Tamburimbum

Una farfalla bianca batte
amor dolore gioco
e non sa darmi risposte
che ho smesso di chiedere.

 Però c’è il velo, il serto e i profumi.

 Chi guarda non vede, ma nemmeno guardano.
Ricevo le notizie dal buco del salvagente
sussurrate nell’orecchio poetico
e vado in delirio. Il pianeta
si torce nel parto.

 Questo amore è una freccia da parte a parte
fiamma ossidrica all’anima, nube di fumo
e petalo di pesco che buca la corteccia, fiore
frutto e nocciolo di vita
in abbraccio.

La speranza osa vette inaspettate
a riposare i silenzi.

Adesso raccolgo le mie reliquie
d’oro d’argento sangue e carne. C’era una volta
un’usignola non più stonata. Il tempo
batte la sua vittoria, e dopo?

Domenica Luise

(Elaborazione grafica di Domenica Luise)

Annunci

22 thoughts on “Tamburimbum

  1. vorrei poter dire che quando il tempo batte la sua vittoria non c’è più un dopo. Ma sarebbe un azzardo. E la farfalla ti suggerisce sottili domande, talmente sottili che nemmeno ti accorgi di chiedere. O forse è pregare?
    Un abbraccio
    (ps vedo che le ballerine ti affascinano…)

    Mi piace

    • Sicuramente è pregare. Quando al liceo studiai la letteratura italiana, il critico letterario adottato, Carmelo Cappuccio, spiegando il Romanticismo scrisse che l’ansia di infinito poetico era ansia di Dio. Questa la sintesi del suo pensiero in due parole mimmiane. E questa era la religione del Romanticismo: l’ansia di infinito.
      Quindi non una semplice reazione al razionalismo illuministico, che non aveva permesso fioritura di grandi poeti e non aveva saziato gli aneliti imprescindibili all’essere umano.
      Ballerina, farfalla, spina di fichidindia (quanto fanno male, così numerose e sottili), libellula, usignola, prato verde e prato di paglia: io sono la danza e il grido, tutto quello che c’è di esterno si unifica dentro di me, compresa la storia e il big bang. Quando fui in punto di morte la mia nipotina, allora ancora bimba, mi scrisse in un biglietto: Si può ballare anche col cuore.
      Avviene nei miei blog.

      Mi piace

    • Sì, lo credo anch’io. E non sopporterei che fosse un appiglio non avendo altro, l’appiglio non mi basta. Mi serve, certo, ma non mi rende felice. Io voglio che sia amore, di quello grande e vero, così limpido da perdere gli attributi e restare nudo e crudo, amore e basta.
      Dire “le farfalle iniziano a rispondere” è una meravigliosa metafora. Grazie.

      Mi piace

    • Io mi aspetto grandi cose dal “dopo”. Intanto la conoscenza. Finalmente saprò chi è stato a provocare il big bang, com’è fatto l’universo e quanti altri universi ci sono dentro, dove inizia, dove finisce e dov’è contenuta tutta questa roba, perché alla storia umana sono serviti tante miserie, dolori e ingiustizie e com’è stato in realtà il fatto di Adamo ed Eva. Com’è che i cristalli di neve sono tutti esagonali e tutti diversi l’uno dall’altro e perché tanta bellezza imperterrita e profumi e fiori e vita e morte. Sono curiosissima. E poi la conoscenza dell’amore a tutti i suoi livelli. La verità dell’amore. Sapere, vedere, godere: ma non perché sono cattolica, perché sono Mimma. Ecco.

      Mi piace

  2. Il battito d’ali è già una speranza, io vedo in quella farfalla la ricerca dell’amore puro. La poesia è bellissima e con estrema eleganza intona note dolcissime e avvolgenti.
    Buona giornata, bravissima Mimma, ti lascio un abbraccio.
    annamaria

    Mi piace

    • Cara annamaria, ogni battito è una speranza: il cuore, le ali, l’erba che cresce, l’amore che spunta nel prato secco ed osa allargarsi. C’è tanta magnificenza dentro e intorno a incoraggiarci. Hai visto cos’è la maternità fisica? Quel calore del corpo del figlio stretto al tuo? Tutto è maternità dentro e intorno a noi, ma contemporaneamente è anche filialità: affidarsi. La speranza, appunto.

      Mi piace

  3. “Ricevo le notizie dal buco del salvagente
    sussurrate nell’orecchio poetico
    e vado in delirio. Il pianeta
    si torce nel parto.”

    Con queste immagini forti e originali bene esprimi tutto il senso di precarietà e di destabilizzazione dai quali sgorga la poesia. Tutto il testo vibra di passione ed entusiasmo.

    ciao
    franca

    Mi piace

  4. beh, sarebbe bello se fosse così il Dopo. Ma c’è tanto gradevole Adesso che del Dopo non dobbiamo aver fretta. Sappiamo che arriverà e poi ne avremo sì di tempo per scoprirlo.
    A mepiace tanto ballare (Adesso) e …figurati che bello poterlo fare anche Dopo. Ma senza fretta, eh ;.)

    Versi forti , passionali ed oridinali: alla Mimma 🙂

    Mi piace

    • Balleremo, balleremo sicuramente, e voleremo pure. Ah, ah, ah, fluttueremo, suppongo, senza fatica. Comunque godiamoci in pace il gradevole Adesso, oggi ho fatto una pizza travolgente e me ne sono mangiata un bel pezzo per cena, dopo l’uva Italia, coi chicchi grossi e turgidi, biondi come piacciono a me. In giornata sono riuscita a riattaccarmi solidamente tutti i bottoni che mi schizzavano via da una camicetta, ci vuole soltanto qualche rifinitura ed è pronta per la mia bellezza. Poco fa ha telefonato il nipote, chiedeva se poteva passare a portarmi un pacchetto da parte di mia sorella: noci, clementine (i primissimi mandarini buoni da mangiare) un quaderno col cerbiatto sulla copertina e carta fotografica lucida che qualcuno le avrà regalato e sicuramente lei ha diviso con me. Ecco. E nei giorni scorsi ho scritto una poesia strampalata, più invecchio e più fuoriesco. L’ho intitolata Ma carnevale o non vale? E per aggiunta il titolo non c’entra niente col contenuto, che veniva da solo prepotentemente. Aspettiamo carnevale o l’assaggiate subito? Magari al posto di una frittella calorica. O di un calzone, arancini, pizza coi funghetti e la pancetta affumicata a dadini che naviga nella provola squagliata. Da domani dieta. Quasi. E nessuna fretta per il Dopo, seguo la tradizione del più tardi possibile così in uso nella mia famiglia.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...