Lasagne al forno zia Mimma

 

Lasagne 2Si preparano il pomeriggio precedente al pranzo.

750 gr. di pomodoro passato.

 

 

300 gr. di carne bovina macinata.

Una fetta di prosciutto cotto da 100 gr.

Un pacchetto di lasagne larghe all’uovo.

Una grossa cipolla. Aceto o vino rosso, per es. lambrusco. Olio di oliva extravergine.

Piselli. Una grossa teglia rettangolare.

Tagliuzzare sottile la cipolla e cuocerla in aceto e acqua oppure nel lambrusco, quando incomincia ad asciugarsi aggiungere l’olio e fare soffriggere appena. Mettere il tritato nella pentola con il prosciutto cotto a dadini e, quando incomincia a cuocere, versarci dentro il passato di pomodoro e i piselli lasciando bollire a fuoco lento. Il sugo è pronto quando incomincia a lanciare per aria schizzi di goccioline. Non fatelo restringere perché continuerà la cottura nel forno.

Si può salare secondo il gusto oppure sostituire con un dado da brodo vegetale.

Preparare la besciamella, anche questa piuttosto liquida. Occorre mezzo litro di latte, una presa di sale, grattatina di noce moscata, un po’ di burro ( 50 gr. ) e tre cucchiai  rasi di amido per dolci. Mettere sul fuoco a fiamma bassa e aggiungere piano piano il latte sempre girando con un cucchiaio di legno e rimestare finché la salsa non si addensa.

Appena scesa dal fuoco aggiungere una manciata di parmigiano.

Lasagne


Prendere la teglia e iniziare con uno strato di besciamella, sopra le sfoglie di pasta cruda, poi uno strato di sugo, altra pasta, besciamella, di nuovo pasta. Se in frigorifero ci sono pezzetti di formaggi vari avanzati spargerli a fettine nei ripieni. Finire con la besciamella. Infornare una prima volta per qualche quaranta minuti e lasciare che il timballo si raffreddi in forno, a questo punto metterlo in frigorifero. L’indomani mattina dividere la pasta per porzioni e lasciare in frigorifero, prima di apparecchiare la tavola per il pranzo riscaldare le lasagne in forno per una ventina di minuti e suddividerle seguendo le porzioni già tagliate. Spolverizzare con una bella grattata di parmigiano e servire.

Questa è una megaporzione per famiglia numerosa e affamata, se ne avanza si può congelare a porzioni in carta di alluminio.

 

                                   Domenica Luise

                                             (Fotografie di Domenica Luise)

 

 

 

Annunci

21 thoughts on “Lasagne al forno zia Mimma

  1. Buongiorno, cara e benvenuta. In Sicilia, dalle mie parti ( Messina ) fanno una salsiccia squisita di maiale, che si mangia fresca. Si può aggiungere al posto del prosciutto cotto. L’idea della cipolla prima bollita nel vino o acqua e aceto ed alla fine appassita appena nell’olio extravergine ( vi raccomando: se appena avete le possibilità economiche solo extravergine, del quale siamo un po’ meno insicuri ), ormai, tra i nostri amici è diventata una scelta obbligata: il piatto viene più delicato e leggero. Abituatevi ai sapori poco salati e vedrete che il vostro gusto ci guadagnerà. Usare tutti i giorni gli affettati col pane è sbrigativo, ma alla lunga dannoso, invece una volta ogni tanto godeteveli. E non eccedete MAI coi cibi dannosi. Assaporate tutto quello che mangiate, anche il pane, e non esagerate troppo se siete invitati, si sa, la compagnia fa l’uomo ladro…
    Guarda quanti imperativi che mi sono usciti. Ne aggiungo un ultimo: vivete felici.

    Mi piace

  2. Buongiorno, cara Mimma, ti auguro una felice domenica. La tua ricetta si discosta dalla mia in alcuni punti, il prosciutto cotto nel sugo decisamente no, alla carne macinata aggiungo sporadicamente pezzettini di salsiccia, e nel ripieno oltre il sugo e la besciamella (fatta con la farina al posto dell’amido), aggiungo fettine di mozzarella e parmigiano con pecorino romano. Se ho proprio tempo la sfloglia la preparo io e la sbollento, ne guadagna la preparazione, molto più leggera e rapida.
    Buon appetito, anche a te ( oggi io melanzane ripiene).

    un abbraccio e un saluto affettuoso.  
    annamaria

    Mi piace

  3. Buongiorno, Annamaria. Ma che brave cuoche siamo. Io tendo a preferire i sapori più delicati e poi ognuno cambia le ricette a proprio gusto, provando e riprovando le dosi, talora l’eccellenza è questione di poco.

    Mi piace

  4. Le mie si discostano solo un po’ dalle tue: il sugo di carne lo faccio rosolare prima di aggiungere il pomodoro e non metto il prosciutto cotto, neppure i piselli. Per la  besciamella uso la farina. Nella composizione, ad ogni strato di pasta, sugo, besciamella aggiungo un’abbondante spolverata di parmigiano, tranne nell’ultimo strato.
    Poi ci sono le lasagne alle verdure, ecc. Che cuoche siamo!!!
    Beh, le lasagne sono il nostro piatto nazionale, quasi come gli spaghetti.
    Buone lasagne domenicali, allora
    e abbracci
    franca

    Mi piace

  5. Che meravigliosa ricetta.
    Veramente da preparare al più presto.
    Oggi  sto mettendo in forno l’ mpanata d’agnello. Prelibato manicaretto della nonna ragusana.
    Buona domenica, amica gentile che sai destreggiari così bene tra eleganti versi e gustose ricette.
    Abbraccio domenicale.
    Grazia*

    Mi piace

  6. Ciao Mimma
    oggi ci delizzi con le lasagne e che lasagne!!!
    Io,  faccio il brasato con polenta.
    Buon appetito a tutti!!!
    Ciao carissima grazie per la ricetta
    è sempre bello scambiarsi i gusti.
    Un sorriso e buona domenica
    Chiara

    Mi piace

  7. Mi viene una fame soltanto a leggere i vostri commenti! E mandatemi le vostre ricette preferite, dai, il brasato con polenta e l’impanata d’agnello. Proverò il tutto , farò le foto e pubblicherò. Gnam gnam.

    Mi piace

  8. Mimma
    mmmm…. che acquolina!…
    anche perché è quasi l’ora di andare a fare la pappa.
    vorrei tanto avere la vernice magica, quella di un certo personaggio dei fumetti (che non ricordo),che la spalmava sui disegni  o sulle foto e le faceva diventare reali.
    Qualcuno si ricorda chi fosse?
    beh. Mimma qui ora ci vorrebbe proprio, gnamgnam…
    bacio
    cri

    Mi piace

  9. Buonadomenica Mimma, per fortuna ho già mangiato altrimenti la tua delizia mi avrebbe fatto correre in cucina.
    Un abbraccione e buon pomeriggio.
    frantzisca

    Mi piace

  10. Ah, ah, ah. E nei commenti trovate anche qualche variazione piacevolissima. Amo il buon cibo. Domani faccio i miei biscotti, ecco. C’è giusto tutto l’occorrente. Coraggio, ragazze: buon appetito. Altrimenti diventate debolucce e le poesie non sono ben nutrite.

    Mi piace

  11. Mamma  che buone,  la tua versione non la conoscevo, almeno si mangiano anche le verdure, aggiungendo i piselli. Sarà buonissima sicuro. Le varianti possono essere tante, basta  avere fantasia come ci dimostri tu. La mia versione è come dice  Franca. Da me si chiamano i vincisgrassi. Si fanno con un sugo di pomodoro e carne mista. Nei vari strati con la besciamella  e sugo si aggiunge formaggio grattugiato e per la  sfoglia si usa pasta fatta in casa che viene prima scottata qualche minuto in acqua salata. E’ un procedimento molto lungo e sfacchinoso, ma  buonissimo.
    Mi piace molto la tua versione che sembra molto più veloce , la proverò, grazie Mimma per  queste idee, mi metti  voglia di cucinare, che scarseggia un po’ devo dire :)))

    Baciniiii_Paola

    Mi piace

  12. Ciao AMICA Mimma, adoro la cucina sicula, la conosco perché avevo un’amica a Bergamo che era di Messina, e spesso mi invitava a pranzo per farmi assaggiare le sue leccornie. "Assaggiare" si fa per dire: non mi alzo mai da tavola se non mangio minimo tre piatti di lasagne. E’ il mio piatto preferito. Ora che il tempo mi intrappola nella sua gabbia quasi mortale, per me le lasagne sono diventate un sogno. Ma tu hai saputo quasi farmele gustare con questo tuo post.

    GRANDE, ripeto. Fai tornare la voglia di vivere. Mi manchi tanto, vorrei chiamarti e non trovo mai un minuto, non apro la posta da una settimana e più magari sei  lì. Ora vado a vedere. Perdonami, non è trascuratezza: è vivere ai limiti della vivibilità.
    Ciao, ti voglio sempre un sacco di bene

    Ross

    Mi piace

  13. Ross cara, ti capisco perfettamente: fatti una curetta di vitamine, mangia frutta e verdure crude e appena sbucciate, questo per il lato fisico, per quello spirituale non ho rimedi medici, usa il rilassamento e la sospensione del pensiero a occhi chiusi, fissando un punto nero sotto le palpebre e badando ai rumori della strada e intorno a te per allontanare la mente dai problemi angosciosi: funziona. Solitamente ci si addormenta benissimo.
    Adesso ti mando le foto delle lasagne fumanti, così le vedi. Baci baci.

    Mi piace

  14. Mimma ti ho commentata ieri ma al momento dell’invio mi si è disconnesso: va bene, dicevo che ci stai viziando ma che ti ringrazio per gli ottimi consigli, anche la tua poesia precedente mi è piaciuta molto, pensavo che gli anziani siamo tutti noi prima o poi e dovremmo riflettere!!! Ti abbraccio e ti mando un bacino
    PS sono a dieta ma come si fa con te?!
    Angela

    Mi piace

  15. Accidenti, pure io avevo deciso che da oggi ero in dieta, cara Angela, ma come si fa con me? Ah, ah, ah. Poiché sono in dieta, oggi colazione con latte, caffè e i cereali, a pranzo solo il primo piatto e una banana, pasta con pomodoro, pesto e parmigiano: una bomba deliziosa. Questo è stato il primo giorno di " dieta " mimmiana, stasera mi toccherebbero le proteine, carne ( di cui non ho voglia ) o pesce, ma il pescivendolo era chiuso perché è lunedì. Quindi, forse, un’altra banana perché le pere sono acerbe, anzi acerbissime molto più assai. Sembrano pietre paleolitiche scheggiate, ci vuole una settimana almeno perché incomincino ad essere commestibili. E insieme alla banana che cosa? Ci penserò al momento della fame. A me piacciono il formaggio e le uova.

    Mi piace

  16. Angela cara, poi ieri sera mi sono mangiata la pasta che avevo lasciato. La fame è fame. Oggi pesce e contorno. Ma che contorno: caponatina. Basta, guarda la mia faccia nell’avatar, se punti un compasso sul naso sta tutta in un cerchio.

    Mi piace

  17. Che fame, Mimmina! Ed io che tento di fare un pò di dieta! Un altro modo di preparare le lasagne (per i vegetariani come mia figlia…) é di condirle con la besciamella bianca, farcendole con spinaci al burro e ricotta 

    Mi piace

  18. Grazie, grazie, scrivete pure le variazioni perché poi scegliamo… io non amo molto gli spinaci, mi sanno di poco, per questo faccio sempre la lasagna rossa al ragù. Magari una rossa e una verde, insieme sulla tavola, che dici? Gnam gnam. E sono pure patriottiche.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...