Festa dell’amore

Ballo a colori

Noi balliamo insieme, con parole a colori
l’inestimabile scintilla.
 
L’indicibile, anche l’impensabile
ed il bacio. Qualcuno
al mondo
c’è che adesso ne vive. Allora
applaudiamo il nettare divino.
 
Succo alla nostra fame.
 
Anche i non amati possono amare
e farsi gli occhi azzurri.
 
                                                         Domenica Luise
(Elaborazione grafica di Domenica Luise)

Annunci

20 thoughts on “Festa dell’amore

  1. E quel tripudio dei sentimenti si diffonde nell’aria per allietare l’umanità. L’amore accarezza chi ama, ma di riflesso è gioia per chi sa coglierne la bellezza.
    Bellissima poesia, armoniosa e gioiosa come la tua anima.
    La tua elaborazione grafica è una festa di colori.

    buona domenica, cara Mimma.
    un abbraccio
    annamaria

    Mi piace

  2. ecco la danza… e il canto…
    l’energia divina in tutte le cose, nell’amore più che mai!
    proprio una bella poesia per un giorno diverso dagli altri, non omologato a cuori e cuoricini, e nemmeno alla melensaggine dei regali d’occasione.
    una poesia è per sempre. 🙂

    Mi piace

  3. Mimma, non saprei spiegartene la ragione, ma questa rielaborazione tua mi è particolarmente gradita: sarà perchè è un secolo che non ballo?
    Perchè amo l’effetto usato?
    Che dici, sarà causato dagli stimoli al cuore o all’intelletto e al cuore all’unisono?
    Ti abbraccio

    Mi piace

  4. Finalmente una poesia su questa ricorrenza degna di essere  denominata tale.
    Continuano ad arrivarmi auguri con cuori e freccette. Ma quali freccette, ne ho già tante di frecce mi ci manca solo quella di Cupido.

    Brava Mimma, noi non abbiamo occhi azzurri né principi azzurri, ma amiamo.
    Amor che a nullo amato amar perdona, con tutta la venerazione che ho del Sommo Poeta, non è verità assoluta.

    Un bacioRossella

    Mi piace

  5. Poesia speciale in un giorno speciale.
    Mi piace moltissimo l’espressione "Balliamo insieme, con parole a colori / l’inestimabile scintilla": mi sembra che sia tutto racchiuso qui il senso della poesia.
    W l’amore!
    Chissà perché a me oggi è venuta l’idea di "avere il cuore colonizzato", ed è sentirsi bene quando chi colonizza non schiavizza, ma è adorabile… punti di vista, ovviamente.
    Ciao, Wilma.

    Mi piace

  6. Buon giorno Mimma !
    Ma quante belle cose trovo oggi, bene bene.
    I primi ad amarci sono i nostri genitori o chi ci sta vicino da piccini. Tu sei stata amata tantissimo, altrimenti non saresti così solare. Ho questa convinzione:  abbiamo un bagaglio da colmare nei nostri primi anni di vita, che poi distribuiremo nel corso dell’esistenza.
    Chi non è mai stato amato diffcilmente può amare in seguito, non puoi dare quello che non hai dentro, che non hai ricevuto in dono.
    E’ molto bello gioire per gli altri, ma è sempre  quel seme d’amore che hai ricevuto in eredità a farti gli occhi azzurri di tenerezza.
    Ma si ama anche scrivendo, donando queste colorate parole " Succo alla nostra fame "
    Bravissima,  come sempre  sai cogliere la gioia e donarcela,  tanti baci cioccolatosi !

    Mi piace

  7. Buongiorno a tutte, spero che abbiate passato un 14 febbraio allegro, sereno, forse quasi felice. E se ogni giorno, per noi, diventasse festa dell’amore, ma non a base di cioccolattini, pensierini, ma tu non te ne ricordi mai, non senti più niente per me e quisquilie consimili? Se pensassimo non soltanto, così spesso, a subire la vita, ma a viverla? Quali altri rubinetti di poesia troveremmo e potremmo aprire? 
    Le vostre considerazioni sono frequentemente di grande ammaestramento, per esempio quanto sia importante essere amati da bambini, è vero, si continua ad apprendere l’amore per tutta la vita, ma in maniera speciale da piccoli, quando siamo carti assorbenti pulite dove tutto s’imprime.

    Mi piace

  8. Ciao
    riflettevo…
    quando ero bimba di due anni, ho perso il papà per una malattia,
    e l’amore che abbiamo ricevuto è stato grande: doppio, di madre e di tanti
    parenti, nonni e sono riusciti in buona parte a contenere il vuoto lasciato.
    Sono grata alla vita per questo e il mio ridonare amore lo devo sopratutto nel aver ricevuto tanto.
    Ti saluto carissima
    è bello venire a trovareti
    un sorriso
    Chiara

    Mi piace

  9. Ma che bella mimma, deliziosa! Persino il prete in chiesa ha fatto gli auguri a tutti gli innamorati e all’amore!
    Sei un portento, sono entusiasta di quell"espandersi a porte aperte" che hai scritto nel commento poco sopra: ti rappresenta benissimo.
    Un abbraccio e grazie del tuo incoraggiamento per quanto riguarda il progetto "troppo ambizioso" dei disegni, mi hai dato forza nel perseguire i miei obiettivi. Grazie davvero.
    Un abbraccio
    Angela

    Mi piace

  10. Evviva, evvivivissima, molto più evvivissima assai, ho totalizzato il 100/100 di commenti femminili in questo post. Buongiorno signore parlanti e buongiorno anche a qualche signore silente, sempre che ci sia. Grazie a te, Graziella, e sempre ben ritornata. Angela, ha fatto bene il prete, in chiesa, a fare gli auguri agli innamorati: se la sua vocazione è autentica non è un rinnegamento, ma un’espansione all’amore universale con la perdita dei confini di se stesso. Altrimenti è meglio che si spreti d’urgenza. Così penso, così dico e amen.
    Grazie, Francuzza, di essere passata da qui anche se, per il momento, sei indaffarata con la pubblicazione del tuo libretto di poesie, nel prossimo post lo presenterò, in questi giorni lo sto leggendo attentamente. Frantzisca, tu HAI  gli occhi dell’anima azzurrissimi perché è di quelli che parlo nella poesia. Li hanno trasformati il dolore e l’amore interagenti. E adesso vivete felici.

    Mi piace

  11. Poesia che loda l’amore e lo crede sempre possibile, anche indispensabile. Tu, mimma, hai sempre creduto fortemente nell’amore e lo testimoni in ogni tuo gesto. Grazie amica cara, per quello che mi insegni.
    La chiusa della tua poesia è superba per bellezza.
    Perdona anche tu la mia latitanza, non voluta.
    Ti abbraccio forte. A presto, spero!
    nunù

    Mi piace

  12. Nunzia, mi stavo preoccupando e difatti stamattina ( o stanotte o quello che è ) mi sono svegliata col tuo pensiero e ti avrei fatto un’email. Sì, credo nell’amore che ci lega, nella stupefazione di fronte all’anima altrui, che si esprime in poesia ed arte di qualsiasi genere. Tutto è amore o non è nulla. Quando scriviamo tendiamo le mani verso gli altri, sperando di sentire il tocco della risposta. Grazie, quindi, a chi mi fa percepire che non sono sola.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...