Una per mille, di Cristina Bove

Sono i pensieri di una madre poetessa. Questo balzare dal passato al presente e viceversa rende tutto vivo e unifica l’avventura in un “oggi” dove l’età e il tempo storico sono semplici effetti collaterali dell’esistenza. Così giovinezza, maturità e vecchiezza sono un solo io-noi che fummo, siamo e saremo fra gli altri come noi a spasso nel mistero.
E il mistero è simultaneamente interiore ed esteriore.
Il passato diventa presente e contiene già il futuro dentro di sé: è il miracolo della poesia dal particolare umano all’universale e viceversa in un solo punto come l’universo prima del big bang che ha diversificato quel punto iniziale senza cancellarlo mai.
I dilemmi propri ed altrui, le radici della vita e del pensiero, la prosa poetica, è ovvio senza le acutezze ermetiche e le relative concentrazioni a sprazzi, la delicatezza e la forza di una donna immersa nel quotidiano: dentro questo romanzo c’è Cristina, goccia del mare e di tempo.
Nulla di costruito: tutto vero. Non ciò che sembra, ma ciò che è. Fenomeno raro della scrittura odierna e, per me, punto di arrivo. Come insegnante di lettere, consiglio di studiarlo nelle università, a lettere moderne.

Domenica Luise

Per altre informazioni sul libro di Cristina, cliccare sul collegamento: http://ancorapoesia.wordpress.com/

Annunci

15 thoughts on “Una per mille, di Cristina Bove

  1. Brava Mimma! hai colto l’essenziale e fai intuire che c’è molto molto di più. Bisogna proprio leggere questo romanzo, che coinvolge dall’inizio alla fine.
    BBBcar

    Mi piace

    • Io penso che per questo romanzo ci voglia passione nel leggerlo perché è stato scritto con passione. È anche necessario un minimo di cultura e preparazione letteraria, non è adatto agli ignoranti né ai frettolosi. Chiunque sia in grado di gustarlo significa che ha dentro almeno uno spicchio di poesia.

      Mi piace

  2. Grazie, cara Mimma, per aver messo l’accento sulla “verità” del mio narrare.
    Io non sono una docente e non saprei come collocare questo mio libro; ma detto da te, che invece sei un’insegnante di lettere, la cosa mi gratifica molto.
    Magari sarà studiato per spiegare agli allievi come “non” si deve scrivere.
    Scherzo, lo sai, per me è stato importante il tuo sostegno fin dall’inizio di questo romanzo cominciato quasi per gioco ed arrivato ad essere pubblicato.
    Credo che non sia tutto merito mio, ma anche di tutte le bellissime persone che la rete mi ha dato modo di conoscere. Tu fra le prime, a incoraggiarmi e a darmi fiducia nei miei mezzi espressivi.
    Ancora e sempre grazie!
    un abbraccio grande
    cri

    Mi piace

    • Cara, mi dispiace soltanto di non potere fare di più, quello che tu dici è giusto: senza sostegno almeno di qualcuno che ci stima come scrittori (non dico poeti: qui la cosa si fa troppo difficile) non si va avanti, nel senso che si smette di credere in se stessi e nel prossimo. Comunque tu hai un bel gruppo di affezionati non solo perché sei un’amica, ma proprio perché vali come scrittrice.

      Mi piace

  3. Ho sempre pensato che la scrittura di Cristina sia (anche) una straordinaria prosa poetica, e non può che essere così perché la poesia l’accompagna quotidianamente.
    Bella, Mimma, questa tua recensione in cui metti in evidenza la bravura di Cristina ma anche ” la delicatezza e la forza di una donna immersa nel quotidiano”. E’ proprio vero, Cristina possiede forza e contemporaneamente grande delicatezza.
    Buone feste ad entrambe. Bentornata, Mimma!
    Ciao.
    Piera

    Mi piace

    • Grazie, Piera. Io sono incapace di mentire, dico quello che penso. Cristina sovrabbonda, ma non tanto per la quantità quanto per la qualità dello scrivere e del sentire umano. In quanto a me, sto tentando di tirarmi su come posso da questa situazione fisica poco brillante che mi condiziona anche gli stati d’animo. Ricambio gli auguri a te e alla tua famiglia, vivi più serenamente possibile.

      Mi piace

  4. E’ un libro bellissimo, che ti coinvolge su più piani e nello stesso tempo ti avvolge in un’omogeneità e in un sentire talmente emotivo e forte che con difficoltà ne sospendi la lettura,
    Questo è pregio solo dei grandi libri.
    La tua recensione, Mimma, è altrettanto bella, profonda, coglie l’anima di quel procedere e di quel saper dire, di cui Cristina ci ha fatto dono.
    Auguri, amica e “sorella” mia carissima, con tutto l’affetto del mio cuore.E Buone Feste anche a tutta la tua bella famiglia
    Flavia

    Mi piace

    • Buongiorno, Flavia, e benvenuta. Quando una lettura ti “sospende” fuori da ogni altro pensiero e ti immerge in sè, quella è una lettura che vale ed anche tu vali perché te ne lasci prendere. Quando poi guardi le pagine che restano e ti dispiace che il libro stia per finire, allora quello è un capolavoro. E non importa affatto se hai avuto il tam tam televisivo o l’indifferenza degli imbecilli.
      Flavia, buon natale e anno nuovo anche a te, cerca di stare bene nel corpo e nell’anima, ti abbraccio forte.

      Mi piace

    • Grazie, cara, ricambio ogni augurio. Ho tentato di aprire il tuo blog, ma il mio antivirus me l’impedisce dicendo che c’è una minaccia “alta”, dovresti fare controllare se non hai preso qualche virus.
      Cara, il tecnico doveva venire a mettermi a posto la stampante proprio stamattina, ha detto che undici pagine del tuo blog sono infettate da un virus che si chiama vany pure lui, ti conviene farti aiutare da qualcuno esperto. Un grande abbraccio.

      Mi piace

  5. “Nulla di costruito: tutto vero. Non ciò che sembra, ma ciò che è. Fenomeno raro della scrittura odierna e, per me, punto di arrivo.”
    Applaudo.
    Grazie.
    Un sorriso
    gb

    Mi piace

  6. Pingback: Una per mille, di Cristina Bove | domenica luise | miglieruolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...