Corteggiando l’oscurità

Corteggiando l


 
Adesso
mi vedo madre di vagiti
sussulti miagolii voli e guizzi
in libertà. Ed amo
ciò che genero dal pensiero
alle mani.
 
La partita di dolore e d’amore
o il ballo in vortice.
 
Quale profumo di caprifoglio
presagio d’estate.
 
Mi tuffo, riemergo
e rido. Assaggio
la prima fragola e la neve.
 
Natale, Pasqua, di nuovo
estate. Tutte le donne
sono madri o non sono. I ricordi
scintillano sui rami dell’abete
come palline di vetro rotte  nel cuore.
 
La sorpresa dell’uovo di cioccolato
è un portachiavi senza chiave.
 
Soltanto l’amore apre i segreti. 
 

                                                          Domenica Luise

                         (Olio su tela di Domenica Luise, 70 per 50)
 

 

35 pensieri su “Corteggiando l’oscurità

  1. Soltanto l'amore apre i segreti! Comincio dal fondo perché è una frase bellissima e vera che condensa non solo questa tua poesia, ma, credo, la tua poetica.
    Bellli i ricordi che scintillano sui rami dell'abete come palline di vetro rotte nel cuore: qui mi viena da pensare a quanta nostalgia ci prende quando festeggiamo il Natale e "sentiamo" che manca qualcuno dei nostri cari, allora il ricordo strggente è lì che scintilla, ma è un ricordo che mostra tante sfaccettature come i tanti pezzetti rotti di una pallina colorata.
    Tutte le donne sono madri o non sono: in questa bellissima espressione è implicito che soltanto l'amore fa essere; e si può allora intenderla in senso più ampio, rapportando l'amore, in tutte le sue forme, ad ogni essere umano degno di questo nome.
    Ed amo ciò che genero dal pensiero alle mani: dalla metafisica alla fisica: l'idea sulla cosa che ancora non c'è permette di portiare la cosa stessa all'esistenza.
    Qui la cosa più bella che riguarda te in particolare è che oltre a trasformare il pensiero in parole e poesia, l'hai trasformato in quel bellissimo quadro, dove l'oscurità ti sta alle spalle e cerca di ghermirti, ma tu stai guardando ancora verso la luce e senti il profumo del caprifoglio presagio d'estate, senti il profumo della vita che ti attira.
    E allora, corteggiando l'oscurità ha un senso metaforico, ma nello stesso tempo corteggiare è un modo per farle sembrare che ci stai mentre fai passare il tempo (lungo – lunghissimo…) del corteggiamento per tenerla lontana.
    E dopo questa analisi che dire se non BELLISSIMA?
    Ciao, Carmen

    "Mi piace"

  2. "Tutte le donne
    sono madri o non sono. "

    parto da questi versi magnifici, perché racchiudono il  senso infinito della vita tutta.
    Perché essere madri non è solo partorire, ma è soprattutto allevare, insegnare, crescere.
    E chi come te lo ha fatto per anni, di figli ne ha avuto mille, e li ha cresciuti in qualche modo al mondo delle idee, ha dato loro un nutrimento essenziale. Più importante di pane e carezze, ha fornito il cibo per la mente, per l'anima.
    Bisogna sentire dentro la sacralità della vita, come tu la senti, che si fa vortice e miagolio, vagito e canto, per essere davvero madri.
    Non è da tutti una sensibilità così intensa da commuovere, uno sguardo sul tutto, espresso sempre con la comprensione materna che contraddistingue ogni tuo sentire, ogni tuo partecipare.
    Per questo puoi capire anche le stesse madri naturali, talvolta più di loro, con una delicatezza che incanta.
    Io sono fiera di conoscerti, amica sorella, poetessa e pittrice.
    E… cantante.
    un grandissimo, immenso abbraccio
    cri

    "Mi piace"

  3. Bella questa poesia, mi è piaciuta subito e l'ho compresa più a fondo grazie al bellissimo commento che ha scritto la tua amica Carmen. Tu ami ciò che generi dal pensiero alle mani…è vero, io lo vedo che ciò che fai ti soddisfa perchè ti realizza. Hai l'anima libera che si tuffa, riemerge e ride… e mi ricorda quando, bambine, andavamo a mare e tu giocavi con l'acqua specialmente quando c'erano le onde… La mamma allora ci proibiva di immergerci, io ubbidivo pedissequamente ( IPSE DIXIT) tu scappavi e ti tuffavi nella schiuma, felice di sparire e riapparire… Mi ricordo che regalarti un fiore ti rendeva la più felice delle bambine… Quando a Roggiano ti ammalasti con quella brutta broncopolmonite, non avevi la forza di stare in piedi, allora ti proposi una passeggiata in campagna… Trovammo quei fiori gialli ( colchici?) e ne raccogliemmo tanti, tornammo a casa e tu avevi le guance colorate, per il sole preso nel primo pomeriggio e per il piacere di stringere tra le mani quelle meraviglie… Incominciammo ad uscire ogni giorno, era primavera inoltrata, e ben presto guaristi! Ti voglio bene sorellina, tua Iole.

    "Mi piace"

  4. Come esprimermi dopo il commento di Carmen e di Cristina?
    Condivido tutto ciò che è stato detto. Umilmente, di mio,  posso solo aggiungere che è bellissima, e ringraziarti per donarti così.
    Ti abbraccio con tanto affetto.

    frantzisca

    "Mi piace"

  5. Buonasera, care, sì, i commenti sono splendidi.
    Carmen: Il tuo commento è sorprendente non solo perché hai capito perfettamente il mio pensiero, ma perché hai spiegato a me stessa il significato di quel " corteggiando l'oscurità" che ho messo come titolo e che, quindi, ha valore pregnante. Capita raramente, ma capita, che alcuni commentatori riescano ad andare oltre il mio stesso pensiero razionale perché in una poesia, personalmente, so benissimo cosa voglio dire, ma poi c'è un quid che mi sale scrivendo ( o che anche mi fa partire con un verso improvviso nella mente) e che esige di essere scritto e inserito. Aiuta il pensiero razionale come un lievito che fa gonfiare la pagnotta. Lo chiamiamo afflato ed è sottile, una brezza lieve.
    Cristina: Come in un coro di soliste, hai toccato un altro verso importante della poesia, che sembra pervenuto lì con un volo pindarico sovrastante al normale procedere del pensiero. Talora le mie poesie sembrano slegate e può anche darsi che lo siano, ma mi piacciono così, anche i continenti navigano sul magma e ogni tanto incocciano l'uno nell'altro. Tutte le donne sono madri o non sono: è la pura verità che ognuno di noi  conosce. Siamo madri per la tenerezza verso gli altri e per la compassione, quando perdoniamo l'imperdonabile senza battere ciglio e prendiamo la seguente stoccata, che quasi aspettavamo. Madre dei miei alunni ( non mammismo, che odio ) e delle mie gattine alle quali do il cibo, madre anche del randagio, al quale piacciono le polpettine e viene dietro la finestra con miagolio rauco a chiamarmi, con voce sexj, dico io scherzando, madre di mia sorella, la quale spesso è stata ed è vicendevolmente madre mia.
    Iole: Il tuo commento ha il pregio dell'umiltà poiché ti sei dichiarata " aiutata" a comprendere questa poesia dalle bellissime cose che ha scritto Carmen. Secondo me sottovaluti te stessa, ti basta abbandonarti a quello che senti e ti viene in mentee mentre leggi, perché mai non dovresti capire? Una poesia si interpreta a due livelli, secondo come ha voluto dire l'autore e come, invece, si ripercuote su di noi, nella nostra storia di donne. Sicché la stessa poesia può essere tutto quello che voglio e mi fa vibrare o commuovere o anche piangere, talvolta, oppure riflettere.
    I tuoi ricordi sono i miei ricordi ed era per me gioia grande andare insieme a raccogliere i fiori di campo. Allora mi facesti da madre oltre che da sorella. Lo vedi? Anche quella volta rischiai la vita. Esilarante la tua descrizione di Mimma disobbediente che si tuffa nella schiuma, ero disubbidiente, è vero, mea culpa, eppure non mi pento affatto. Ecco.
    Frantzisca: grazie della tua presenza, affetto, stima e quant'altro.
    Francuzza, grazie anche a te per essere sempre qui presente accettando e ricambiando amore. Mi piace molto l'avatar nuovo.
    E adesso buona serata a tutti, signore e signori.

    "Mi piace"

  6. Anch'io dopo aver letto i commenti e il tuo cara Mimma, cosa posso aggiungere? La poesia è bellissima e mi ha catturata come un cielo azzurro illuminato da un sole sfavillante, e ti ho vista mamma carica d'amore per tutti, mamma dei tuoi alunni ai quali sei rimasta nel cuore: un'insegnante come te, non si scorda. Poi ho visto in quel cielo azzurro anche la Mimma artista, il quadro ad olio è bellissimo.
    Un abbraccio immenso
    annamaria

    "Mi piace"

  7. che delizia tutto quel blu mi ci voleva proprio per calmare l'anima…da un paio di giorni non gira per il verso giusto. Mi aggrappo all'arancio per la risalita!
    l'acquerello e le tue parole mi danno tanto ogni volta..forse perché hai sofferto tanto e sai comunicare fino al cuore…
    ciao carissima buona serata
    Laura

    "Mi piace"

  8. Meritatissime le lodi, dolce amica, per una Poesia che ti riflette in pieno.
    Bella tutta, ma ti rubo la chiusa che ti "riassume", come donna e come poeta.
    Un forte abbraccio. Rita.

    p.s.: grazie!

    "Mi piace"

  9. Come  l'arcobaleno contiene tutti i colori, così questa poesia contiene la persona che un pò alla volta sto conoscendo.
    La fisica ci insegna che se facciamo ruotare lo spettro dell'iride vedremo il colore bianco,  ecco una abbagliante luce bianca è quella che vedo dal mio banco in fondo all'aula quando guarda verso la cattedra dove sei seduta.
    Mi ricordi una insegnante di Italiano in quarta Itis…..
    aspettavamo con gioia l'ora del suo ingresso in aula.
    Un caro saluto dal falconiere

    "Mi piace"

  10. Mimma, hai scritto una poesia superba, che ti rappresenta in tutta la tua bellezza umana. E' da ieri sai che la leggo e sono rimasta senza parole per l'immenso significato che si legge tra i versi. Ho letto il commento di carmen e non posso che condividerlo. Ma il senso si espande già dal titolo che è davvero bellissimo, in quel corteggiamento io ci vedo te che cerchi di amare anche quel lato oscuro della vita, quei segreti a cui nessuno sa dare risposte se non con l'amore incondizionato. Bellissimo ritrovarti così
    incisiva. Molto bella anche questa parte dove parli dei ricordi che fanno sempre molto male seppure nella dolcezza. Baciii, brava !

    I ricordi
    scintillano sui rami dell’abete
    come palline di vetro rotte  nel cuore.

     

    "Mi piace"

  11. Ciao Mimma,
    son passata a salutrarti e per ringraziarti dei bei commenti che non mi fai mai mancare. Sei speciale nel lasciare le tue impressioni alle varie poesie.
    Ho letto questa tua e mi è piaciuta molto,in particolare gli ultimi versi. E poi sei anche una eccellente pittrice!
    Purtroppo non posso essere molto presente perchè ho vari impegni familiari e di studio (sono una studentessa attempata!) , ma ogni tanto farò capolino.
    Ti auguro un mondo di cose belle assieme ai tuoi familiari e amici!
    Ciao
    Giovanna

    "Mi piace"

  12. Annamaria: dirti grazie è troppo poco. La vostra presenza mi aiuta sia nella mia personale esistenza che nella poesia, della quale mi voglio prendere cura affettuosa, non soltanto della mia, ma della nostra.
    Laura: non è solo da qualche giorno che ti sento triste, qualcosa è successo che ti ha ferita, io non voglio sapere cosa sia, però se è disamore restituito in cambio del tuo amore, posso dirti tranquillamente che non conviene accorarsi, fa male soltanto a te, che non lo meriti. Perdona pensando che siamo tutti limitati, perdona anche senza capire, non domandarti più niente, guarda le cose belle che hai, e sono tante, contale con gioia e il blu della pace entrerà sempre più ed oltre dentro di te. Se sei credente ringrazia Dio o altrimenti ringrazia la vita, nella quale ti inserisci armoniosamente. Il tuo primo compito è vivere felice emanando felicità intorno a te su tutti quelli che ti incontrano realmente e spiritualmente nel virtuale. Cosa te ne importa di qualche invidioso o cattivo? Dagli la tua compassione amorevole e forse capirà anche se magari non subito.
    Rita, è bello ringraziarsi a vicenda perché esistiamo contemporaneamente e possiamo incontrarci in poesia. Una grande gioia sempre sorprendente.
    Falconier, benvenuto e sempre bentornato, da anni sono scesa dalla cattedra, ormai in pensione, ricordo che una volta dissi ai ragazzi: Finché ci sarete voi non invecchierò mai.
    Ed è stato così.
    Mi mancano insieme all'ambiente. Io non nascondo la fatica di un insegnamento efficace, ma spero che qualcuno di loro abbia, qualche volta, aspettato con gioia il mio ingresso in aula.
    Ormai siamo tutti seduti intorno ad una tavola rotonda come i cavalieri di re Artù e non c'è nessuno in fondo alla classe. Ci guardiamo negli occhi a distanza ravvicinata e ragioniamo di poesia, di vita e stima reciproca. Nulla c'è di meglio per rendere colorato anche il grigiore.
    Paola, non mi pareva di essermi svelata così tanto in questa poesia, mi sento arrossire e non è un modo di dire: il rossore mi sta salendo, ma forse ho surriscaldato la stanza coi termosifoni, avevo un freddo… da qualche giorno sento un gran freddo. Aspetto con voglia bramosa il calduccio primaverile, qua sembra inverno fitto. 
    Grazie, Paola. Le bellissime fotografie sul tuo blog sono state scattate da te? C'è quella coi narcisi gialli sotto la neve che è incantevole. Ah, la forza della vita. Nulla può spegnerci.
    Carissimi amici virtuali, finché ci sarete voi non invecchierò mai. Ecco.

    "Mi piace"

  13. Grazie  a te, Tinti. Com'è bella la sera. Questo blog in inverno facciamo finta che è un posto morbido accanto al caminetto, dopo cena ci mettiamo a chiacchierare fra noi un po' per gioco e un po' per non morire… ( madame Butterfly ). Mi piace guardare le scintille dai ceppi e quando il fuoco languisce e il cognato lo riaccende con atteggiamento saputello scherzoso, i gatti si aggirano con le code all'aria. I nostri natali sono tutti così, sanno di paleolitico, così faccio finta che questo blog sia un caminetto di pietra scheggiata e un poco affumicata e qui vi accolgo, al cuore caldo dell'amicizia fraterna. E l'amore apre i segreti poetici. Buonanotte a tutti, vivete felici.

    "Mi piace"

  14. Buongiorno a tutti, carissimi. Svegliati bene? Molto indaffarati? Come state oggi, siete allegri speranzosi arrabbiati delusi illusi e le donne sono abbastanza misteriose per piacere ai propri fidanzati mariti amici o comunque aspiranti? Ieri sera non avevo sonno e così mi sono alzata da poco, i gattini mi aspettano col pasto quotidiano, e parlo al maschile perché c'è pure l'ospite dietro la finestra del bagno, l'ho ribattezzato l'amico Fritz. L'altro ieri ha abbandonato la ciotola che gli avevo appena riempita per farmi le fusa torcendosi e parlandomi con voce roca.  Perché gli animali mi amano? Quando andavo a scuola di mattina presto i gatti mi miagolavano e i cani mi seguivano. Secondo me percepiscono l'empatia. Fritz è un micione ben nutrito, quindi ha la sua casa, viene a trovarmi comunque, mi aspetta e mi chiama pure a gran voce.
    Bene, grazie della vostra presenza, Cricri, mi auguro che i tuoi controlli in ospedale vadano bene e tu possa tornare subito a casa, un bacio a tutti, vivete felici.

    "Mi piace"

  15. E' un luogo davvero caldo questo, Mimma, dove la poesia ci accarezza tutte dolcemente come fossimo figli bisognosi di affetto.
    Sì, le foto le ho scattate io, è bellissimo camminare a piedi quando nevica, c'è un'aria meravigliosa e non fa nemmeno freddo.
    Sono narcisi quelli ? Ora  faccio una ricerca

    Kissssssssssss

    "Mi piace"

  16. Evviva, evvivissima, molto più evvivissima assai. Se fate clic su quest'url qui sotto troverete la presentazione di Carmen Lama alla raccolta poetica di Giovanna Giordani "Sulla riva del fiume" .
       http://altriautori.blogspot.com/2010/03/una-recensione-di-carmen-lama.html
    Nelle poesie di Giovanna la semplicità espressiva viene resa pregnante dall'intensità del pensiero. Bellissima recensione per delle poesie estremamente valide. Affettuosi complimenti ed auguri da tutti noi.

    "Mi piace"

  17. Cara Mimma, intuisci che il colore principe della tela mi garba molto e tra tutti i passaggi del tuo contributo mi piace sottolineare
    Quale profumo di caprifoglio
    presagio d’estate.

    E non perchè la chiusura sia da meno.
    Amo i presagi, amo il cambio di stagione, l'attesa, amo le fragranze che, nel passaggio evidenziato, saltano fuori.
    Quando inserisci una nuova tela?

    ( quale tecnica usi?)

    "Mi piace"

  18. Benvenuta, Marzia. Il mio modo di dipingere è semplice, ad esclusione del colore della pelle (che in questo quadro non c'è) non compongo le tinte col pennello, ma direttamente spremendo i tubetti sulla tavolozza ed usando le mani. Mi piace fare vibrare i colori lasciando qualche scintilla "pura", cioè non mescolata. Poi dipende: accentuo o diminuisco le sfumature come sento in quel momento. La ragione per cui compongo il colore della pelle umana è semplice: se mi limitassi a mescolare il bianco col terra di Siena il risultato sarebbe piatto, ma se io metto bianco, rosso e giallo la cosa cambia, accanto, sulla tavolozza, piazzo pure un po' di terra di Siena bruciata pura  per le ombre, ma spesso uso il blu, se voglio figure maggiormente eteree. Tutto il resto, praticamente, passa dal tubetto alla tela e poi viene impastato con le dita, ne ho dieci come tutti gli umani. Dopo un poco, quando vedo che sono troppo  impiastricciate, le lavo nel lavandino e ricomincio. Mi piace lavorare bagnato su bagnato e quindi, se posso, finisco un quadro tutto di seguito, in questo modo quel senso di spontaneità non viene soffocato da successive rifiniture, i colori si mescolano l'uno nell'altro e sembra che una sola pennellata variegata abbia rapidamente coperto tutta la tela. Mi piace il movimento, le linee di forza, che lo accentuano, i colori dell'iride e i riflessi, anche le trasparenze.  Il soggetto e lo sfondo si formano l'uno nell'altro, come in osmosi vicendevole.
    Incomincio sempre dai colori chiari e dalle figure principali, non dallo sfondo come si dovrebbe perché a me importa quello che sento e non quello che si deve o non deve fare. Invece, nel quadro pubblicato, ho incominciato daallo sfondo, come vedete la rosa è disegnata sopra direttamente spremendo il tubetto.
    Invece con l'acquerello uso i pennelli perché il colore è acquoso. Non preparo quasi mai bozzetto, che è solo nella mia mente. Soprattutto non sopporterei di fare il bozzetto sulla tela o sulla carta per poi dipingerci di sopra,  non per risparmiare tempo, ma perché senz'altro si vedrebbe qualche velatura e che sotto c'è la matita: orrore. Voglio lavorare libera ed è una vera gioia. Se volete le mie impronte digitali, prendete uno dei miei quadri ad olio.

    "Mi piace"

  19. Mimma la tua tecnica e molto simile alla mia, le mie tele sono grandi e quindi lavoro in verticale intingendo il pennello direttamente nel barattolo e formando colori e sfumature direttamente sul quadro.La mia esecuzione è veloce, le mie pennellate sono colpi di katana da samurai, poi lascio guarire il soggetto, quando  ha smesso di sanguinare divento dolcissimo e con un pennellino lo rifinisco lentamente    l e n t a m e n t e ………… nel tempo.
    Il falconiere 

    "Mi piace"

  20. Onda: non in tutto, col computer pasticcio sempre, ci azzecco, non ci azzecco, la dichiarazione dei redditi è peggio del computer e faccio le addizioni della spesa con la calcolatrice, poi a mente perché non sono sicura di NON avere pasticciato con la calcolatrice, poi scrivo l'addizione. Mah. Qualche volta i risultati coincidono.
    Falconier: che bello dirci gli uni con gli altri come dipingiamo, non solo si impara, ma anche si parla della propria arte amata. Io non mi stanco mai di ascoltarvi. Benvenuto e sempre bentornato.

    "Mi piace"

  21. Mia impagabile Mimma, puoi intuire quanto il "milieu" dei colori e dell'arte lo senta mio,come mi appartenesse secondo le leggi del Dna (forse perchè son passionale (?)..)
    In queste settimane è congeniale ( ora è terapeutico come nessuno) al mio mondo più intimo, primitivo di sentire l'altro da me, di percepirne sonorità, respiro, alone.
    Per questo leggere il tuo relazionarti con colori e tecnica mi incuriosisce, sobillandomi parecchio.
    Grazie

    "Mi piace"

  22. Prego, Marzia, è per me una gioia parlare di questi argomenti preziosi. I quadri, i racconti e le poesie non escono fuori dal nulla né dalla cultura o dalle letture, tantomeno dalla laurea: tutte queste cose aiutano soltanto a concimare il campo e zapparlo, ma le piantine sono regali della vita. Navigano dentro il più profondo degli esseri umani speranzose di venire chiamate all'esistenza come un bambino al suo primo vagito. Dopo di che fioriscono in regalo.

    "Mi piace"

  23. una poesia estremamente bella nella quale i versi: Tutte le donne sono madri o non sonosono il fulcro attorno al quale si apre il ventre delle immagini.partorisci i versi Mimma e si sente.molto bella, intensa, vorticosa come i tuoi colori sulla telaciao

    "Mi piace"

  24. grazie Mimma…hai compreso tutto, come sempre! grazie delle tue parole..hai ragione la miglior risposta sono compassione e benevolenza. Ho imparato che non mi importa più di certe persone, ma non riesco a far a meno di sentire la loro negatività, che alla fine mi ferisce…per fortuna ho Fede e ringrazio ogni dì, sia che vada bene sia che vada male!ti abbraccio!!!Laura

    "Mi piace"

  25. Lauretta, anch'io mi attacco alla fede come un ragnetto al proprio filo.  Guarda…mi sta nascendo una nuova favola, la storia di una ragnetta timida. Vedremo. Sognar non nuoce.Alla fine il male ricevuto ci fa pure sentire colpevoli perché non riusciamo a evitare lo sdegno, che non possiamo non sentire, l'importante è perdonare con la volontà, è quello il vero amore. Poi, certo, presa coscienza di chi ci vuole bene e di chi no, non andremo proprio a scegliere la conoscente  invidiosa come confidente.

    "Mi piace"

  26. E un'altra volta m'incanto ed è stupore ancora per il tuo  far poesia, nei versi e nei colori. Lirica meravigliosa. I vetri delle tue palline colorate graffiano anche il mio cuore. Un abbraccio  Flavia

    "Mi piace"

  27. Flavia, non ci posso credere: ti pensavo poco fa, quando mi sono svegliata. Grazie, cara, perché ti rendi non solo lettrice attenta, ma anche presente con le tue  parole di commento affettuoso, quei rottami pungono.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...