Giardino zoologico

  

Ognuno è imperfetto, sennò che noia
e come potrebbero amici e nemici
dire male di me
se non avessi il mio tallone d’Achille
e sono quasi un millepiedi?

Ma non facciamo
ridere in siciliano
le galline ruspanti e il marito gallo.

C’è la giraffa dal collo
come una colonna dorica
che bruca in alto sulla plebe
razzolante belante strisciante
gemente, la colomba
si è insuperbita da quando è simbolo divino.

Il cane odia il gatto, che odia il topo
che non odia nessuno, ma rosicchia
proprio come gli umani.

E poi ci sono io.

L’orsa bruna cammina nel ghiaccio finto
illudendosi.

Meglio di niente. Il leone si aderge
anche se non conosce la grammatica, ogni tanto
un asino raglia strani versi
singultanti. L’aquila e gli sparvieri
portano ai propri piccoli brandelli di parole
predati di qua e di là
mentre i lombrichi si moltiplicano
litigando marito contro moglie, padre
e madre contro figlio e viceversa. Una farfalla gialla
ha fatto amicizia con la farfalla rossa
e vanno confabulando a proboscide arricciata
di qualche femmineo segreto.

La colomba superba ha mangiato
il millepiedi coi talloni d’Achille, adesso
ha i bruciori di stomaco, non può digerire
e nemmeno lei è felice. L’usignola non più stonata
lancia un trillo blu e il grigiore risplende.

Domenica Luise

 

 

Annunci

24 thoughts on “Giardino zoologico

  1. cara Mimma
    capisco molto bene il senso di questa poesia
    e forse è un male per le mie capacità di comprensione… portano sofferenza i tuoi versi zoomorfici.
    Chi sia la colomba che mangia il bruco, beh… lasciamo perdere…
    il mondo è pieno di colombe mangia-bruchi, con o senza talloni d'Achille.
    Ma soprattutto pullula di bruchi.
    La tua poenuncia* ha l'effetto di un maglio.
    Un paradigma di come le parole possano diventare corpi contundenti.
    E tu sempre bravissima.
    Anzi, direi stavolta, eccezionale!

    *poesia-denuncia

    Mi piace

  2. Ciao, Mimma.
    Un momento, prolungato, di quiete, di serenità nel cuore, chissà perchè, magari anche solo temporanea, durante la lenta, attenta lettura della tua bella poesia… forse che le tue parole, dal cuore, invitano la mente a cercar di voler comprendere oltre?
    @cristinabove: bel commento!

    Grazie e un cordiale saluto.

    Abele.

    Mi piace

  3. Cara Cristina, come tu sai le poesie mi salgono spontanee, partono da un pensiero semplice e si srotolano da sole, poi voi me le spiegate toccando questa o quella parola o pensiero, insomma mi puntualizzate a me stessa.
    Certi commenti sono acuti, non c'è che dire.
    Care Francuzza e Rossella, grazie della vostra costante presenza, siete molto care.
    Abele, benvenuto sempre. È vero, c'è questa sete di voler guardare oltre vedendo davvero tutto questo amore nel quale ci muoviamo e siamo. Il giardino zoologico umano ha le sue crudezze e delle speranze inequivocabili: ognuno di noi è meravigliosamente libero di amare e qui il bruco diventa farfalla.
    Non più vermi striscianti, ma creature volanti atte all'impollinazione e al rinnovamento della vita.

    Mi piace

  4. "… il bruco diventa farfalla. Non più vermi striscianti ma creature volanti atte all'impollinazione e al rinnovamento della vita": stupendo!
    Da imparare a memoria e soprattutto da mettere in pratica.
    Abele, passa parola!

    Mi piace

  5. L'importante è il trillo blu dell'usignola, finalmente non più stonata.
    Tutto il resto…

    un abbraccio affettuoso all'Usignola che trilla

    frantzisca

    Mi piace

  6. L'USIGNOLO NON STONERA' MAI NEPPURE QUANDO E' IN GABBIA.
    ma i "lombrichi" strisceranno sempre sulla terra germinando repulsione e schifio.TU,frafalla che vola sopra fiori e spine.Alti i rapaci sopra di lei.Mai riusciranno a ghermirla.Un abbraccio grandissimo ,un grazie per la profonda condivisione.Mirka

    Mi piace

  7. "I topi non odiano nessuno ma rosicchiano come gli umani…"
    Quel "come gli umani" dei topi mi riporta a tanti anni fa quando
    una domanda  della commissione con la quale discutevo la mia tesi di laurea mi chiedeva….se somigliassimo o meno ai topi come tratto psicologico…e per dare la risposta esatta dissi di si!!
    Ricordo che portai l'esempio di come i topi riescano  ad organizzarsi in bande per aggredire un unico topo solitario e indifeso!!!

    un caro abbraccio.
    mc old.

    Mi piace

  8. Sono incantata mimma!
    l' essenza fantasiosa e vera è comprendere il bene quasi come il male e.trattarlo altrettanto bene.
    cos'ì può nascere la speranza!:- )
    BACIONE!
    Chiara

    Mi piace

  9. Pronto, pronto da Mimma in notturna! Buongiorno, Cristina, onda fra le onde. Ciao, azalea rossa, certe volte medito che, pur appartenendo al regno animale, ci consideriamo superiori alle bestie. Abele, ogni tanto quel volo agognato mi sembra talmente al di sopra delle nostre povere possibilità e tuttavia urge sperare. Francesca, certe volte anche quello è un trillo muto, basta guardare un telegiornale, sembriamo tutti fuori di testa. Mirka, talora mi sento smarrita, come ieri mattina, per strada, in un vento furioso che mi trascinava, quando sono arrivata a casa sana e salva non mi è parso vero, oggi resto dentro.  Mike, cosa fanno i topi? Si riuniscono e isolano il più debole, mi sembra un comportamento simile a quello nostro, fin dall'asilo infantile è tutta una gara a chi è più bravo e prende il comando, esistono perfino i concorsi di poesia, che mi pare squallido. Buongiorno, Chiara, malgrado tutte le difficoltà quotidiane, è vero, vorrei lasciare un messaggio di speranza.

    Mi piace

  10. Se ci fosse la perfezione staremmo da un'altra parte, cara Mimma. Invece la vita terrena è fatta di tanti suoni a volte in armonia altre volte contrastanti, poi ci sono gli orchestrali invidiosi che tentano di stonare e quelli che vanno a tempo. Il nostro zoo è fatto così, animali in combutta che prevaricano e animali miti e bonari che sanno solo amare.

    Complimenti, cara Mimma, per questa poesia e per la tua piacevole fantasia.

    un abbraccio
    annmaaria

    Mi piace

  11. Annamaria, l'amore è una scelta gioiosa, ma anche faticosa. Gli altri ti pigliano per scema e se ne approfittano, diciamo che una persona è "troppo buona". E mentre amiamo commettiamo anche errori banali: stanchezza, arrabbiature e incomprensioni sono all'ordine del giorno. Voglio dire che non esiste una bontà assoluta né una cattiveria completa come nelle telenovelle. Siamo esseri umani fallibili quando abbiamo le migliori intenzioni, figurati come ci riduciamo quando le intenzioni, invece, sono dettate dall'invidia. Allora paragonare l'umanità agli animali incolpevoli, come ho fatto in questa poesia, è un gentile eufemismo.

    Mi piace

  12. Anche per me esilarante mimma la tua fiaba poetica.
    Poi guarda dove dice "ma non facciamo ridere in siciliano ecc," ho dovuto ridere per contagio ineluttabile, mi sono immaginata tutti noi che diciamo: ma non facciamo ridere in calabrese,  o in napoletano o in piemontese …
    sei troppo simpatica, ti abbraccio tanto.

    Mi piace

  13. Buonasera e benvenute, Francesca ed Angela, sono contenta che vi siate divagate un po', anche se il sapore di queste risate è lievemente amarognolo… d'altro canto l'umanità, in parecchie sue espressioni, va nel comico involontario, io per prima, naturalmente. E facciamoci una risata italiana, anzi internazionale: le differenze di intelligenza e mentalità sono talmente piccole da essere niente, siamo una vera arca di Noè in viaggio provvisorio.
    Passate una bella serata, dormite tranquilli e svegliatevi in forma, possibilmente non sott'acqua com'è avvenuto stanotte e stamattina da queste parti, la gente che ha le porte sulla Nazionale ha dovuto buttare fuori l'acqua a secchi. Io oggi non sono uscita per niente dopo che ieri ho affrontato il vento furioso e sono tornata a casa appendendomi a tutte le inferriate e gli spuntoni di muro che incontravo. Anche la luce oggi andava e veniva spegnendomi il computer, così ho preferito smetterla prima di combinare un guaio peggiore, adesso la bufera si è calmata e ho riacceso.

    Mi piace

  14. L'imperfezione ci schiaccia a volte, Mimma, hai ragione, ci si perde in un bicchiere d'acqua in qualche assurdo comportamento, ma siamo così, umanamente difettosi e apprezziamoci così anche per questo. Come in questa tua bella illustrazione zoologica, molto buffa ma tagliente in cui ricopi la realtà che vivi intorno.
    Quanti punti deboli abbiamo, è Mimma ? Mi sa che siamo in molti ad essere millepiedi…
    il topo è simpaticissimo che non odia nessuno però intanto lui zitto zitto si fa i cavoli suoi e va rosicchiando in giro  che forte Mimma !
    Le due farfalle le conosco benissimo, sì, sì, sono due coloratissime poetesse che una ne pensano cento ne fanno…
    e meno male che il buon umore della poesia fa risplendore anche il grigiore, le stonature passano in secondo piano quando vince il calore della gioia, ecco il tuo trillo di condivisione !!

    Bravissima Mimma !

    Mi piace

  15. Paola, o questa poesia è trasparente oppure tu l'hai capita a fondo senza la minima sbavatura, hai davvero una forte sensibilità.
    Un abbraccio mimmiano e un ringraziamento per la tua presenza su questo blog.

    Mi piace

  16. Buongiorno Mimma
    splendida poesia che rispecchia molto
    la società di oggi.

    E tu come sempre riescia ad alleggerire
    con questa meraviglia.
    Un sorriso
    un abbraccio
    Chiara

    Mi piace

  17. Buongiorno, Chiara, benvenuta e grazie per le tue parole. Certe volte c'è da scoraggiarsi a guardare la fauna intorno, me compresa. Dopo basta un sorriso o anche un gemito sincero di un'amica-o per accendere di nuovo tutti i colori. Parlo di fauna, naturalmente, senza offesa alcuna per le bestie innocenti.

    Mi piace

  18. Buongiorno a tutti, buongiorno,falconier. È vero, bisogna accordare la propria voce per "vedere" e cantare il mondo degli uomini, serve la compassione della propria vicendevole povertà. Com-passione, patire con, patire insieme il dolore e l'amore.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...