Sete

 Paesaggio infinito 4

I poeti cercano qualcosa
che non sanno né possiederanno mai
e tentano di dire
il quid e danzano creano
ri-creano, mai sazi.
 
Bambini col dito tagliato
e donne da venti a cent’anni, uomini
che muoiono dicendo mamma.
 
Le poesie respirano: sono cose vive.
E scorrono d’acqua e di sangue, talora
si alzano in torcia
per un guizzo della parola ignota.
 

                                                     Domenica Luise

                               (Quadro di Domenica Luise, olio su tela, 70 per 50)

 

Annunci

27 thoughts on “Sete

  1. Una delle tue più belle, dolce Mimma!!!!Quanto vera la tua descrzione del poeta e della poesia.A volte mi sento anima eletta, a volte dannata.Un bacioRossella

    Mi piace

  2. Se fossi poeta..ma non lo sonoallora leggo le parole della mia nuova famiglia dietro al vetroe il mio sangue si trasforma in acqua escorre veloces'increspas'innalzavortica sempre più avantifino in fondo per trovarela luce .Bel quadro!I falconiere

    Mi piace

  3. Sete di conoscere e di saper trasmettere ad altri ciò di cui si ha visione "poetica".Ma anche vortice, che trascina il poeta in una visione a volte scomposta da risistemare per poterla comunicare ad altri.E poi, soprattutto, luce, guizzo di luce che illumina un pochino, soltanto un pochino, quel qualcosa di particolare che s'è affacciato alla finestra dell'anima.Ecco il poeta, che difficile natura ha, e che difficile arte nelle sue mani!Brava.Ciao,Wilma.

    Mi piace

  4. BELLISSIMA questa tua. mi è entrata nell'anima. sono balbuziente anche nel pensare… è tutto così vero, ma anche così ineluttabile!tu hai la capacità di far levitare anche le cose più terribili,  i destini degli uomini, nei tuoi versi si svolgono come se avessero ali.ciao, usignola, complimentiti abbraccio in un tentativo di volo anch'io.cri

    Mi piace

  5. Io dico sempre, quando mi chiedono come faccio a scrivere, che è l'anima ad impadronirsi della mia mano e scrive, io dirigo soltanto la penna.Stupenda e dice bene Cristina, così vera e ineluttabile.Trascina l'anima in un vortice di meraviglie!!!ComplimentissimisssimiUn sorrisoChiara

    Mi piace

  6. Sono qui al volo, i muratori se ne sono andati da poco, tra qualche minuto arrivano Iole e Mariachiara per andare insieme dalla parrucchiera a farci belle…voglio dire, Mariachiara è sicuro che con i capelli agghindati oppure disordinati è bella comunque, noi due sorelle non saprei… ma tento di fare riferimento al detto: non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace.E sono così contenta che questa poesia vi piaccia, un abbraccio grande e a più tardi.

    Mi piace

  7. Mimma anche tu sei bella spettinata, da qua appari molto affascinante nella tua anima, ma lo sei anche in realtà, certo che dal parrucchiere poi si cambia un po' aspetto e ci si vede più ordinati, di Mariachiara non ho dubbi che sia stupenda anche appena alzata, però dai, non buttiamoci giù, come tu giustamente sempre  ci insegni.E qua nel tuo blog mi disseto sempre un po', nei tuoi deliziosi racconti e nelle tue poesie balbettanti d'anima. Mi piace molto, specie l'ultima strofa la trovo significativaLe poesie respirano: sono cose vive.E scorrono d’acqua e di sangue, talorasi alzano in torcia per un guizzo della parola ignota.Davvero bella questa parte, un vero guizzo. Il quadro rappresenta molto bene un mare interiore di acqua e luce in cui affondare per dissetarci. Bacini

    Mi piace

  8. Eccomi qui, mi hanno dipinto, potato e arricciolata, oh, sono diventata bellissima. Mah. Faccio la mia figura.Buonanotte, care, grazie delle vostre parole da coda pavonesca in rapida crescita. A domani. Siate felici.

    Mi piace

  9. Buongiorno, cara Mimma, hai descritto benissimo l'anima del poeta e la sua sete creativa. Una meraviglia questa poesia dedicata ai poeti che non hanno età, ma solo amore per le parole ricamate in versi.felice weekendaffettuosamenteannamaria*

    Mi piace

  10. "Le poesie respirano: sono cose vive."Come non essere d'accordo? Sono vive perché pulsano la vita in ogni lettera che compone le parole e nell'armonia del loro accostarsi per rimandarci echi di sentimenti, stati d'animo, angosce e gioie COMUNQUE veri…

    Mi piace

  11. Buonasera, amici! Bene arrivati su questa riva festosa. Sono contenta che le mie parole semplici vi abbiano rallegrati, commossi, contagiati. La poesia è un tale dono vivo e capace di trasformare il lamento in gioia e il concime in fiore.

    Mi piace

  12. Commosso leggo la tua poesia tinta d'anima che scorre come acqua sorgiva delle mie montagne…di bellezza straordinaria…Mi smarrisco nel secondo capoverso che trovo vestito di magia…La poesia è vita e fa vivere…Incantato anche dalla bellezza del quadro:-)

    Mi piace

  13. Come hai ben espresso  tutto ciò che anima la poesia e i suoi effetti sia su chi legge e su chi scrive, bellissima poesia Mimma, una poesia che si ama subito alla prima lettura e che richiede d'essere letta e rilatta…quella tua torcia illumina e lascia il segno.Buonadomenica, ti abbracciofrantzisca

    Mi piace

  14. Buonasera tutti, grazie di essere qui, benvenuti, benvenutissimi molto più benvenutissimi assai. Io mi trovo fuori casa, stasera partenza per Roma con mia sorella Iole, dove incontrerò Cristina Bove, la nipote si è già  trasferita a Rometta e il cognato farà su e giù, le mie micie sono disperate, suppongo, ma con Mariachiara si consoleranno presto. Il giardino è stato innaffiato dalla bufera di stanotte con tuoni e fulmini, i muratori hanno avuto una breve sospensione. Dopo vi mostro le foto, siamo due bei soggetti. Un abbraccio a tutti da Mimma

    Mi piace

  15. Ciao mimma, buonasera, stai bene?, sei sempre frizzante! Che bello il dipinto, mi piace molto, bella la poesia e i versi iniziali e quelli segnalati da paola.Io sono in secca, niente, piuttosto che scrivere frescacce non scrivo niente, però mi manca questo fatto di non aver nulla da dire, di non sentirmi questi guizzi dentro.In compenso ho scritto una poesia pensandoti, qualche giorno fa, mentre pelavo patate!!!Come vanno i lavori? Ti abbraccio forte, a prestoAngela-anais

    Mi piace

  16. Concordo. Talvolta si ha l'impressione di essere dei medium tra il quid e la realtà. Insomma carne da macello, sacrificata alla parola.Detto senza nessuna doglianza, ma come presa d'atto. Trovo che ancora una volta con semlicità e sintesi hai espresso una verità oggettiva.ciao cara amicabuon lavoro e dietafrancuzza

    Mi piace

  17. Buongiorno a tutti, con gioia, grazie della vostra presenza. Vi scrivo dal computer di Cristina Bove, c'è stato il grande incontro anche di presenza reale. Una cosa bellissima. Vivete felici.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...