nei multiblog di poesia? sento un sacco di gente che se ne lamenta. Perbacco. Pare che i poeti siano parecchio litigiosi….)
    Un abbraccio, buona giornata ❤

    Mi piace

  2. In questa tua vi leggo movimento in avanti, leggiadrìa ed impeto al contempo: andare incontro a che cosa? All’evento ultimo? Giammai! Andare incontro all’oggi, all’ora, con la giusta meraviglia degli occhi alleggeriti ad ogni minuto del velo del tempo ignoto, dalle sorprese della Luce che sono pensiero e voce …ed anche pensiero nel silenzio.

    “Bedda mia
    comu vulissiru l’occhi mei
    ridiri assieme a chiddi toi!
    Soru di paroli
    e dintra i sintimenti
    cumpari
    e scumpari
    comu lu battitu di lu cori.
    E cori semu!”

    (con tanto affetto -come persone che si conoscono tramite strumento incerto ed aleatorio, altresì come anime che nulla hanno da perdere ma tutto da guadagnare- dolce Prof.)
    Brigida

    Mi piace

    • Anche l’evento ultimo è un colpo di vita, cara Brigida, e di giorno in giorno mi fa rabbrividire sempre meno, debbo ammettere. Sono molto curiosa di vedere cosa c’è dopo. Le farfalle umane non possono accontentarsi solo di svolazzare tra una piantina di tarassaco e un’altra di camomilla, credimi, non basta, ma nemmeno un volo d’aquila ci sazierebbe, ci vuol altro. E allora mi piace vivere così, adesso e di vita in vita, senza aspettare perché ho davvero troppo da fare a sfruttare bene il tempo di oggi e il non tempo a venire. Mi voglio continuare a divertire, ecco.
      La tua poesia in siciliano è incantevole, l’ho capita benissimo dentro e fuori e te la ricambio tutta: insieme è più bello!

      Piace a 1 persona

  3. Esistono vita e immaginazione, immedesimazione. Ricorri a una elegante metafora che attraversa tutta la poesia e concludi dicendo, si può essere parte del mondo anche senza esserlo. La trovo un gioiellino. Grazie.

    Mi piace

    • Grazie a te per queste parole, almerighi, più vivo e più vedo di vivere, in oscuro ed in chiaro: strano, ma bello. E mi sento parte di questo magnifico tutto temporale e spaziale, magnifico malgrado il danno continuato a condurre dall’umana stupidità sul pianeta donatoci, che non abbiamo sicuramente fatto noi. E tutto può trasformarsi in poesia.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...