Corpo e anima (pensiero mimmiano n° 16)

Iris calla sterlizia 1

Mi sto rendendo conto ogni giorno di più come la vita intorno a noi
sia una metafora della vita dentro di noi.
E tutto è vita, anche la morte e il tormento.

                                                                      Domenica Luise

                                                                        (Fotografia di Domenica Luise)

 

Annunci

23 thoughts on “Corpo e anima (pensiero mimmiano n° 16)

  1. Mia cara Mimma, ti trovo leggermente malinconica in questa riflessione, o sbaglio?
    Forse sono io  ad essere poco ferrata per la filosofia! Dai Mimma Mimmetta cara, sta per tornare Natale e chissà quanti lavoretti farai, con quelle mani d'oro.

    Tutto può essere metafora, tesoro, cerchiamo solo quelle che ci facciano soffrire meno. Abbiamo già dato abbastanza, ti pare?

    Un abbraccione, tanto da scaldarci il cuore

    Ross

    Mi piace

  2. Ogni aspetto dell'esistenza è vita: tutto fa parte di questo scenario che ci vede protagonisti e partecipi.
    Io in questo momento godo di questa bella foto che mi dà gioia.

    affettuosamnete
    annamaria

    Mi piace

  3. Buonasera, signore, ma quale filosofia! E dai. Io sono una scribacchina empirica, la filosofia che conosco è quell'infarinatura del liceo.
    Volevo soltanto dire che la vita concreta intorno a noi è un'immagine (una metafora, come in poesia ) che rappresenta quanto avviene nel nostro spirito, mi spiego con un esempio: la primavera è la rinascita, l'estate la fruttificazione, l'autunno la maturazione, l'inverno la fine della vita, che però ha lasciato i suoi semi pronti all'ulteriore primavera: i propri figli, anche le poesie e i quadri, se qualcuno li vuole. E per concludere ogni morte prepara ad una vita diversa ed ogni dolore ad una gioia diversa e tutto è comunque amore. Non era davvero un'idea pessimistica, anzi, ma evidentemente non sono stata chiara, può capitare. Vi ringrazio della vostra presenza e ricambio ogni affetto.

    Mi piace

  4. Mimma, non avevo alcuna intenzione di farti arrabbiare. Ti chiedo scusa per aver interpretato male il tuo pensiero. Può capitare. Hai ragione, anche dalla morte nasce la vita, riflettendo. Buona serata e un abbraccioRossella

    Mi piace

  5. Bellissima questa tuo pensiero, è vero da ogni morte c'è una rinascita, infatti nascosti nei rami di alcuni alberi la magnolia esempio ci sono già
    le gemme che sbocceranno in primavera.
    Boinsoire vany

    Mi piace

  6. Ciao dolcissima, il tormento può essere vita quando si ha la forza soprattutto fisica di sopportare il dolore…ma hai ragione anche questa e vita purtroppo.
    bacione chiaretta

    Mi piace

  7. Buonanotte o buongiorno o quello che è, data l'ora. Eccomi qua tra un sonno e l'altro, risvegliata al dovere da alcuni dolorini sparsi tra la spalla e l'attaccatura delle braccia, accidenti a loro. Avevo pure mal di gola, che ho tamponato col mio solito spray miracoloso. Su internet chissà se vendono le campane di vetro a temperatura ideale estate e inverno per conservarci le vecchie?
    Rossella, ma non mi sono affatto arrabbiata, con te, il mio tono era scherzoso. Poi, che ragione ci sarebbe stata? Chissà quante volte io non ho afferrato una tua poesia, capita e come. Non hai nulla di cui chiedere scusa, anzi.
    Benvenuta Vany romanticaperla, sono stata sul tuo blog, ma forse è troppo pesante per le forze del mio attuale computer, mio nipote Giovanni, quando verrà in Sicilia per le vacanze di Natale, mi porterà quello nuovo che ha già comprato e assemblato, così la smetterò di andare a rilento e con fracasso di ventole esauste.
    Azalea rossa, il tuo commento è sintetico e preciso. Già, è proprio così.
    Chiaretta, tesoro mio, ho paura che nessuno al mondo abbia la forza di sopportare il dolore, io ne sono un esempio lampante. Possiamo soltanto trascinarlo incarnato, come un Altro fece.

    Mi piace

  8. Sono il cielo nuvoloso, sono la pioggia, sono il frutto avvizzito, sono il germoglio ecc…intendi questo? Specchiarci nel mondo che ci circonda?

    Non so se ho capito fino in fondo, però trovo sempre stimolanti i pensieri mimmiani

    ciao

    franca

    Mi piace

  9. Sì, Mimma, tutto ha un equilibrio incredibile, anche la sofferenza che ci prepara ad una rinascita, ad un rinnovo, proprio come fa la natura che in questo periodo sembra morire e sfiorire tutto, e invece appena tornerà il sole uscirà  un verde brillantissimo.
    C'è bisogno del contrasto per accorgersi della luce, credo…
     Baciiii

    Mi piace

  10. Già, purtroppo. Appena le cose vanno storte, tutti diciamo: com'ero felice quando…
    Non sappiamo vedere la gioia in sè e per sè, ma  in raffronto alla privazione, questo non fa bene a nessuno.
    Ma ci possiamo esercitare a coglierla incominciando dalle piccole cose, oggi c'è un sole bellissimo, le gatte Cristina e Dolù, ultima arrivata, hanno fatto amicizia e adesso dormono nella stessa cuccia, ho scritto una poesia che mi piace e la pubblicherò presto su questo blog, non solo, ma non ho nemmeno debiti. Cosa me ne importa se la Walt Disney ancora non s'è accorta di quanto siano belle le mie favole? Ah, ah, ah.

    Mi piace

  11. PS: E per aggiunta i fiori fotografati nascono opulenti nel mio giardino, cosa si può desiderare di meglio al mondo? E pazienza se le ossa mi fanno male, è un trascurabilissimo particolare.

    Mi piace

  12. CON QUESTI COLORI
    anche  la morte si colora e più non fa paura.Brava! Due baci.Uno perchè sei VIVA,l'altro perchè sai offrire con "garbo" il the alla nobile Signora.Mirka

    Mi piace

  13. Sai quante risate ci faremo fra cent'anni, o così si dice, quando staremo tutti quanti noi dei blog dall'altra parte, allora sapremo come il passaggio da qui a lì, ossia da questa condizione a quella, presumo, giusta, sia tutta diversa dall'immaginato. Deve essere una cosa idonea all'animo umano. E finalmente peseremo poco o nulla, ah, ah, ah.
    Chissà quante cose impareremo e quanta poesia mai immaginata a circonvoluzioni cerebrali terrene.
    Ho appena finito di vedere l'incantevole Cenerentola della Walt Disney, per quanto io la conosca a memoria. Mi ricordo quando io, mamma, papà e Iole andammo insieme al cinema, quanto ci divertimmo e i punti salienti che alla mamma piacquero tanto, quando Cenerentola si specchiava nelle bolle di sapone strofinando i pavimenti. 

    Mi piace

  14. Un passaggio sempre piacevole e confortante in questa confortevole oasi di tante persone sensibili in umanità e calore umano!
    L'unico "neo" è che… mi sento un pò fuor d'acqua in questo mare di tanta splendida presenza femminile!
    Grazie!
    Un cordiale saluto.
    (Vorrei…  camuffarmi in un nick diverso, magari… Adele, ma rischierei grosso; la battutaccia solo per… un forzato sorriso).

    Abele.

    Mi piace

  15. Ah, ah, ah, ABELE, ma da dove ti vengono certe battute divertente, ma quale Adele, stai benissimo come sei. E sui nostri blog sei benvenuto, benvenutissimo, molto più benvenutissimo assai, perché ti senti a disagio? Non ci sono parolacce, è così grave? Non siamo invidiosi gli uni degli altri, chi è invidioso qua sopra non resiste e se la squaglia. Va dove trova pascolo per i suoi dentini aguzzi. Normalmente non ci arrabbiamo, poi ogni tanto, si sa, in famiglia può capitare. Siamo tutti apprendisti della poesia, sì lo so che i maschi sono pochi nei commenti, ma tu assicuro che vengono, leggono e tacciono perché pensano che la gentilezza sia una cosa da donne. Peggio per loro.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...