Nel baule della nonna

Quest'estate ho sfoggiato una maglietta particolare, che vi faccio subito vedere indossata in una fotografia scattata l'altro ieri da Mariachiara.

Maglietta

Ci trovavamo a Milazzo, quasi al tramonto ed eravamo allegrissime.
Qui sotto vi metto un primo piano della maglietta.

Primo piano magliettaQuesta è praticamente un rettangolo ottenuto con delle strisce
lavorate a uncinetto dalla zia Concettina, che voleva fare una coperta
a me ed una a mia sorella Iole. Il lavoro rimase incompiuto, ma
alcune strisce avanzarono anche perché irregolari e non adatte
ad essere riunite in una coperta in quanto zia Concettina era già
molto anziana e le strisce allungavano o accorciavano a piacere.
Io ne ho soltanto riunite tre con un giro di maglia bassa, lasciando
al centro un rettangolo per infilare comodamente la testa
e due fessure laterali per le braccia, dopo di che ho rifinito il lavoro
come vedete dalle foto. Le strisce sono larghe ognuna diciassette
centimetri e la taglia si può considerare quella mia, una 46-48.
Se anche voi avete un baule della nonna da qualche parte e trovate
rimasugli così preziosi, potrete farvela per l'anno prossimo.
Buon lavoro a tutte le signore, vivete felici.
In quanto ai signori, vi ammireranno perché siete belle
e avete le mani d'oro: non mi sembra poco.
                                                                           
                                                                 Domenica Luise

                                                        (Fotografie di Mariachiara Crisafulli e Domenica Luise)

Annunci

11 thoughts on “Nel baule della nonna

  1. La dieta ha compiuto miracoli non solo per il colesterolo, ti ha ringiovanito alla grande. Poi sei ingegnosa e sai pure vendere il prodotto guarda i due ultimi righi: uno spot pubblicitario.Io non ho pazienza e non ci guardo neppure dentro il baule però ammiro chi lo sa fare.ciaofranca

    Mi piace

  2. Peccato che io non abbia un baule in cui rovistare e nemmeno una zia Concettina ad avermi lasciato in eredità lavori così preziosi….Certo che hai fatto un bel lavoro e poi ti sta benissimo!Belle anche le foto.

    Mi piace

  3. Fortunata te ad avere un vecchio baule, mia nonna è morta più di quarant'anni fa e di lei mi sono giunti solo un lenzuolo ed una coperta di cotone rosa a fantasia con le frange. Il lavoro che hai realizzato è molto bello e comunque ci vuole anche estro, e a te non manca.Buona giornataun bacioannamaria

    Mi piace

  4. Amo molto tutti i lavori a filet,una volta ero anche brava.Ora, non so perchè, mi manca la pazienza di finire,vorrei iniziare e finire in poche ore, ma con l'uncinetto si sa ci vuole tempo.Non so come fai, ad avere tanta pazienza.Meravigliosa maglietta, sfoggiarla è portare un prezioso pezzetto di storia con sè, brava e bella con sfondo incantevole di Sicilia.Un sorrisoun abbraccioChiara

    Mi piace

  5. Buongiorno, belle giovani, benvenute e sempre bentornate. Mi trovo accasciata al computer in una momentanea sospensione dai lavori domestici, film horror quotidiano. Uffa, uffissima, molto più uffissima assai. Ecco. Quando mi rialzo dovrò finire perché nel primo pomeriggio vengono due operai ad appendere i numerosi quadri, opera delle nostre mani, made in family.Felice giornata, passo e chiudo.

    Mi piace

  6. ha un valore infinito questa maglietta, Mimma, bellissima e raggiante come te !Ricordo di aver visto qualcosa  del genere, ma sinceramente non so che fine abbiano fatto quelle striscie in pizzo. Certo che lavoravano di pazienza le donne una volta…non avevano il pc, non avevano svaghi, solo doveri, ma magari erano più serene di noi, chissà !baci Mimma, devo recuperare le letture sotto !!

    Mi piace

  7. Eppure, Paola, o i centrini a uncinetto e le poesie scritte nei quaderni neri coi bordi rossi oppure internet e la tastiera del computer, la creatività si manifesta comunque e comunque rende gioiosi. Più felici le nostre nonne e bisnonne? Ma no. Il gioco delle opportunità è sempre uguale perché tocca all'intelligenza umana capire, scegliere, stimare, cercare e trovare.Con quelle stesse strisce si possono anche fare deliziose borse a sacchetto da portare nella prossima estate a tracolla.

    Mi piace

  8. Ciao, Daphnee, benvenuta. Sì, inventare mi piace molto, ho sempre idee ed alcune sono strampalate, altre più ordinarie. Adesso sto immaginando il secondo mini bagno della mia casa, roba da rivista di arredamento. Mah.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...