Stasera

Ballerina

 


non ho voglia di essere saggia
e nemmeno paziente. Sono un cielo storto
dove mi arrampico senza fatica
come una formica sul cupolone, mi basta
una mollica e ne avanza
per chi ha voglia di un tozzo.

E mi sento anche allegra
o una tazza sbeccata, che ha preso


il colpo d’amore.

La mia anima
si appoggia. Guardo


una luna improvvisa a illuminare
i muri del pozzo. Chissà perché
ho sognato di danzare sul tetto
senza peso
né fatica.

 

Ed io, che mi muovevo
nell’universo come in una culla, adesso


mi accorgo del volo di saetta
e stupisco oltre.
 

                                                                Domenica Luise
                                         (Elaborazione grafica di Domenica Luise)

 

 

26 pensieri su “Stasera

  1. Questa poesia è un vero "volo di saetta"!Ma io non capisco: ogni volta sembra sempre la più bella, e la successiva è ancora più bella. Mah! Chissà dove arriverai…In ogni verso un'immagine importante.Sì, dico importante, perché voglio significare che il senso delle metafore è importante.Sei bravissima, Mimma! e me ne compiaccio vivamente.Ciao,Wilma

    "Mi piace"

  2. dice bene Wilmaogni volta pare che sia stata scritta la migliore …e poi ne arriva un'altra che ci pare ancora più bella.credo che sia questo il sortilegio dei poeti.nel movimento di danza volteggiano e saettano anche le parole.

    "Mi piace"

  3. Il bello delle tue parole é che trasmettono  sempre una grande libertà e purezza d'animo, una gioia di vivere che si rinnova ogni giorno.Grazie, Mimmina, di ogni tuo "sorriso" poetico…Sei meravigliosa!

    "Mi piace"

  4. Buonanotte, mie care, ieri sera mi ero appoggiata a riposarmi un po' e invece mi sono addormentata alle venti, naturalmente poco fa mi sono risvegliata in piena notte, affamata, per di più. Uffa. Ho acceso il computer, ho spiluccato un minimo da sopravvivenza e adesso sono qui in attesa di ridormire, domattina alle otto arrivano il fabbro e il giardiniere, finalmente stiamo rimettendo un po' di ordine, fra una settimana il muratore e l'elettricista mi sistemeranno la prima porzione della casa. Il giardino è già quasi a posto. Insomma, c'è da lavorare. Loro lavorano e io mi stanco.Rossella, ah, ah, ah, io sono SEMPRE in versione pazzerella. Fuori di me: nell'aria, nel cosmo, nel fiato di vita che tutti ci percorre ed è invincibile.Wilma, grazie, sono felice per le tue parole, ho molta stima della tua opinione.Buongiorno, Cristina, benvenuta, mi consola trovarti qui dopo il dispiacere preso per la morte del tuo amico poeta, morte? Ho sbagliato parola. È un semplice tuffo nei misteri della poesia irraggiungibili a mente terrena nella sua carne.Benvenuto, Cataldo, sono contenta della tua presenza qui, ho molta stima delle tue poesie e dei tuoi commenti.Annarita, ciao. Sei sempre così cara e incoraggiante, vi confesso che ogni volta penso: stavolta non gli piacerà per niente. Nel caso, ditemelo tranquillamente, siamo qui per dare ciò che abbiamo, consigli compresi.

    "Mi piace"

  5. E la tua danza è coinvolgente, sento di librarmi in volo con te.Che musicalità in questi, quanta bellezza!L'elaborazione grafica è luminosa e artistica come te.un caro abbraccioannamaria

    "Mi piace"

  6. Stamattina sono come la tua ballerina; certo, anche con il gambone di gesso.Non ho voglia di essere saggia nemmeno paziente, forse un  cielo storto, quello sì, tanto qui piove sempre e mi sento appicicata come i panni stesi due giorni fà.Poesia azzecata al mio stato di immobilità.e come spesso succede riesci a dipingere i sentimenti in maniera davvero straordianaria.Chiusa efficace….e stipisci oltre.Un sorriso carissimaun abbraccioChiara

    "Mi piace"

  7. Buon pomeriggio, mie care, grazie delle vostre parole e che bellissima immagine, Marzia. A casa mia sono incominciati i lavori di ristrutturazione, stamattina alle sette e venti sono arrivati due muratori, alle nove una signora che mi aiuta e se n'è andata dopo mezzogiorno, alle undici il tappezziere, ne sono uscita col mal di testa.  Adesso i muratori stanno concludendo la giornata e il loro lavoro è già finito, hanno ripulito accuratamente. Per un poco questa casa non sarà più tanto quieta, ah, ah, ah.Chiara, mi dispiace per la tua gambona di gesso, auguri affettuosi.Annamaria, sempre così cara: grazie a tutte voi.

    "Mi piace"

  8. Tu danzi e voli in libertà, salti dal tetto al cielo, io ti rimiro dal basso e gioisco per te e per me.Bellisima tu e la poesia, ti abbracciofrantzisca

    "Mi piace"

  9. Frizzante !!  Un bel sogno Mimma, molto bello leggerti in leggerezza d'anima. E' vero, è stupore la tua poesia che sa spiccare il volo…bacini bacini  e questa parte mi piace in particolare !La mia animasi appoggia. Guardouna luna improvvisa a illuminarei muri del pozzo. Chissà perchého sognato di danzare sul tettosenza pesoné fatica.

    "Mi piace"

  10. Io ho sognato davvero di danzare sul tetto senza fatica, era notte e c'era una luna piena di luce e di pace. Adesso il ballo solitario ha trovato molte fanciulle compagne e così, insieme, percorriamo i nostri raggi. Grazie perché osate con me questi equilibri squilibrati. Un abbraccio e vivete felici.

    "Mi piace"

  11. Molto bene mimma, ti ritrovo in ottima forma! Belli questi voli dell'anima, non servono le ali fisiche, quando se ne hanno di altre ben più efficienti!Ti abbraccio tanto, un salutoAngela

    "Mi piace"

  12. Buonasera, signore, e benvenuti a tutti coloro che passeggiano per questo blog. Grazie della vostra presenza anche se silenziosa, vi raccomando: vivete poeti e felici. 

    "Mi piace"

  13. Buongiorno, signore e signori, se mi dimentico la carne nella pentola a pressione sono rovinata, soprattutto per ripulire la pentola, quindi un saluto al volo, benvenuta Francuzza, grazie per le tue parole incoraggianti, spero che tutto scorra lieto per ognuno di voi. Oggi e domani i miei operai sono in vacanza, io pure. Evviva!

    "Mi piace"

  14. Grazie, cari amici, la vostra presenza è come una cremina idratante sulle mani inaridite, un bicchire d'acqua alla rosa afflosciata, un tozzo di pane a me, che sono in dieta. Che fame, accidenti. Sto combattendo colesterolo e glicemia, ma un dubbio atroce mi perseguita: chi di noi avrà l'ultimo strido? Oggi sarebbe domenica, giorno di festa, ma dopo le analisi di venerdì non si sgarra. Uffa, uffissima, molto più uffissima assai.

    "Mi piace"

  15. lo stupore dell'usignolaciaoma il cielo storto come sono le sue stelle con il bastone ?abbracciograzie per le tue visite sei stata carinissima mimmaancora grazie

    "Mi piace"

  16. Buonanotte, eccomi qui prima del giusto riposo. Quando ho scritto questa poesia mi sono vista come sulla cupola del cielo, ma dalla parte interna. Per questo ho scritto cielo "storto". Spiegarti perché l'ho sentito in questo modo, cara cri cri, è per me impossibile, ma forse nel senso che ero molto all'interno dell'azzurro o dell'aria o afflato o ispirazione. "Storto", quindi, per me non significa negativo né triste, semplicemente intenso, condensato, profondo e spirituale.Insomma, questa cosa mi è venuta proprio e per come è arrivata al mio pensiero l'ho scritta, anche se sono perfettamente cosciente della insufficienza verbale in confronto al sentire.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...