Esiste

 

l’amore in oceani
di tristezze
e scogli senz’alghe.

 Pulito. Ridente, generoso, abbiamo pianto
le lacrime di Alice
nel paese delle non meraviglie
pur di averlo, scorre nel muscolo cardiaco
e va e viene dalle unghie al cervello
in riversamento.

 Stupite fontane di non pietra
regaliamo l’acqua dolce in parole
mosse da silenzi senza fondo, oscurità
che genera.

Domenica Luise

(Rielaborazione grafica di Domenica Luise sulla fotografia di una propria terracotta dipinta)

Annunci

18 thoughts on “Esiste

    • E passato il momento, scritta la poesia a barlumi, si rilegge e pare come se non possedessimo quello che è uscito dalla nostra stessa mente e non contenessimo il nostro pensiero, ma ci avvolgesse svelandosi e nascondendosi a noi in un gioco perpetuo. Una cosa affascinante e strana, tuttavia bellissima, che genera una vita interiore continua con un salire strano per monti intellettuali interni, e più sali più diventi piccolo ed aereo, ma senza perderti, anzi trovandoti sempre più. Quando le parole si svelano in una specie di sostanza, culla dell’essere umano. Sembra difficile a dirsi, ma è semplicissimo a farsi, basta esserci.

      Mi piace

  1. Sì, nonostante le brutture di questo mondo, nonostante l’uomo faccia di tutto per distruggere il bello che ancora esiste, l’amore, il motore di tutte le cose, c’è. Sopravvive e si manifesta nei posti e nei momenti più impensati. L’amore c’è, perchè l’uomo non potrebbe sopravivvere senza, e perchè l’uomo, pur diventato arido, distratto, apparentemente insensibile, non può fare a meno di amare.

    Mi piace

    • E l’uomo non può fare a meno di amare essendo fatto per l’amore, nel quale soltanto trova appagamento oltre ogni possibile desiderio. È scritto nel nostro dna spirituale oltre che fisico, e tutto è bello quando si ama, subito risorge la speranza.

      Mi piace

    • Cara theallamente, noi siamo pietre pomici galleggianti e intrise, attraversate dalla poesia come dal mare. È una moltiplicazione ad infinito di ogni storia umana, ecco perché talora le parole che diciamo si allargano e diventano possenti e qualcuno corrisponde qui o lì, anche oltre. Ognuno cerca l’altro, non siamo fatti per ruotare su noi stessi, ma elettroni intorno al nucleo, pianeti al sole, vivi insieme. E chissà cosa c’è dopo, appunto, quando l’oscurità genera.

      Mi piace

  2. ciao Mimma,
    credo di aver quasi esaurito i termini per esprimere il piacere che provo leggendoti.
    Qui a Torino piove e fa freddo, stamattina per portare fuori il cane ho dovuto indossare un giubbottino… cosa c’entra??? c’entra perchè i tuoi versi mi hanno trasmesso calore…!!!

    come poeta non ci acchiappo, vero??? 😉

    TADS

    Mi piace

    • Attualmente il colore blu chiaro è il mio prediletto, ho fatto ricoprire anche divano e poltrona del mio angolo relax. Comunque hai ragione: questa poesia è blu, e grazie, cara, per le tue parole esagerate, che mi fanno sorridere di me. E con la fatica e le ore di lavoro per ottenere questa rielaborazione grafica, avrei potuto agevolmente dipingere due o anche tre quadri settanta per cinquanta a olio su tela, ma tant’è: mi sono accanita e non sono ancora soddisfatta, voglio migliorare il file e sostituirlo.

      Mi piace

  3. Un testo bello e profondo su un tema del quale non si finirà mai di parlare, l’amore, e aggiungo, in tutte le sue forme.

    “scorre nel muscolo cardiaco
    e va e viene dalle unghie al cervello
    in riversamento”.

    Luminosa e particolare l’immagine. Bella.

    Ciao, Mimma, buona giornata.
    Piera

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...