Che caldo, ragazzi!

Che caldo che fa 1

La gatta Cristina sta inaugurando il nuovo lavandino del mio bagno
di servizio, che ai tempi ho ricavato chiudendo un pezzo di corridoio
sotto la scala che porta al piano superiore. Allora era vivo papà e così,
qui sotto, avevamo disponibili due stanze ed un bagno per uno, piccoli,
ma perfetti alle nostre necessità.
Notate le mattonelle tipo mosaico? Se dovete arredare
un ambiente piccolo, sceglietele tranquillamente, ingrandiscono.
Ed usate le pareti bianche, allargano. Ma torniamo alla gatta Cristina,
che vi presento in una posa vamp, le piacerebbe tanto bere al rubinetto,
ma non è capace, tuttavia si concentra in attesa della goccia.

Che caldo che fa 2

Socchiude gli occhi verdi deliziata e le cala il sonno al fresco.

   Domenica Luise o Mimma o usignola stonata,
anche gatta arrabbiata.
Chiamatemi come volete, vi rispondo sempre.

Vivete felici, ridete, siate gioiosi e sarete vincenti.

                                                            (Fotografie di Domenica Luise)

Vi invito tutti a leggere la bellissima intervista a Cristina Bove, fate clic su questo link e seguite le istruzioni:
http://cristinabove.splinder.com/

Annunci

18 thoughts on “Che caldo, ragazzi!

  1. Ma che furbetta la tua gattina!
    Ciao dolce Mimma, una buona Domenica a te e grazie per questo rasserenante inserimento e gli auguri che fai.
    Menomale che ci sei con i tuoi bei regali.

    Un caro abbraccio.

    frantzisca

    Mi piace

  2. Buongiorno, bellissime. Sarà che Cristina soffre il caldo, ma mi starebbe comunque sempre appiccicata in braccio a ciucciarmi le magliette e fare le fusa, carissima Sara. Battuta interessante, Onda: a vederla così bene accomodata nel lavandino c'è da chiedersi se prima io non ne abbia calcolato il volume considerandolo una semisfera e poi misurato la gatta: altezza, lunghezza e peso. Buona domenica anche a te, frantzisca, la micia, oggi, fungeva da intervallo, ultimamente sono diventata seriosa e non va bene, mi avvicino a trasformarmi in una lagna. Ci si può lagnare ridendo, meglio di niente.

    Mi piace

  3. Anche la gatta Cristina cerca frescura, ma poi osservando la mia gatta ho visto che cerca sempre posti dove rannicchiarsi, scatole, ceste, come per trovare protezione. Dolcissima Cristina!
    Io ho una passione per i bagni, sono il luogo del relax privato, dove si ritrova un momento tutto per noi e ci si sente apposto. Molto bello il tuo Mimma, mi piace la forma del lavandino sembra molto pratico per l'appoggio di oggetti vari ma  anche da tenere pulito…
    Io ho avuto l'idea di fare il ripiano in marmo ed è delicatissimo, devo stare sempre  ad asciugarlo che si chiazza con tutto e vabè, ormai…
    Tanti baci Mimmina, tvb

    Mi piace

  4. Sai che ho le stesse identiche piastrelle nel mio bagno! La mia gatta invece cerca di bere nel bidè. Alla tua il lavandino è piaciuto proprio tanto!

    Mi piace

  5. Ciao… grazie di essere passata ovviamente ricambio il saluto e la visita nel tuo blog… anche io ho un micio troppo tenero e devo dire che però lui non ama i lavandini!!! guarderò sicuramente il tuo blog c'è sempre da imparare…ciao Sara

    Mi piace

  6. E' proprio simpatica la tua gattina!
    Il mio si mette sotto al lavandino per farmi capire che ha sete e davanti al frigorifero per farmi capire che ha fame. Ovviamente, sta davanti alla porta quando vuole entrare o uscire. Ci vorrebbe un portinaio solo per lui! Però i gatti sono proprio simpatici, così morbidi e coccoloni ci rilassano e rasserenano.

    Mi piace

  7. Sono stata felicissima che tu mi sia venuta a trovare sul mio blog delle foto.
    Bellissima la tua micetta. .. forse, dico forse perché dobbiamo convincere mio marito, adotteremo un gattino.
    Poi ti sapro’ dire, così mi potrai dare dei consigli.
    Un abbraccio grande mia tenera e dolce Dolu’.
    Cristiana

    Mi piace

  8. Buonasera, o splendori della natura e dell'umano intelletto. Ah, ah, ah, vedo che i gatti ottengono molto successo, quasi quasi rinasco micia. Ecco. Paola, è normale che questi animaletti cerchino cucce nelle quali stringersi: Nocciolino si accucciava nelle scatole dei cartoni del latte vuote, Macchietta s'infilava in tutte le buste di carta del supermercato, Cristina si è rifugiata nel lavandino: de gustibus. Credo che sia bisogno di sentirsi al sicuro, un po' come gli umani. Io dormo accucciata da sempre.  Per quanto riguarda il lavandino, si pulisce in un lampo ed è capiente, sono stata attenta a non prenderlo bombato altrimenti non si può appoggiare niente.
    Violetta, come mi diverto che tu abbia scelto le identiche piastrelle del bagno, sono veramente carine. Nell'altro bagno le ho comprate uguali, ma in azzurro. Chissà perché questi gatti tentano di bere dovunque tranne che nella loro ciotola? Il maschio è andato al sottovaso di una grossa pianta. Mah.
    Benvenuta, Sara seconda: le tue borse e i lavoretti vari mi sono molto piaciuti e ho voluto fartelo sapere.
    Già, Katherine: i gatti parlano a modo loro lanciando continui segnali e quelle che io chiamo "modulazioni". Il tuo micio ha un atteggiamento pacioso e soddisfatto, deve sentirsi molto amato.
    Cristag, le tue foto sono una più bella dell'altra. Spero che anche tu presto possa avere un tuo gatto, è una vera gioia.

    Mi piace

  9. Mimma, è una bella dritta questa delle piastrelle..
    Ne terrò conto.

    In quanto alla gattina, dici che prova refrigerio? Ma non odiavano l'acqua i mici?
    Magari è un luogo comune..

    Mi piace

  10. Ciao carissima
    qui da noi ormai il caldo è un ricordo,
    Ho quasi freddo.
    Bellissima la tua gatta,
    pensa che la cagnona Yuma,  per avere i suoi cuccioli
    ha fatto un buco sotto la siepe del lauro
    si è accovacciata e… nella notte da sola…
    sono nati, tutti sanissimi, otto splendidi cuccioli, quattro maschietti
    e quattro femminucce del colore della tua micia.
    Poi siccome faceva caldo e c'erano troppe mosche e zanzare,
    dopo una settimana,
    li ha presi uno per uno e li ha portati in garage, sul fondo, ha avvicinato
    un cartone e li ha deposti delicatamanete annusandoli e leccandoli
    come se li contasse per vedere se ci fossero tutti.
    Ora hanno due settimane: aprono gli occhi, cercano
    di camminare, sono molto buffi, strisciano, abbaiano
    facendo versetti simpaticissimi, e giocano tra loro
    tirandosi le orecchie; uno spasso d'amore..
    La mamma sta bene è solo un po' dimagrita.
    Ciao Mimma buon martedi
    un sorriso
    un abbraccio
    Chiara

    Mi piace

  11. Buongiorno, belle! Il freschetto è arrivato anche qui, mi sono messa le mezze maniche e stanotte mi sono avvolta nel lenzuolo fino in cima. O delizia! Sì, Marzia, l'idea delle piastrelle piccine è buona, come vedi quando ho fatto le foto ancora in bagno non erano nemmeno appesi gli accessori, Cristina ha provato subito come le stava il lavandino. Ai mici l'acqua piace soltanto per bere e amano i rubinetti dai quali scende la goccia, questo mio è nuovo e non perde, così io glielo allargo un pochino e lei resta lì dentro incantata. Non sarebbe affatto contenta se le facessi lo shampoo.
    Sento del lieto evento toccato alla cagnona Yuma, Chiara, con otto cuccioli ce n'è per tutti e avanzano…fotografali oppure falli fotografare, debbono essere incantevoli, mi piacerebbe vederli.

    Mi piace

  12. Dolu’carissima ho una bella novità: una mia amica ha dei gattini di un mese. … e a settembre ce ne regalerà uno. E’ una femmina ed ha il manto tigrato…. e’ bellissima. .. siamo andati a vederla mio figlio ed io poche ore fa.
    Troppo tenera Dolu’ … non vediamo l’ ora d’averla con noi. Un bacio grande grande ed un abbraccio tenero. A presto. Cristiana

    Mi piace

  13. Vedrai quanta compagnia pelosa ti farà la micetta, cara Cristiana, soltanto attenzione a non farti sfasciare la casa, non è giusto. L'educazione si compie tutta da subito: non permetterle cattive abitudini e attenta all'igiene, per il resto siate felici e contenti.

    Mi piace

  14.  i gatti sono animali molto affettuosi…quando vogliono..il mio Pumanotte oggetto dei miei scatti fotografici non si fa ancora avvicinare!!!ihihhi io lo vorrei stringere tra le mie braccia!!!! grazie Amica mia dolcissima…ma hai un diminuitivo???che si fa fatica a scrivere il tuo doppio nome…lungo lungo…baci baci…

    Mi piace

  15. Prego, Cristiana, non c'è di che. Isadorata, quanto è carino Pumanotte, ti guarda con grande affetto mentre dondola. Tutti mi chiamano Mimma, un nome qualunquissimo, breve e cicciotto. Ti piace?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...