Mimma birba

Mimma birba

Mimma birba

Mimma piccolina: < Adamo ed Eva hanno mangiato la mela? >.
I grandi, seri: < Sì >.
Mimma piccolina: < E io perché debbo morire? >.

Rimasi molto sorpresa che non mi sapessero rispondere.

 

                                                                     Domenica Luise

 

(Fotografia di Espedito Luise, il mio papà.

Ai tempi usava una macchina a soffietto,
nella quale l'immagine si doveva inquadrare capovolta
e riflessa in una specie di piccolo vetro. Per me era magia).

 

28 pensieri su “Mimma birba

  1. Certo con quella faccetta da birba e gli occhietti vispi non c’è da stupirsi che mettessi in imbarazzo mamma e papà con le tue domande. E’ carinissimo il tuo faccino di bimba, con quell’espressione sveglia e quel sorrisetto che la dice lunga. Dolcissima la mia Mimma bambina in un ritratto incantato fatto dal tuo papà, di una tenerezza infinita.
    Insomma sei già tu, curiosa, arguta, spiritosa e sognante.
    Ti auguro una buonanotte e una buona giornata domani.
    Un abbraccio
    Flavia

    "Mi piace"

  2. Ehi, buongiorno o buonanotte anzi buongiorno, mi sono svegliata e sono passata a curiosare sul mio blog. I grandi si mettevano con me. Mah. Poveracci. Che figlia, che sorella, che nipotina al pepe. Correvo sempre, cantavo a squarciagola, mi buttavo ( alla lettera ) da ogni scala e non obbedivo, diceva la mamma, non era mai contenta, pensavo io. Ai tempi di questa foto, tre anni e mezzo, non sapevo ancora leggere e scrivere, ma a cinque anni avevo imparato e partii con le mie prime poesie.

    "Mi piace"

  3. Tesoro di donna, poeta, amica.

    Meno male che esisti! Vengo da te come si può andare al pronto soccorso in crisi respiratoria per farmi infilare la maschera dell’ ossigeno.

    Non sempre, per fortuna. In questi giorni si, ho bisogno di soccorso immediato, a volte. Già sai.
    E tu, dispensatrice di gioia e conforto, sempre lì ad accogliermi a braccia aperte.

    Stupenda la domanda, difficile la risposta. Chiunque si sarebbe sentito in imbarazzo.

    Io una domanda del genere me la pongo ogni mattina, quando suona la sveglia e devo andare al lavoro.
    Sempre con più fatica.

    Dio dice ad Adamo (uomo) che dovrà guadagnarsi il pane con il sudore.

    E perché anch’io se sono donna?

    La parità? Ma io non l’ho mai chiesta. Anche perché sarebbe troppo difficile, per l’uomo, portarsi alla pari con noi donne.

    Ti abbraccio, Ross

    "Mi piace"

  4. Benvenuta, Rossella. Sì, credo anch’io che al maschio venga un po’ difficile equiparare l’intelligenza femminile, è per questo che preferisce schiacciarla
    ( con le dovute eccezioni, facciamo il 2% )
    servendosi della sua maggiore forza fisica e della prepotenza o facendosi ” venire i nervi “. Di fronte agli estranei è abile a cambiare. La donna si difende come può, talora male anche lei, ritorce i tradimenti e cerca altrove quello che in casa non trova. In un modo o nell’altro si crea un circolo di malumori e guerra dei Roses. Comunque, per questa ragione oppure per qualsiasi altra, se il mio blog vi dà un po’ di svago e vi distrae dai pensieri, se talora vi fa anche riflettere e prendere, insieme a me, coscienza delle cose che valgono, per me non c’è gioia e premio migliore.

    "Mi piace"

  5. eccerto che promettevi bene!!!
    chissà quante ne hai fatte di domande coe questa, e chissà l’imbarazzo dei tuoi genitori prima, degli insegnanti, sicuramente, poi…
    e ora che abbiamo imparato che le risposte non ci sono, abbiamo anche imparato a non fare le domande.
    ma continuiamo imperterrite a vivere in questa interessantissima esperienza che chiamiamo vita.
    un abbraccio grande.
    La tua nuova idea mi sembra ottima.

    "Mi piace"

  6. Ciao, Cristina! Sì: ormai sappiamo che a certe domande nessuno sa dare risposte, ma vivere in oscuro è ugualmente affascinante. La vita mi seduce continuamente, come se mi facesse l’occhiolino ed avesse la mia faccia di birbante. Ammicca. Eppure il suo linguaggio è strano.
    Ha un rovescio della medaglia tremendo. Ci educa alla pietà e ad un amore senza confini.

    "Mi piace"

  7. Una birbantella bellissima e ribelle a tre anni e mezzo…ma tale sei rimasta ora che sei cresciuta, mimma.Quel tuo carattere indomito era ed è puro segno di intelligenza…ne hai da vendere, come il tuo talento di artista.
    Un bacione a quella piccoletta che sei stata e che è ancora in te.

    "Mi piace"

  8. Nunzia, certo che quella faccia è una bandiera. A quell’età ero l’inafferrabile: non gliela faceva nessuno a raggiungermi ogni volta che volevo scappare. Dopo mi nascondevo sotto il letto e guardavo i piedi dei grandi che mi cercavano senza sognarmi di rispondergli. Una volta, per stanarmi da lì, dovette intervenire un vecchio medico, che mi lusingò con un giochino. Uscii e mi presero né mi dettero il giochino promesso, ma non capitò mai più.
    Era meglio non provocare un tale folletto.

    "Mi piace"

  9. Ciao Mimma,
    bella bimba di ieri e di oggi,
    certo che i bambini sono una meraviglia d’innocenza.
    Pensa che mia nipote, la figlia di mia sorella, età 5 anni, ha detto alla nonna, quando è andata al pronto soccorso per alcuni dolori addominali:-
    .
    Abbiamo riso tutti, stemperando la nostra preoccupazione, poi risolta al meglio.
    Un saluto
    di sole e un abbraccio di luna
    Chiara

    Ps: pensa ho ancora la macchina fotografica di mio papà, quella con il soffietto, ma in versione moderna: si può mettere il rullino.

    "Mi piace"

  10. Mimmina…hai proprio la faccia da birbina….ho fatto pure la rima, sono una grande poetessa, ah ah ah.
    Non ti sto trascurando, ho avuto un pò di problemi, sono rientrata prima dalle vacanze, penso per dopodomani di finire tutto quello che c’è in sospeso, poi ti racconterò, con calma. Un bacio e una buona notte a Mimmella la Monella… Rita

    "Mi piace"

  11. E’ proprio vero che ho la faccia di birbina. Benvenuta, cara Rita, i problemi non mancano mai, né nei giorni feriali né in vacanza, li risolviamo lì per lì e il meno indolore possibile, dopo di che pazienza, vada il destino. A risentirci, con un grande abbraccio.

    "Mi piace"

  12. Il commento è sofferto e invisibile, ancora.
    Comunque è questo:
    non ti preoccupare, nonna, se muori vai a trovare il nonno che è tanto tempo che non vedi, così potrai abbracciarlo.

    Un abbraccio anche a te
    cara Mimma

    Chiara

    incrocio le dita e…vai!

    "Mi piace"

  13. Buongiorno, Chiara, chissà perché splinder, talora, toglie il discorso diretto? Stamattina mi aveva fatto diventare rosso lo scritto di un’intera pagina e aveva ingrandito alcuni caratteri, non è che per me sia facile stargli dietro, comunque sono riuscita a correggere tutte le sue prese di posizione creativa, almeno per questa volta. Quando ha trasformato una o due pagine in corsivo non c’è stato niente da fare, corsivo è rimasto.
    Mi sembra una star capricciosa.
    Comunque ci siamo capite, formidabile la battuta della bimba. Vivi felice oggi e tutti i giorni della tua vita.

    "Mi piace"

  14. TU SEI MAGIA !!

    Ma ti sei vista in quella foto? No, io la salvo, la stampo ingrandita e l’appendo da qualche parte !! Ho fatto così anche con Totò, “santo” che prego ogni tanto, quando prego a mio modo…

    Sei mitica. Grazie , grazie, grazie…
    smuuuaaackkk !! Ti voglio bene.

    p.s. scusa se faccio le feste come quei cani giganti che ti saltano addosso, ma sono fatta così, e nel privato molto peggio ahahahahahah…

    "Mi piace"

  15. Tu hai custodito bene la bimba
    dentro di te per questo si sta bene in tua compagnia, da ogni cosa che fai traspare quest’innocenza che in te è rimasta incontaminata, gli umori agri della vita non l’hanno corrosa, tvtb Mimma grazie per essere come sei.
    frantzisca

    "Mi piace"

  16. E voi siete i miei tesori, grazie, care, di partecipare così vivamente alle mie piccole cose. Sì, Doris: mi rendo perfettamente conto della faccia di monella esplicita che ho in quella foto, è per questo che l’ho messa, comunica gioia di vivere, sorpresa, scoperta del mondo intorno a me. Ed è anche vero, cara Francesca, che nutro sempre la bambina che vive in me, non vorrei perderla mai, la sua innocenza malgrado tutto è preziosa per la mia sopravvivenza.

    "Mi piace"

  17. Intelligenza, curiosità, sfida… così attrezzata ti preparavi ad affrontare il mondo:un vulcano sempre attivo. Cara Mimma, è una foto di eccezionale pregnanza. Immagino quanto l’avrete commentata in famiglia ogni volta che vi sarà capitato di guardarla.
    Un abbraccio
    franca

    "Mi piace"

  18. Sì, la foto è espressiva, ma è un piccolo particolare: ho chiesto al papà di farmi una foto da sola arrampicata sul pilastro che stava fra le ringhiere in terrazza, ne ero orgogliosissima. La foto è a figura intera, poi ho ritagliato la faccia perché era troppo buffa, ci sono tutta dentro. E come mi mettevo in posa, sempre pavona.

    "Mi piace"

  19. Eccomi a voi, già, birbante. Altre domande mimmiane nelle quali il papà si doveva districare e che ho citato nella favola giocosa attualmente in pubblicazione su questo blog: Come ha fatto Dio a creare la terra? Chi è la moglie di Dio?

    "Mi piace"

  20. Che carina questa faccina da birba, che forte ! Eh eh, la tua curiosità è sintomo di intelligenza. Senza curiosità e grinta non ci si mette nei guai ma non ci si spinge in nessun oltre e l’arte è un oltre infinito dove tu sguazzi beatamente.
    Bellissima Mimma, troppo simpatica questa foto, grazie di questo dono

    "Mi piace"

  21. Grazie, Yzma: ero anche discretamente buffa e mi buttavo da tutte le scale, sicché dovettero farmi dei cancelli di legno ben chiusi a sbarrarmi il volo…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...