Delicatezze

Domenica Luise
o Mimma

Cristina Bove a colori 


Tutto è gioia perché tutto è amore

che ti fa sorridere nei chiodi

e ballare sui cocci. La fanciulla

indossa una veste di acqua e di sangue

lampeggiando in fiammella.

 

Quel canto

 

prorompente

tocca gli animi. L’aquila

compie il volo e torna al nido

per nutrire i figli.

 

Le formiche vanno in fila

 

con le loro misere provviste

e parlano delle cose di sempre:

che tempo fa, mia moglie è una lagna,

mio marito è sempre nervoso,

chissà quanto piglia di pensione la prof.,

dove andate in vacanza quest’anno? Intanto

la fiammella scappa

a giocare nell’universo

come una birichina. E ride.

 

 

(La foto che illustra questa poesia è Cristina Bove bambina, era in bianco e nero ed io l'ho colorata nel programma di fotografia. Mi commuove il suo sguardo: solitamente una bambina in posa sfoggia il suo miglior sorriso, lei no, è remota, quasi misteriosa, addirittura triste, che a quell'età non dovrebbe avvenire. Per questo, e proprio per contrasto, voglio vederla come la fiammella che ride della poesia, una splendente creatura universale vittoriosa e libera.)

 

 

Pubblicità

31 pensieri su “Delicatezze

  1. La tua poesia è incantevole, Mimma, a costo di far indispettire qualcuno che pensa solo che ci incensiamo a vicenda, qualcuno che non sa cogliere nemmeno il senso e le sfumature…Ma per riconoscere un sapore sottile ci vogliono palati sopraffini.E per fortuna ci sono.
    Quella bambina che hai sapientemente colorata ora è felice, anche se allora non ne aveva motivo alcuno, e molti anni ancora la separavano dalla serenità…Ma dopo un volo non solo metaforico, molte cose tornarono a posto.
    Grazie, cara amica, di questo tuo dono gentile.

    "Mi piace"

  2. Quel canto

    prorompente

    tocca gli animi. L’aquila

    compie il volo e torna al nido

    per nutrire i figli

    ecco , questo, nonostante i chiodi e i cocci.
    Mi piace la tua fanciulla di acqua e sangue, mi ci ritrovo, in questi giorni un po’ difficili, difficile è spiccare il volo.

    ma poi si torna birichine e si ride.questo senz’altro. fiammelle.

    grazie mimma
    e bellissima la foto.

    margherita

    "Mi piace"

  3. Ehi, buongiorno! Mica è colpa mia o vostra se le poesie che scriviamo ci piacciono reciprocamente. Qui dobbiamo scrivere soltanto quello che pensiamo, cosa che io faccio sempre con educazione e affetto. Qualche volta non riesco a commentare, mi capita anche se raramente. Qualche altra volta temo di ferire, e, senza mentire, dico il mio pensiero con più leggerezza, ma non riesco a sopportare quello che mi è stato fatto una volta ( e anche due) sul club poeti: ricevo, da persona conosciuta, un commento prudente, che cercava il pelo nell’uovo trovandolo a fatica. Resto sbalordita: ma come, io l’avevo aiutata, invitata sul club, incoraggiata perché era timidissima e lei mi pubblicava un commento fasullo e supponente? Nel frattempo mi arriva un’email dalla signora: scusami, cara Mimma, ma mi hanno accusata di applaudirti e allora ho scritto quel commento, in realtà il tuo brano di prosa ( uno dei primi che ho messo sul club) mi è piaciuto moltissimo.
    Naturalmente le ho risposto picche e l’ha smessa subito di incensarmi in privato, che non mi serve, e disprezzarmi in pubblico.
    Via, ragazze: quando un commento è dettato dal malanimo se ne accorgono tutti. Meglio non provarci, rimboccarsi le maniche e dedicarsi strenuamente a migliorare se stessi sotto ogni punto di vista.

    "Mi piace"

  4. Sì, mi piace pensare che siamo tante fiammelle di colori bellissimi che si mescolano, entrano, escono, ballano, cantano, frusciano e quant’altro. Un arcobaleno di fiammelle. C’è una pietra preziosa che mi affascina, l’opale. Ha colori e sfumature incantevoli. Siamo opali viventi e parlanti in poesia. Che bellezza. Io mi sento un arcobaleno in movimento, dentro c’è anche il nero e il bianco latteo splendente della madreperla, l’arcobaleno Mimma. Tengo sempre a portata di mano una conchiglia con sfumature iridescenti per guardarla quando voglio. Amo tutto e ne vivo.

    "Mi piace"

  5. Poffarmimminabella, che fame. Oggi provo una ricetta nuova, la pasta è lievitata, metto il forno a scaldare e intanto la stendo e l’imbottisco a mio modo, poi vi racconto, se viene bene come spero ve la passo, sennò vi basterà la pizza Mimma per la prossima volta: una goduria già sperimentata e divorata, l’ho anche fotografata per farvela mangiare con gli occhi.

    "Mi piace"

  6. Sì, Gianni, tutto è poesia: grazie di questa grande verità formulata in tre parole giuste.
    Ogni dolore amore gioco è poesia, una sola poesia.
    Me ne sento illuminata e ne partecipo con voi.

    "Mi piace"

  7. Siete incantevoli entrambe ! E guarda Mimmina che io il termine incantevole quasi lo snobberei sempre…mi sa di sdolcinato, non da me, eppure é l’unico termine che mi viene in mente per definire la tua poesia e la foto di Cristina. La tua poesia é talmente ricca di energia e poi é talmente tua che…vedi che mi riduci ad un ammasso di dolcezza ?? Beh, almeno questa me la strappi dal cuore non me la proponi sottoforma di biscotti… Un bacio. Doris (non lo dire a nessuno che alla fine sono così…ah ah ah)

    "Mi piace"

  8. Cara zanna bianca, tranquilla, non fiaterò e nessuno saprà mai,intanto mi assaporo queste dolcezze e mi ci faccio un gioiello senza prezzo tutto per me. Ciao, piccola, grazie. Un abbraccio. Per adesso sei la prima e la sola del secondo quintetto, ho deciso che lo pubblicherò quando sarà completo, il tempo, forse, ci vorrà, ma qui non abbiamo fretta.

    "Mi piace"

  9. ma come…mi allontano qualche giorno e trovo commenti che non riesco a capire?
    mmmmm…. mi racconterete 🙂
    Ciao Mimmuccia, bella la tua poesia, bello quello che hai scritto della foto di Cri (che è veramente inquietante) bella tu sotto tutti i punti di vista.
    Sta arrivando il temporale e sono venuta qui a rifugiarmi, al sicuro.

    ‘la fiammella scappa
    a giocare nell’universo
    come una birichina. E ride.’

    Ciao Poetessa, il mio bene, un bacio grande.
    o.

    "Mi piace"

  10. Quali sono i commenti che non riesci a capire? Leggili in ordine. Sei tornata, eh! Brava. Qui si muore di caldo e io sto rintanata col condizionatore, ma adesso vado a spegnerlo perché rabbrividisco, quando suderò lo aprirò di nuovo. Farò la spesa in serata.
    Per il momento computer, poesia e sollazzi del genere.
    Ciao ciao.

    "Mi piace"

  11. Tutto è gioia perché tutto è amore

    che ti fa sorridere nei chiodi

    e ballare sui cocci.

    Vorrei tanto che fosse veramente così,
    cara Mimma.
    Mi trovo in un periodo particolarmente difficile e l’unico momento di svago e condivisione
    è il club e il tuo blog.
    Ti voglio bene Mimma,
    a te e alle care amiche del blog.

    La foto è bellissima,
    la poesia è bellissima,
    tutto è specchio della tua anima.

    A Presto!
    Annarita.

    "Mi piace"

  12. Sai, cara Annarita, come diceva una nostra conoscente?
    .
    E’ proprio così, distrarsi serve. Quindi coraggio: l’amore fa molto male, eppure vale la pena. Si risorge sempre, ma prima le spaccature sono tremende.
    Allora io faccio finta, incomincio a sorridere, mi prendo cura di chi ha bisogno di me: ho due gattine, una un po’ selvatica, che mi fa le fusa e le capriole a distanza ed abita in giardino, l’altra invece sta in casa, ha una sua zona ben precisa ed è tenerissima, tutta mia, è bello sapere che vengo festeggiata ogni volta che oltrepasso la soglia.
    Miagolii, versetti, capriole e pancino all’aria, balzi, carezzine con entrambe le zampe, proprio fa di tutto.
    Un buon libro, un vestito nuovo, una passeggiata: sono tutte cose che aiutano. Non pretendere da te stessa subito l’equilibrio, non può avvenire. Quindi forza, sono con te, mandami qualche tua poesia in un commento, ti dirò cosa ne penso, oppure una ricetta di cucina o anche un pensiero, ne parliamo. Ti abbraccio.

    "Mi piace"

  13. Eccomi da te Mimma, scusami se ci ho messo un pò…sono giorni concitati per me. Veramente lo è pure la mia vita…comunque…mi fa davvero piacere trovarti qui. Devo dire che ti hanno “industriata” bene…il mio blog è un casino. Io non so utilizzare i tagli html. Il problema è che, a differenza di te che lo capisci anche a voce, io, se non lo vedo fare NON LO CAPISCO. Lo so, non brillo per intelligenza..ma del resto…mi va bene così! 🙂
    Sempre brava tu, e bella la gatta, e bello il blog, vedo che è già popolatissimo. Merito del tuo dolce modo di porti. Paga sempre.
    Un abbraccio

    teresa

    "Mi piace"

  14. Puffetta, mi hanno aiutata energicamente oppure io non ero capace di niente. Sulle riviste non ho trovato nulla, come se fare un blog e reggerlo fosse la cosa più facile del mondo. Beati loro come sono bravi, io col computer sono testona. Devo tutto a Glodis, che ha fatto il blog graficamente e ci può pure intervenire ad aggiustare i miei pasticci perché ha la password, e a Cristina, che mi ha incoraggiata. Entrambe mi hanno spiegato le cose punto per punto e talora non una sola volta. Adesso debbo ancora guardare gli appunti che ho preso, ma già vado meglio. Per me col computer è sempre stato così, una fatica improba.
    Mi ha fatto tanto piacere la tua visita, sei sempre benvenuta. Un abbraccio affettuoso.

    "Mi piace"

  15. Lampeggiamo in fiammelle,vivide, vivaci,illuminanti e la vita va come deve andare procede sempre uguale a se stessa.Noi intanto…fanciulle o donne sui chiodi o sui cocci a sorridere …se c’è amore.
    Come ogni tua ,ottima poesia ,amabilmente ironica e gioiosa insieme(risultato difficilissimo da raggiungere).
    Che meraviglia Cristina da piccina! Una bambola,ma in verità a tutt’oggi ha l’aspetto di una bellissima bambola.
    nunzia.b

    "Mi piace"

  16. Ehi, pargoletta, benvenuta nel mio regno di cui sono la matura principessa e grazie dell’affettuoso commento, sai, mica me n’ero accorta, sono geniale sotto ispirazione poetica. Ah, ah, ahhhh.
    Che vuol dire tag? Gloriaaaaaa…Cristinaaaaaa….
    Non vedo l’ora che anche tu abbia un blog. Così non sei più un utente anonimo.
    Il ginocchio è diventato mostruoso e duole, si sgonfierà. La testa va bene e il morale così così.
    Stavo meglio quarant’anni fa, anche quarantacinque.
    Sono stantia di fuori mentre ringiovanisco dentro. Mah.

    "Mi piace"

  17. eccomi, Mimma!
    tag, per noi che non ci intendiamo di mark-up, vuol dire etichetta, nel nostro caso è la possibilità di attribuire un testo o un’immagine a una categoria da noi scelta o creata…Ci ho provato, Mimma, a dirti la mia, ma sono sicura che se arriva Gloria ci da l’esatta spiegazione a entrambe.
    Nunzia, che belle cose dici! mi ha fatto commuovere…ma non credo di essere bella, giuro! Mi pare un prodigio che appaia così…
    Vi abbraccio tutte, bellissime donne mie.
    Mimma, quand’è che dormiamo?…
    :-)))

    "Mi piace"

  18. Eh, cara Cristina, dormiamo quando crolliamo a qualunque orario, di notte (meglio) o di giorno. Stanotte avevo troppi dolori al ginocchio sul quale ho sbattuto, è diventato un palloncino blu. Ma mi fa più male l’anima ogni volta che…non lo dico, tanto tu lo sai.

    "Mi piace"

  19. Cara Mimma, Cristina si è spiegata benissimo. I tuoi “tag” o “etichette” o “categorie” potrebbero essere “poesia” (già c’è perché te l’avevo messo io, credo, devi solo cliccarlo quando scrivi un nuovo post), “racconti”, dipinti, “ricette”, etc. e servono per trovare in un colpo solo tutti i post dello stesso argomento. Le categorie, o argomenti, li trovi sulla fascia di sinistra. Te ne metto qualcuno così vedi.
    Baci
    glo

    "Mi piace"

  20. O mie benefattrici!Ti avevo appena mandato un’email, guarda cos’ho combinato alle Gelosie di artisti, eh, eh, eh. Mi sento un’allieva mooooolto volenterosa. Vedrai che gliela farò pure con questi tags, per il momento siamo alle solite: ho capito così così. Vado meglio quando scrivo le poesie o faccio i quadri, anche coi programmi di grafica per computer, ma appena si tratta di tecnica dove due più due fa sempre quattro io mi scapicollo comicamente, mi diverto e faccio divertire gli spettatori, quando li ho. Alla fine ci arrivo e la via è sempre la più semplice.

    "Mi piace"

  21. Questa poesia ha la forma di un albero e in cima c’è la foto deliziosa di Cristina. Hai descritto la normalità del quotidiano e intanto la fiammella dell’anima scappa nell’universo e ride della sua libertà e leggerezza. Molto bella questa poesia.
    Un abbraccio, Paolam.

    "Mi piace"

  22. Angela cara, per me l’uso del pc è difficilissimo, direi contro natura. Non ho un’intelligenza matematica, ma saltellante e sintetica. Il computer esige una forte capacità di analisi che io acquisisco con fatica OGNI VOLTA che faccio qualcosa di nuovo.
    Per esempio questo blog, credo che Glodis e Cristina, mie tutrici e consigliere, siano rimaste un po’ sbalordite perché sono tarda e lenta nell’apprendimento tecnico, mentre vado a tutto gas con scrittura e pittura.
    Mi ricordo una loro telefonata in due nella quale, a velocità vertiginosa, mi hanno spiegato un mucchio di cose, io ho preso appunti illeggibili e poi mi hanno dovuto rispiegare. Pazienza, il computer è matematica ed io conto a fatica. Che vuoi fare. Ti abbraccio e ti ringrazio della tua presenza costante e affettuosa.
    PS: ho avuto le mie fiere difficoltà perfino per capire il funzionamento di Microsoft Word, ho quaderni pieni di appunti anche se, da qualche anno, ho sempre meno bisogno di consultarli.

    "Mi piace"

  23. E invece dissento, non è vero che sei tarda, c’è gente che nemmeno dopo anni riesce a orientarsi nelle varie funzioni del pc. Tu sei stata invece bravissima, hai appreso quello che ti era necessario per farti questo simpaticissimo blog. e, ripeto, c’è chi non sa neppure cosa significa postare. ok?
    Te lo dico in tutta sincerità e sai che non mento mai.
    Penso che tra un pò sarai tu ad insegnare ad altri come si fa, il che ti riuscirebbe sicuramente meglio di me e Gloria, per metodo e per pazienza.
    un abbraccio forte.
    E ancora grazie di questo bel regalo delicato.
    cri

    "Mi piace"

  24. Sì, cara Cristina, lo so che tu dici sempre la verità, ma mi vuoi anche un gran bene. Comunque mi hai incoraggiata, come sempre. Grazie e forza, quella pentola bolle al punto giusto? E il momento di “calare” la pasta, come diciamo qui nel messinese? Il segreto mi trasuda.

    "Mi piace"

  25. Che meraviglia, sia la poesia che la foto della nostra Cri piccolina! Una tenerezza infinita pensando a quanta poesia c’era già dentro a quegli occhioni pensosi. Ciao ragazze!
    giovanna giordani

    "Mi piace"

  26. Cara Giovanna, hai detto bene: ciao, RAGAZZE.
    E non è un’illusione, bensì una metafora poetica.
    E le metafore poetiche sono più concrete della realtà concreta.
    Dal vagito a vent’anni e un giorno siamo tutti ragazzi, uomini e donne.
    Calati nella favola apparente della poesia che dice nascondendosi e allargando il mistero.
    Una cosa bellissima e poi, mettersi insieme così, aiutarsi e chi sa o capisce una cosa subito si prende cura degli altri con affetto: che meraviglia.
    Ed aggiungiamo la sincerità vicendevole: noi non abbiamo bisogno di mentire, diciamo quello che pensiamo, con delicato amore, ma lo diciamo perché DOBBIAMO.
    E’ una piccola comunità di poesia dove la stima reciproca aiuta la crescita.
    E non esiste rivalità, ma soltanto l’ammirazione per la poesia mia ed altrui in ogni diversità.
    Io difenderò con ogni mezzo la pace del mio blog, sono sempre sveglia.

    "Mi piace"

  27. La foto è veramente bella, nonostante la tristezza che vela gli occhi della bimba, per la poesia, veramente non ho parole, sono semplicemente rimasta incantata davanti al video. Ciao Mimma, questa volta mi firmo, non riesco a scherzare per la commozione. Rita

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...