Res a balzelloni pindarici

Kalì e Leopoldo



Ehi, che fai? Io raccolgo farfalle e bellezza
dove la terra diventa ali
e sole accumulato. Non mi piace
il tutto marrone.  E’ nato Leopoldo
fra le zampe di mamma gatta si ubriaca di latte
e manda vagiti arancioni a strisce.

Ho riempito un cassetto
di medaglie di cartone al valore
meritate qui o lì
dove ho trovato un furbo. Il mondo
ne è saturo, ora
basta.

La vera Mimma
non è nell’anca usurata.

Questi caproni incartapecoriti col dito puntato
non mi avranno nel gregge,
scriviamo una poesia, ecco. Sempre
che questa cosa o res lo sia.

E se non lo è non me ne importa
nulla.

Ah, ah, ah. Sto in pensione statale
di prof. laureata abilitata sudata sulla cattedra,
la pressione sale e la caldaia gocciola,
il tecnico ha detto che ci vuole un pezzo
ed è scomparso per il fine settimana,
se ne riparla lunedì,
forse. Intanto
la mia pressione scende e barcollo,
l’umidità della primavera ha massacrato
ciò che l’artrosi fa nelle mie ossa,
dopo, lunedì speriamo, pagherò il tecnico
se viene e aggiusta. Il tempo è migliorato.

Solo a Dio direttamente è consentito
avere i miei belati, con lui
sono timida tenera amata amante
innocente peccatrice debole
e quant’altro di segreto non dirò
mai. E’ vero
che in poesia cedo un poco
perché vi voglio bene, ma basta approfittarsene,
cattolica sì, cretina no. Ecco.

 

                                         Se il marrone gioca con gli altri colori

                                       diventa bello anche lui. Combustibile

Kalì e Leopoldo 2alla strana fiamma. Leopoldo

è cresciuto di peso. Le mie ali

abbandonano squame dove il sole

imprigiona gli arcobaleni.

 

Che i vermi continuino a strisciare
non mi impressiona, li trovo carini.

Almeno io muoio ridendo,
non è poco. Sono
un’usignola matta, meglio che triste.

Ormai la res è finita: devo cucinare
se voglio mangiare anche oggi.

                                                                        (continua)

 

                                        Domenica Luise o Mimma

 

(Kalì è la gattina di Iole, che all'inizio della primavera scorsa ha generato questo bimbo con parto podalico ed estremamente rischioso, estratto e salvato in extremis dalla sorella, momentaneamente nelle vesti di levatrice. Tutta la famiglia è orgogliosa di tanto prodotto peloso a colori, adesso è un micione più grosso della sua mamma, come dimostrato da quest'ultima fotografia).

 

Kalì e Leopoldo 3

( Fotografie di Domenica Luise )

 

 

 

 

23 pensieri su “Res a balzelloni pindarici

  1. Com’è, sono già le sei e zero sette e non vi siete ancora svegliate? Dormiglione. Adesso chiudo tutto e vado a ridormire abch’io, uffa, è dalle tre che sono sveglia, ho postato questa nuova poesia con le fotografie dei mici di Iole, ho innaffiato il giardino, sono rientrata bagnata come si deve, ho trafficato tra i nostri blog, ho aperto il club poeti, ho sbadigliato e l’ho richiuso, finalmente Morfeo mi fa l’occhiolino dal cuscino, corro.

    "Mi piace"

  2. urca! Mimma! sei un ciclone…
    2…Solo a Dio direttamente è consentito

    avere i miei belati, con lui

    sono timida tenera amata amante

    innocente peccatrice debole

    e quant’altro di segreto non dirò

    mai. E’ vero

    che in poesia cedo un poco

    perché vi voglio bene, ma basta approfittarsene,

    cattolica sì, cretina no. Ecco.”…

    Ma sììììììììììì… Ecco!
    tutti gli abbracci che vuoi.

    "Mi piace"

  3. Leggevo con il sorriso stampato sulle labbra…sei proprio forte, continua? Sì, continua, fammi divertire con il tuo umorismo mai amaro, con la tua forza d’amore, con i tuoi teneri gatti ( aH, no, questa volta sono di Iole ) con il tuo commento delle sette
    Sei VIVA Mimma
    Franca

    "Mi piace"

  4. Mimma è bellissima, si sente che eri arrabbiata quando l’hai scritta, ma è venuta di una grinta succosissima da leggere. Uno spasso leggerla. Straripa come un fiume in piena ma è bellissimo seguirti, non ci si annoia proprio.
    Potevi farci anche tre poesie con tutto questo materiale.
    Molto musicale e coinvolgente, mi piace, brava e un grande abbraccio
    Le foto dei micini sono deliziose ma ora sono frastornata dalla tua poesia, ancora una volta, più che mai mimmosamente viva e vera.

    Baci

    "Mi piace"

  5. Eccomi qua, sono riuscita ad aprire il computer in questo momento e, ovvio, sono corsa a vedere che dicevate, eh, eh. Grazie. Siate felici. La vita è sempre una grande avventura. Oh, come mi diverto.

    "Mi piace"

  6. Ed è vero,mimma,tu non sei solo l’anca usurata,tu se brio, i voli pindarici che prendono quota all’impazzata, creatura ribelle,come è ogni artista ispirato,che ama non rinchiudersi in sè,ma allargarsi dovunque tendendo all’ infinito… Bellissimo il tono scanzonato e gioioso con cui sorvoli le amarezze che la vita ti infligge. Ne viene fuori una di quelle poesie dissacranti(mi rimandi ad un Cecco Angiolieri…in gonnella però:-)). Moderna l’attenzione e la descrizione di quei gesti , come di quelle condizioni e quegli avenimenti del banale quotidiano che accendi di vivacissimi colori e illumini con il tuo sarcastico sorriso. Sei straordinaria,credimi. Bacio.
    nunù

    "Mi piace"

  7. Allora sono una monella bella? Non sono attributi adatti all’età nella quale si trova il mio corpo. Allora guardiamo l’anima e così ci confortiamo subito: sono monella e bella DENTRO. Oh, che gioiaaaaaaaa!

    "Mi piace"

  8. sei di una dolcezza colorata e le tue strisce sono arancioni, come dire raggi di soli, di calore, pieni di umanità.
    Bravissima Mimma
    una ironia che sgorga, una dolcezza graffiante che incanta.

    "Mi piace"

  9. ciclone
    mimmabella
    amicastupenda
    poeta
    pittricestrosa
    dolceforte
    mimmamonella
    mimma, Mimma, MImma, MIMma,
    MIMMa

    MIMMAAAAAASTUPENDADONNA
    bacio, anonimo 🙂
    ho dimenticato di loggiarmi e devo fuggire,
    erandorsola :-):-):-)

    "Mi piace"

  10. Mimma, grazie per le tue briose poesie, e complimenti per i tuoi gatti dal pelo stupendo!
    Pure io ho un gatto, è un persiano morbidissimo. Amo i gatti perchè sono indipendenti e liberi!
    Ti regalo un sorriso, ciao
    Aurelia

    "Mi piace"

  11. Ciao, Aurelia, anch’io amo i gatti per la stessa ragione: il loro amore è libero, se gli va ti cercano e fanno le fusa, se si sentono trascurati o gelosi puoi morire, non ti rispondono. Se hanno ” un impegno importante ” del genere lisciarsi il pelo non ti danno la precedenza. Però, quando si affezionano, lasciano la ciotola per prima festeggiarti, dopo mangiano. Sono anche belli e tutti con un carattere proprio, cosa si può volere di più da una bestiola?

    "Mi piace"

  12. Ora mi piacerebbe sapere come si fa ad asserire che le donne scrivono tutte alla stessa maniera…io mi domando come si potrebbe mai comparare lo stile inconfondibile di Domenica Luise con quello delle altre poetesse altrettanto inconfondibile…non faccio esempi perchè le dovrei tirare in ballo tutte.
    Io ne riconoscerei moltissime anche solo dopo pochi versi.
    Direi proprio che l’originalità, in queste di Mimma, e in quelle di tante altre che apprezzo, non manca mai, come non manca la padronanza lessicale, nè il ritmo.
    Ragazze, altro che fare la calzetta!
    Danziamo e dipingiamo di arcobaleni e parole ogni istante della nostra vita, affiancate dagli uomini che conoscono i passi delle danze e creano anche loro magnificenze e luci…saremo sempre un passo avanti a chi potrà calpestare, lividamente, soltanto la nostra ombra.
    Mimma, sei graaaaaaaande!
    ti abbraccio

    "Mi piace"

  13. Ehi, Cri, com’è bello ricevere un’altra tua visita inaspettata! Sì, lo so che sono ” grande “, purtroppo, ormai ho anch’io superato gli anta. E’ grave, lo capisco, ma non è stato possibile farci niente, la cosa è proceduta mio malgrado. Invece della calzetta, quando posso, ormai mai (notato l’assonanza involontaria? ) mi piace inventare i ricami direttamente, senza disegno sotto, quando era piccolo Giovanni gli ho ricamato così un calciatore che palleggiava, invento pure l’uncinetto e dopo ci ricamo di sopra, adesso con questo club poeti-blog-pittura-poesia il tempo non ce l’ho e ho lasciato anch’io le “incompiute ” mimmiane, una cosa, tuttavia, dovrò finirla: una copertina da neonato, sempre creata da me senza disegno sotto, tutta a fiori fatti con incrostazioni di stoffe varie. Mariachiara vuole usarla per i propri figli, visto che l’ho iniziata quando si è sposata mia sorella Iole, che è sua madre!!! Non ci vuole molto a concludere, poi la fotografo e ve la metto in questo blog.

    "Mi piace"

  14. Mimma sono adorabili queste foto dei micini e sei adorabile tu quando scrivi queste cose 🙂

    Questi caproni incartapecoriti col dito puntato

    non mi avranno nel gregge,

    scriviamo una poesia, ecco. Sempre

    che questa cosa o res lo sia.

    E se non lo è non me ne importa

    nulla

    Troppo divertente 🙂 metti allegria
    baci

    "Mi piace"

  15. Girando x i blog,ho visto le foto dei tuoi mici: impressionante come il tigrato sia simile al mio! belli davvero madre e figlio:-)))
    Il mio è un fotomodello,credevo fosse uniko,poi ho incontrato il tuo…complimenti anche al blog 😛

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...