L’immensità delle piccole cose (pensiero mimmiano n° 14)

 

 Pasta in teglia


Nulla c’è nell’universo di troppo piccino tranne il mio piatto di pasta.

                                                                            Domenica Luise

                                                                                                   (Fotografia di Iole Luise)
 

Ricetta del "piatto di pasta":
Cucinate la pasta in acqua e sale tirandola fuori semicruda, tipo da sgranocchiare rabbiosamente.
Mescolare la salsa o il sugo con tutti i rimasugli di prosciutto rimasti in frigorifero,
salame, formaggio,la fettina alla pizzaiola del giorno prima, più ce n'è meglio è.
Pepare o aggiungere una grattata non eccessiva di noce moscata.
Ci stanno bene anche resti di verdura cruda a dadini.  Mettere in una teglia al forno
e lasciare fino a quando la pasta sia al dente. Una delizia pasticciata.
Appena fuori noi aggiungiamo una bella grattata di parmigiano a crudo.

Annunci

17 pensieri su “L’immensità delle piccole cose (pensiero mimmiano n° 14)

  1. gnam gnam, ho l'acquolina, della serie: ricette improvvisate ma deliziose !
    Mimma questa è la tua dieta di mantenimento ? Con questa teglia ci mangiano 6 …8 persone !

    Mi piace

  2. Ragazzi, la teglia è il sogno, il piattino di pasta la realtà…e per aggiunta soltanto quello e la frutta. È la dieta di mantenimento. Mah. Però che goduria, certe foto fumano profumi da immaginare.
    Buonanotte a tutti, sognate mense imbandite, ma non svegliatevi per saccheggiare il frigorifero.

    Mi piace

  3. E stasera cosa avete per cena? Io poco fa ho assaggiato una marmellata di agrumi (mandarinetti cinesi) che è un gioiello, debbo farmi dare la ricetta precisa perché ho l'alberello prolifico in giardino. Mezza tazza di latte, un tozzo di pane e marmellata…speriamo che mi basti fino a domattina. Uffa, l'ingrassaggio.

    Mi piace

  4. Una forchettata di pasta e mezzo cucchiaino di marmellata, Falconier, perché? Conviene privilegiare la qualità piuttosto che la quantità.  Comunque quella teglia in fotografia è sufficiente per dieci persone affamate.

    Mi piace

  5. Meraviglioso pasticcio al forno di pasta… ne sento anche il profumo !!!
    … ma dietro vedo anche un'altra pirofila …mhu… forse patate la forno con carne???
    Devi essere un'ottima cuoca!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Baciotti
    Cristiana

    Mi piace

  6. Benvenuta, Cristiana. Veramente stavolta le cuoche erano mia sorella Iole e mia nipote Mariachiara. Troverai altre ricette che usiamo noi in famiglia se cerchi alla voce ricette sotto categorie alla tua sinistra, appena apri questo blog. Sì, nell'altra teglia si tratta di carne e patate al forno.
    Siamo tutti buongustai, ma pessimi bevitori. Tracanniamo concordi acqua non frizzante, il vino lo assaggiamo soltanto.

    Mi piace

  7. Sai a cosa mi fai pensare, falconier? Al banchetto biblico di cibi succulenti intorno a cui stanno sedute le popolazioni. Mi piacerebbe avervi tutti intorno e servirvi il meglio del meglio. Dante scrive Il convivio, intendendo un banchetto di cultura e poesia. Ecco, anche questo mi sta bene. Fate finta che il mio blog sia non dico una gran tavolata, ma almeno il tavolo della cucina carico di delizie. 

    Mi piace

  8. TOC TOC, è PERMESSO?
    C' è un posto anche per me, in questo
    delizioso banchetto?
    Mi accontento di un assaggio
    un poco di tutto, sopratutto di poesia:
    e qui è ottima.
    Un sorriso
    un abbraccio
    Chiara

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...