Antologia del giardino dei poeti

Annunci

13 pensieri su “Antologia del giardino dei poeti

  1. oh! Mimma e adesso chi ci salva dai tuoi QUI QUI QUI…
    Sei veramente in gamba, non avere mai dubbi ok?
    in quanto a me ti ringrazio , e ti abbraccio, con tutto il cuore.

    Mi piace

  2. Mimma l’antologia mi è arrivata nel primo pomeriggio, ho già dato più di una scorsa alle pagine, è bello riconoscere i poeti dalle poesie, ho apprezzato moltissimo anche la semplicità dei curriculum che denota una sensibilità comune. Ho appena letto qualche riga della tua postfazione e subito sei tu! Poi con calma la leggo. Un abbraccio e grazie di cuore per il vostro impegno!
    angela-anais

    Mi piace

  3. La antologia mi è arrivata ieri mattina,non so dire con quanta emozione ho aperto il pacco che il postino mi aveva appena consegnato. E dopo… sono stata confusa per l’intera mattinata,come una adolescente al suo primo colpo di fulmine. :-)). Confusissima!
    Ovviamente ho subito sfogliato l’antologia , l’ho esibita a mia figlia e a mio marito e poi , presa la penna, ho scritto su una delle copie pervenute, una bella dedica, con i miei auguri di Buon Natale e di Buona lettura, ad una persona che mi è tanto cara. Alcune ore dopo, 18.30, ho potuto regalarla, con estrema commozione, a chi di dovere; l’ha molto apprezzata e sapete ?!!! Conosceva già i nomi di alcuni autori che figurano nelle pagine del nostro libro ,e con mia somma meraviglia (vi assicuro che questa persona non è un poeta , né diretto frequentatore si siti poetici).
    Cosa aggiungere ancora, se non che autori emergenti, che si ritengono poco conosciuti o ignorati hanno già fatto breccia, a loro insaputa, su una fascia di pubblico più vasto di quanto si possa solo immaginare o sospettare ?
    Riflessione finale: il mondo virtuale fa proprio miracoli ed ha permesso a tutti noi, che amiamo la poesia e la coltiviamo, anche di realizzare un sogno,a dir poco, bellissimo e che mai avremmo altrimenti potuto; stampare la voce della nostra anima, del nostro sentire più profondo, sulle pagine di un libro… azzurro -cielo!

    A tutti quelli che leggeranno questa mia mini-cronaca,forse banale:-)) dico che da anni non provavo tanta gioia nei giorni precedenti il Natale. Non sto esagerando ,è vero, tutto incredibilmente vero.

    Vi abbraccio felice.
    nunzia.

    PS: per Mimma:
    La tua postfazione , Mimma,( oltre che la qualità di tutte le poesie pubblicate in antologia) è stata apprezzatissima da chi ha ricevuto e già letto il libro. Me lo ha comunicato prima che scrivessi questo commento. Complimenti ,cara!!!!!!!!!!!!!

    nunzia

    Mi piace

  4. Sono pienamente d’accordo con nunù.. la tua postfazione arricchisce questa antologia rendendola ancora più apprezzabile e importante…
    Un dono venuto dal cielo???
    ciaoooooooooo

    Mi piace

  5. Mimma la Sicilia è lontana!!!!
    Sono commossa da quellla che ha scritto nunzia, sembra quasi una sorta di miracolo, è bellissimo, l’antologia e voi tutti poeti siete il più bel regalo di Natale, ciao sempre da me ANGELA-ANAIS

    Mi piace

  6. Ciao Mimmina, anch’io VOGLIO LE MIE ANTOLOGIE…. non mi sono ancora arrivate e devo fare i regali di Natale, aiuto!!!! L’ho promessa anche al mio prof. d’italiano, speriamo che arrivano prima di Natale.
    Bacino, Rita

    Mi piace

  7. Mimma Buon Natale !
    Secondo me, la tua gioia sarà ancora più grande perché più grande è stata l’attesa, vedrai, sarai ripagata in felicità.
    Ti abbraccio insieme a tutte le amiche di questo blog

    Mi piace

  8. Quando leggete per bene la postfazione, mi dite cosa ne pensate? Vorrei sapere se ho fatto un discorso sufficientemente chiaro e semplice perché l’ho dovuto coagulare al massimo o altrimenti sarebbe diventato un saggio. In pratica è la sintesi delle lezioni di letteratura italiana che io svolgevo nelle mie classi, iniziavo a piccole dosi nelle prime e nelle seconde, nelle classi superiori si approfondiva sempre seguendo un discorso cronologico: ai ragazzi bastava un anno per iniziare a comporre e a commentare con la propria testa le poesie ermetiche.
    Voglio anche aggiungere che, quando ho avuto quella grave embolia, sono sopravvissuta benino, ma non ho più avuto la forza fisica di reggere l’anno scolastico senza quasi prendere congedo come facevo prima, quindi ho lasciato le classi superiori e mi sono presa le inferiori, dove una mia eventuale assenza avrebbe fatto meno danno.
    Debbo dire che gli anni più fruttuosi sono stati proprio gli ultimissimi.
    Qundi in quella postfazione c’è tutta la mia esperienza di insegnante. Ditemi se avete difficoltà a leggerla, dove e perché.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...