Biscottini alla ricotta

 Biscottini alla ricotta di Mariachiara
300 gr. di farina 00
150 gr. di ricotta
150 gr. di zucchero
1 bustina di vanillina
1 uovo
Mezza bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di latte
 
Posizionare su di una spianatoia la farina a fontana. Al centro porre lo zucchero e la ricotta precedentemente sbattuti insieme, la vaniglia, l'uovo ed il lievito sciolto con i due cucchiai di latte.  Si può sostituire la vanillina con la buccia grattugiata di un limone non trattato con anticrittogamici. Mischiare il tutto ed impastare, se piace, si possono aggiungere scaglie di cioccolato fondente. Modellare i biscottini e mettere in forno a 180 gradi finché saranno dorati.
 
(Ricetta e fotografie di Mariachiara Crisafulli)

 

Annunci

27 pensieri su “Biscottini alla ricotta

  1. Grazie Dolù,
    attendevo la ricetta di tua nipote … a vederli sono molto invitanti … voglio provarci anch'io, poi ti farò sapere.
    Ringrazia la tua dolcissima nipotina
    Baciotti
    Cristiana

    Mi piace

  2. Oh tesoro di una Mimma, come hai fatto a capire che avevo bisogno proprio di dolcezza. Ma sai che ho fatto resettareil PC e ora vedo anche le immagini di alcuni blog che non riuscivo a vedere? Perciò meno male che non sono a deita, perché appena messo il naso nel tuo blog, non solo ho sentito la fragranza di quei magnifici dolci, ma li ho anche visti.

    Darò la ricetta a chi di dovere. Io sono negata per fare i dolci, li divoro soltanto.

    Bacio

    Mi piace

  3. Secondo me sono proprio deliziosi questi biscotti bon bon, li farò sicuramente.
    Vedo che non c'è l'uovo tra gli ingredienti…e nemmeno burro
    Bella ricetta ! grazie anche a  Mariachiara !

    Mi piace

  4. Mi viene l'acquolina in bocca, però, in questi tempi debbo stare attento…

    Mi permetti un piccolo fuori tema?.Grazie:-)

    Oggi, vedo qualche foglia verde che risplende sul mio albicocco…
    Forse è un sogno, come quello del cardellino che riposa e dorme
    sopra il camino…

    Un saluto affettuoso. Eligio

    Mi piace

  5. Buongiorno, grandi cuoche. Sono buonissimi, abbastanza leggeri e meno calorici perché si usa appena un velo di burro soltanto sulla teglia per cuocerli. E poi c'è un uovo, che si può anche togliere, a quanto mi dice la nipotina. Io qua fuori ho l'albero di limoni e ci voglio mettere la buccia grattugiata, nel pomeriggio li faccio, è deciso.  Subito dopo li assaggeremo tutti, ah, ah, ah. Secondo me l'uovo ci vuole, fosse soltanto per il bel colore giallo.
    Buon appetito. Accidenti, che debolezza, sarà il raffreddore, ah, ah, ah. Debbo sostenermi.

    Mi piace

  6. Eligio, benvenuto. I nostri commenti si sono intrecciati. I tuoi "fuori tema" sono sempre gradevoli. Certo questi biscottini, per quanto meno grassi, sono sempre calorici. Solo a vederli in fotografia ti fanno venire una voglia insana. Stasera me li mangio, ah, ah, ah: mi toccano. Mah.

    Mi piace

  7. sembrerebbero facili facili, nel fine settimana di solito mi diletto coi miei figli ai fornelli e forno.
    li proverò prossimamente. un grazie anche a Mariachiara
    ciao, letizia

    Mi piace

  8. Ragazze, li ho appena sfornati e, invece di mettere un filo di burro nella teglia, li ho rigirati nello zucchero granulato, che ha resistito alla cottura e gli ha fatto sopra una crosticina deliziosa. Buonissimi. Pensate quante calorie  risparmiate. Si possono anche imbottire con la marmellata preferita. Per i figli sono preziosi al posto delle merendine industriali, buonissime, ma troppo grasse per potersi mantenere così a lungo. Questi li facciamo e li mangiamo. Non fateli dorare troppo.  Inzuppateli al mattino alla salute di Mimma & famiglia. E vivete felici.

    Mi piace

  9. Belli a vedere e ricetta anche da imbranati come me. Io faccio i cantuccini con le mandorle ma non vengono mai duri a sufficenza o troppo da non poterli mordere. A volte li sfiaccolo con lo schiaccianoci ma è uno sbriciolaio da galline. Preso nota della ricetta. Buon gennaio

    Mi piace

  10. Nooo perchè mi hai fatto questo!! Sono in ospedale e oltre che pastina e pollo lesso non mangio…oggi però mi sono gustata il bombolone, poi puntualmente sono arrivati i pentimenti…che pazienza! 🙂
    Belli e riflessivi i tuoi commenti da me !
    Grazie di cuore Mimma.
    Bacione!
    Chiaretta

    Mi piace

  11. Buongiorno o quasi, miei diletti! Vi piace miei diletti? Significa che siete i preferiti, o rara genia di miei commentatori non troppo occasionali. Il raffreddore è quasi passato e stamattina mi sono svegliata col naso asciutto e senza starnutire. O meraviglia delle meraviglie. Benvenuto, Andrea, sono giunta al tuo blog cliccando sulla casetta e ho ascoltato la bella musica rilassante, credo sia mio dovere avvertirvi tutti che, con questo impasto, i biscotti debbono essere piccoli altrimenti restano ammassati nel centro. Lo dico per i signori frettolosi come me ieri, alla fine mi sono seccata e il resto l'ho messo nello stampo del ciambellone. Ecco. Così imparo. Però poco fa l'ho mangiato lo stesso nel latte e caffè, sì, lo so che è ancora notte, che volete, mi sono addormentata a piombo verso le nove e quaranta ieri sera e così anticipo il tutto. Pazienza. Chiaretta, conosco il vitto dell'ospedale: ci tengono a una dieta sana e scotta. Il parmigiano lo davano soltanto a chi lo richiedeva, nel migliore dei casi. Io lo richiedevo. Mi ricordo che, una volta, alla mia compagna di camera portarono il coniglio da casa, emanava un odore, altro che erotismo. Stavo schiattando. E dire che il coniglio non mi piace, ora nemmeno mi ricordo se me l'offrì vedendosi guardata bramosamente oppure se glielo chiesi, so soltanto che divenimmo amiche e ci divertivamo moltissimo a ridere insieme mentre il resto degli esseri funerei che ci circondava ci pigliava per matte.
    Sì, Katherine, i biscotti alla ricotta sono buonissimi, ma falli piccolini.

    Mi piace

  12. …e vabbè!….inizierò la dieta lunedì prossimo!!….

    perchè…a tutto posso resistere tranne che alle tentazioni! ( O. Wilde )
    Buonanotte a te Mimma!
    Graziella

     

    Mi piace

  13. Buongiorno, buongiornissimo, molto più buongiornissimo assai. Un atroce dubbio mi martella le tempie: ma non sarà ancora notte fonda? Mi sono svegliata poco fa dopo che ieri sera mi ha narcotizzata l'eredità con Carlo Conti: mi diverto anch'io a indovinare la parola finale e ogni tanto gliela faccio, ho detto ogni tanto.  Ho già fatto colazione con latte, caffè e una fettina del mio ciambellone ammassato nel centro, debbo proprio controllare il peso ed, eventualmente, ricominciare con tutte le virtù penitenziali che NON possiedo: mangiare poco e scondito, lavorare tanto, prepararmi alla quaresima. Mah. Io, se fossi Gesù, riderei di me, e non poco. Ho l'ambizione di tenerlo allegro, con tutte le lagne di questo mondo deve averne voglia.
    Bene, baldi giovani: si cambia post, altrimenti ingrassiamo insieme tutti quanti. Passiamo a una poesia, vado a scegliere il meglio del meglio. Mah.

    Mi piace

  14. Ciao Dolù,
    oggi ho fatto i biscotti di MariaChiara … sono buoni, leggeri e … ho dovuto fermare i miei figli perchè appena sfornati li stavano mangiando tutti!!!!
    Volevo lasciargliene qualcuno a mio marito !!!
    Ho fatto le foto ai biscotti … poi te le mando.
    Grazie ancora
    Cristiana

    Mi piace

  15. Buongiorno, Cristiana! Alcune signore e perfino un signore si stanno cimentando nei biscotti alla ricotta, io poco fa ne ho mangiato alcuni nel latte e caffè, ma ora mi do una regolata e torniamo ai cereali. Mah.
    Sei riuscita a salvarne un paio per tuo marito? Ah, ah, ah.
    Hai notato come profumano, appena sfornati, i nostri biscotti e come, certe volte, puzzano di pesce le brioche ancora calde del bar?
    Ma cosa ci mettono dentro, grasso di balena?
    Se cerchi nella categoria "ricette", su questo blog, troverai altri biscotti meno dietetici, sono più buoni, ma c'è un po' di burro, proprio il minimo necessario.

    Mi piace

  16. Grazie Dolù,
    guarderò anche le altre ricette …
    Ah, mio marito è riuscito a mangiarne qualcuno … ti ringrazia della ricetta: è un golosone!!!
    Baciotti
    Cristiana

    Mi piace

  17. È vero, onda, sono squisiti, l'importante è mangiarli presto perché, non essendoci burro, non possono restare morbidi e fragranti più di due giorni. Fateli piccini e a piccole dosi, anche le signore iin dieta possono mangiarli con moderazione, meglio di niente…Tiepidi sono una delizia. Mettetevi tutti intorno al forno e direttamente, dal produttore al consumatore, con un magnifico caffè…mangiare insieme fa bene al corpo, ma anche allo spirito. E vivete felici.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...