Risveglio


Risveglio

 

Ho attorcigliato radice su radice
nello spazio anemico. E non era stagione
per fiorire.

I viola e i rossi si mescolarono
in fontane astratte, morte e vita

con bacio di Giuda, principe azzurro
realtà sognorealtà. Non riconosco
la faccia che mi guarda dallo specchio.

La corteccia ricopre gli aneliti.

Così spacco il letargo a mano tesa
ed esco vittoriosa, io. Sono contenta
del respiro guadagnato.

Amare
malgrado tutto.

Una sola ferita a colori. Eccomi.

Le parole mi pungono
ed ognuna è viva.

 

Domenica Luise

(Quadro di Domenica Luise, olio su tela, 70 x 50)

 

Se avete voglia di leggere l'intervista
che mi ha fatto Renzo Montagnoli,

fate clic QUI

 

 

59 pensieri su “Risveglio

  1. Sono contenta di essere venuta a prendere il caffè di inizio giornata nella tua casetta: ho trovato un’altra magnifica poesia. Volevo isolare alcuni versi, ma quali? I primi, gli ultimi, quelli centrali…non si può, perché sono tutti al massimo nella loro essenzialità e “pregnanza” allora ti abbraccio
    franca

    "Mi piace"

  2. Buongiorno, Francuzza e buongiorno a tutti, che bella cosa, proprio come prendere il caffè insieme facendo due chiacchiere serene. Mi rendo conto sempre più che virtuale può corrispondere a spirituale, basta volerlo: non qualcosa sotto tono, quasi di seconda mano, né un rifugio contro la noia , ma un concretissimo scambio poetico e umano dagli uni agli altri e viceversa. Le anime diventano vasi comunicanti dove l’amore rimane sempre allo stesso livello: il massimo di ogni nostra capacità.

    "Mi piace"

  3. Mai arrendersi:
    si spaccano pietre e si intraprende un nuovo cammino,
    gioioso.
    Stupendo quadro di luce e ombre
    e quella piuma di pavone che risalta agli occhi
    è la soperanza.

    Ciao carissima
    dolce risveglio
    Un sorriso e un abbraccio
    Chiara

    "Mi piace"

  4. “una sola ferita a colori”
    è semplicemente geniale!
    Tutta la poesia è luminosa e comunica ariosità e spazio…
    Punge, anche, ma di quel sottile entrare delle sensazioni che sorprendono e, talvolta, esplodono.
    Splendida!

    "Mi piace"

  5. incomincio a credere che tu e un altro paio di persone siete delle maghe…

    mah… poi leggo la mia dopo la tua …

    e vedo cosa è poesia e cosa non lo è.

    Con il tempo chissà…

    elia

    "Mi piace"

  6. Elia caro, è tutta poesia spremuta attraverso di noi che ne siamo i filtri. Ognuno ha la sua bellezza doloramorosa e compie un personale gioco: funambolo della parola amata.

    "Mi piace"

  7. Le parole pungono, ma sono vive, pungono i pensieri, i nostri ricordi. Mirarsi e andare indietro nel tempo e poi rimirarsi e non riconoscersi. La vita scorre e il cuore è una mescolanza di colori che non sbiadiscono nel tempo.
    Stupenda poesia, bellissimo dipinto, sei un’artista completa.
    Un abbraccio serale.
    Annamaria

    "Mi piace"

  8. Buonasera, cara Annamaria, sempre benvenuta in questo blog, sono contentissima di espandermi in questo abbraccio poetico pittorico pasticciato, tra poco vi ammannisco una ricettinaa proibita o quasi, eh, eh, eh. Sono una pasticciera completa, questo sì. Grazie delle tue parole, della tua presenza e della gioia che mi dai.

    "Mi piace"

  9. Amare

    malgrado tutto.

    Una sola ferita a colori. Eccomi.

    Disponibilita’ ed intraprendenza, voglia di vivere a colori, questa e’ la tua forza ,Mimma cara, che comunichi con i tuoi versi sempre molto belli ed elegantemente intrecciati come serto di fioi.
    Mi da molta gioia leggerli e notare la tua bravura e la tua positivita’ e delicatezza d’animo.Ciao, usignolo dal bel canto___Nicole.

    "Mi piace"

  10. Buongiorno, cara Nicole, benvenuta e grazie per le tue parole. La poesia da vivere INSIEME si moltiplica meravigliosamente e ne trasudiamo, nel comunicarsi riceve e cresce. Un’esperienza rara, non me l’aspettavo mai, ero convinta che non sarei uscita dal mio cassetto, poi è arrivato il club poeti ed è iniziata la bella avventura dei blog.
    Adesso ho tanti amici di poesia.
    Buongiorno a tutti, vivete felici, state allegri e componete!

    "Mi piace"

  11. Buongiorno dolcissima Mimma…le tue poesiE sono arcobaleni, ogni verso un colore, ogni colore un’emozione…questo è ciò che provo…
    Un bacio e un sorriso, grazie1

    "Mi piace"

  12. Sei un tesoro, Chiara, la tua costante presenza nella mia poesia mi commuove non poco. E’ uguale dire la tua presenza costante nella mia vita, per me poesia e vita sono tutt’uno. Grazie, non mi sento più sola.

    "Mi piace"

  13. Così spacco il letargo a mano tesa

    ed esco vittoriosa, io. Sono contenta

    del respiro guadagnato.//
    una grande forza emanano queste parole, ora che è quasi stagione di letargo tu sei di nuovo in primavera con la poesia con la tua corteccia robusta che sa di resina…

    "Mi piace"

  14. Sempre a proposito della parole ti lascio qualcosa che potrebbe piacerti.
    Non stona, credo, con il post.
    🙂

    Lettera di Rilke, datata 19 aprile 1904
    ( scriveva a Friedrich Westhoff, fratello della moglie Clara)

    Mio caro Friedrich,
    abbiamo ricevuto recentemente numerose tue notizie da parte di vostra madre, e senza sapere veramente niente di preciso, ne abbiamo dedotto che tu stai attraversando un periodo difficile. Tua madre non potrà esserti d’aiuto; perché, nella vita, nessuno può veramente aiutare nessuno; ogni conflitto, ogni ulteriore smarrimento ci ricorda solo questo: che si è soli.
    E ciò non è poi così difficile come possa sembrare a prima vista; poiché il fatto che ciascuno di noi abbia già tutto in se stesso, è in ultima analisi allo stesso tempo il lato più positivo dell’esistenza: il proprio destino, il proprio avvenire, il proprio spazio, il proprio mondo, così, tutto insieme.
    E i momenti più difficile sono quelli in cui è necessario restare dentro noi stessi e qui trattenerci, perfino chi è morto non si lascia definitivamente fissare (poiché perfino lui si decompone e si modifica a modo suo), come è quindi possibile sperare di poter definire una volta per tutte un essere vivente! ivere, è proprio trasformarsi; le relazioni umane, elemento essenziale della vita, sono di tutte le cose le più mutevoli, le più fluttuanti…
    Prendere l’amore sul serio, soffrirlo, impararlo come fosse un mestiere, ecco Friedrich,ciò che è necessario ai giovani. Il posto dell’amore nella vita, è stato, come altre cose, malinteso, ne è stato fatto un gioco e un divertimento, perché nel gioco e nel divertimento viene vista una maggiore felicità che nel lavoro; ma non esiste nessuna felicità più grande del lavoro, e l’amore, per il fatto stesso di essere in se la felicità più grande, non può essere che lavoro.
    Colui che ama deve provare a comportarsi come se avesse davanti a se un grande compito: restare spesso solo, entrare in se stesso, concentrarsi, tenersi fermamente in mano; devo lavorare; deve divenire qualche cosa!
    Credimi Friederich: più si è, più ricco è tutto ciò che viviamo.
    E colui che vuole avere nella propria vita un amore profondo, ha bisogno di risparmiare e ammassare, e produrre il proprio miele.
    Non si deve disperarsi quando si perde qualche cosa: un essere, una gioia, una felicità, tutto vi tornerà magnificato. Ciò che deve staccarsi si staccherà, ciò che ci appartiene resta in noi, poiché tutto obbedisce a leggi che sorpassano la nostra vista e con le quali ci troviamo solo apparentemente in contraddizione. E’ necessario vivere in se stessi, e pensare la totalità della vita, i suoi milioni di possibilità, di spazi, di avvenire, di fronte ai quali niente è passato e niente è perduto.
    … La mia fortuna fu il mio lavoro: mi ritrovai in lui, come lo faccio oggi, quotidianamente, e non cerco altro.

    "Mi piace"

  15. Grazie, Marzia. Effettivamente ognuno di noi è solo fondamentalmente ed in ciò consiste ogni forza umana. E’ una bella sfida. Contemporaneamente il ” perdere tempo” oppure ” passare il tempo ” oziando è la cosa più noiosa al mondo ed è vero che il lavoro, se saputo vivere, dà molta gioia e soddisfazione. Pensa al lavoro dei genitori che crescono ed educano i figli, al mio lavoro di prof. e a tutti i lavori. Quand’ero giovane c’era uno spazzino che io e mia sorella ammiravamo per la cura con cui scopava le strade senza perdere nemmeno un briciolo di spazzatura. Un uomo sui quarantacinque, un po’ robusto, molto cordiale.
    Adesso voglio passare al lavoro che ho fatto tutti i giorni, feriali e festivi, dal 22 giugno 2008 ad oggi, per portare avanti questo blog: l’ho cresciuto come un neonato e non ho staccato nemmeno quest’anno e nemmeno un giorno perché lo considero ancora un blog bambino. In tutto questo ho cercato di guadagnare il vostro affetto, che in verità sovrabbonda, la stima poetica ed artistica e lo scambio umano. Posso dire che il mio lavoro non è retribuito in vile denaro, ma in amore ed amicizia: non si può desiderare di meglio.

    "Mi piace"

  16. Bellissima, Mimma, una poesia che si aggancia all’episodio che hai scritto in prosa, quel riprendere il respiro e la vita. Sento vibrare ogni verso. Quelle radici, che hai intrecciato con tanto amore e vitalità, non ti hanno dato fiori, a tuo vedere, o perlomeno non quello che desideravi, ed è amarezza che porti con te, sempre.
    Dentro sei sempre fanciulla e la voglia di amare vince su ogni ferita perché così è il tuo animo che rompe quella corteccia fastidiosa di apparenza. Un risveglio con parole che pulsano vita che tu canti con tanto amore. Stupenda poesia che graffia, ma come sempre mi trasmette energia positiva.
    Bellissimo il quadro, quella figura che si stacca e prende forma di leggerezza e luce è molto suggestiva. Bravissima !!! Tanti baci

    "Mi piace"

  17. Talora, cara Paola, fiorisce proprio la radice che sembrava morta e viene meno quella forte, della quale eravamo sicuri. La vita è una serie di continenti alla deriva, che quando si sfiorano provocano terremoti, ma non sempre quello che sembra danno lo è realmente né quello che sembra bene è positivo per noi. La situazione di base è fragile, delicata, spesso ineluttabile quando vorremmo fermare con ogni mezzo la morte dei più cari. Ma ci sono anche tante ragioni di gioia, da cogliere e ridonare rapidamente.

    "Mi piace"

  18. Questi ultimi post e l’intervista descrivono l’Anima Bella che già avevo intuito.Che strano è stato leggerti e commuovermi sentendoti parlare di luoghi a me cari.Mi sei così vicina cara Mimma,che mi sembra di averti accanto.In te trovo a volte tanta malinconia, ma anche una grande forza e voglia di andare avanti.Sei un esempio di grande sensibilità ed umanità.
    un sorriso

    "Mi piace"

  19. Buonasera, daphnee, è vero, siamo vicine anche materialmente oltre che poeticamente. E’ una cosa bellissima. Respiriamo la stessa aria. Un abbraccio, felice notte, ancora fa tanto caldo, ma rapidamente passerà e staremo meglio. Sai cosa penso quando leggo i vostri scritti? Che siete anime belle, piene d’amore. E’ un pensiero vicendevole, che ci conforta e spinge ad andare avanti. Buonanotte e tutti, miei cari. Vivete felici e poeti.

    "Mi piace"

  20. Che bei versi, cara Mimma. Quella ferita a colori, che si lacera e lacera a sua volta la scorza, nello sforzo di riconoscersi e vivere. Le ragioni della vita, inspiegabili, adombrate nei sogni, danzano nelle tue parole come una nascita di luce, un raggio che sfugge e non si può imbrigliare. Questa per me sei tu Mimma, nei tuoi versi, nei tuoi dipinti e gli uni rimandano agli altri in un bagliore che si specchia. Ti leggo sempre e ogni volta è una meraviglia. Un abbraccio grandissimo dalla tua amica e “sorella” Flavia

    "Mi piace"

  21. Buonanotte, dolce Flavia, sorella vera perché poetica, grazie della tua partecipazione costante a questo blog semplice, uscito da me come un figlio che vuole dare gioia e calore umano. Per questo non temo di mostrarvi anche la mia malinconia o la rabbia o il vuoto: non ho bisogno di fingere e ciò è assolutamente riposante.
    Ho dipinto questo quadro nel 1989, poco dopo la morte del mio papà, in un momento di grande sofferenza. La fanciulla che dorme sono io, la stessa si rialza, diventa evanescente e vola. Un triplice aspetto, appunto, del risveglio dal torpore in cui si resta dopo una forte sofferenza. Sì, lo so, era vecchio e non poteva più fare niente per me, ma era il mio papà.

    "Mi piace"

  22. bellissima poesia,d’incanto e gioia di vivere che tu sempre dimostri nei tuoi versi che mi rincuorano molto.grazie per essere presente nel mio blog con i tuoi commenti sempre benevoli.ciao
    maria attanasio

    "Mi piace"

  23. Buon giorno carissima
    qui stanotte è arrivato il vento
    ha spazzato via l’afa, per fortuna niente danni. Ora si sta decisamente meglio.
    Un sorriso
    un abbraccio
    Chiara

    "Mi piace"

  24. Grazie, Ritaiac… buonissime terme e ti raccomando, rimetti a posto tutte le ossa. Io sto facendo ginnastica e fisioterapia casalinga, funziona e sono contenta. Ho un sacco di sorprese che troverete prossimamente su questo blog, tenetemi d’occhio, e al secondo turno toccherà a te ricevere il premio Giobba, sto già lavorando sulla tua foto. Non mi aspettavo che gli amici mi aumentassero così rapidamente, è vero che i maschi ancora mi sfuggono, non è che si saranno messi in testa che questo è un blog per sole donne e per qualche coraggioso noncurante del pericolo?

    "Mi piace"

  25. Chiara, purtroppo qui ancora persiste l’afa, respiro col condizionatore. Il servizio meteo ha promesso qualche nuvola sulla Sicilia, speriamo che faccia un acquazzone. Mi piace guardare da dietro i vetri quando piove e il giardino si bagna. Da piccola abitavamo in una casa di fronte al mare, se c’erano i cavalloni, e solo in quel caso, io stavo buonissima a guardare finché durava, con sorpresa della mamma. Una sera mi prese in giro per tenermi ferma, mi disse che se stavo dietro la finestra dalla Calabria ( al di là dello stretto di Messina! ) tutti avrebbero detto: guarda che bella bambina.
    Mi fece scema solo per quella volta, ma doveva essere disperata.

    "Mi piace"

  26. una poesia molto bella
    dove i versi finali, pure così dolorosi, sono particolarmente luminosi.

    ma tutta questa donna immersa nel suo essere molto umana che “spacca il letargo”
    diventa un’icona, quasi un’eroina
    sia la realtà vera sogno o follia,
    “bacio di Giuda, principe azzurro”

    molto bella Mimma
    ciao

    "Mi piace"

  27. Grazie, cara Fantasmina. Ci sono luoghi e situazioni, nella vita, in cui sono costretta all’accomodamento: per non litigare, perché non mi capirebbero e mi sono resa conto che non c’è niente da fare. Sul mio blog e con voi mi sento libera sufficientemente per potermi esprimere. Ciò mi aiuta ad uscire dal guscio e fare pio pio. Ecco.

    "Mi piace"

  28. Sei straordinaria, e sempre più… bellissima, praticamente “squassa”.

    I viola e i rossi si mescolarono

    in fontane astratte, morte e vita

    con bacio di Giuda, principe azzurro

    realtà sogno

    realtà. Non riconosco

    la faccia che mi guarda dallo specchio.

    Straordinaria, mentre la leggo sento un velocizzarsi del ritmo e mi arrivi così vicina…

    Ciao, ti penso spesso, come sei, come ti so, sei una di quelle persone che vorrei abbracciare così forte!!

    "Mi piace"

  29. Anch’io vi vorrei abbracciare così forte. Vi sono tanto grata per tutto l’incoraggiamento che sempre mi date. Tinti, ognuno commenta quando si sente ed è possibile, ogni commento è un regalo non dovuto, un gesto amoroso, libero e volontario. Doris, sei fatta di fuoco e di lava, quasi ti vedo risplendere accanto a me e sai che ti dico? Ti percepisco protettiva, come se ti guardassi intorno con occhi di fuoco ( appunto! ) e dicessi: Mimma? Guai a chi me la tocca.

    "Mi piace"

  30. È vero, “guai” a chi ti tocca… ti difenderei assolutamente.
    Poi volevo complimentarmi con te per il bel dono che hai fatto alla nostra Beatrice, dono meritato certo, ma splendido di più perchè lo ha ricevuto da te.

    Buona domenica, di bellissima luce settembrina…

    "Mi piace"

  31. Avevo voglia di rileggere questa poesia, è bellissima. La frase “amare malgrado tutto”, vale già tutta la poesia.
    Un baciotto e a presto, Ritaiac, le terme stanno per finire, da giovedì a casa

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...