Concerto per erbe e amore

Erba e galassia 


So

dove appoggio

le mie dolcezze. Suono

la chiave di violino

per dare inizio al canto toccando

e ritoccando

nervi ferite baci.

 

Ho le orecchie abituate

 

ai fragori e sussurri.

 

E fluendo

 

sono concime per le stratificazioni geologiche

e umore che dà vita al giardino

dei fichidindia, pullulando di steli

mi insinuo fra le zolle

a giocare per amore dolore

tutto amore

che sempre trova il suo controcanto

e scrive parole dritte su righe storte

perché le righe non esistono.

 

Nel più profondo del pozzo

 

scaturisce l’innocenza che ride. Datemi

le mani a coppa,

è acqua buona.

 

Domenica Luise o Mimma

 

(Quadro di Domenica Luise, olio su tela 70 per 50)

 

 

 

Pubblicità

21 pensieri su “Concerto per erbe e amore

  1. Sei un concime per chi ti legge,cara mimma, aricchisci lo spirito di chi posa gli occhi sui tuoi versi,densi questa volta di una strana malinconia che apparentemente ,altrove ,non sembra appartenerti .Qui è tutto ancora amore e dolore ,per te,mentre bevi innocenza. Poesia superba per bellezza e stile.Mi hai commossa.
    BRAVISSIMA!
    nunzia.b/ nunù

    "Mi piace"

  2. eh sì, Mimma, l’amore scrive la sua storia anche dove le righe non esistono…
    se noi gli offriamo la pagina della nostra anima, è lì che scrive le sue parole più belle.
    cri

    "Mi piace"

  3. Grazie, care, ma che fate, non dormite la notte, proprio come me? Ho appena finito di impastare i biscotti Mimma, stavolta sono misti, alle scorzette di limone grattugiato e al cioccolatto, conto di fotografarli e di promuoverli in prima pagina. Adesso debbono lievitare fino al pomeriggio tranquillamente. Con questo calduccio faranno presto.
    Debbo inventarmi un trofeo Mimma per le persone che mi commentano sempre, voi quattro l’avete già meritato oltre ogni aspettativa!

    "Mi piace"

  4. il vortice dei tuoi versi così veri, così radicato alle profondità della vita amorosa è trascinante.
    bellissima tutta e soprattutto questa parte finale

    e scrive parole dritte su righe storte

    perché le righe non esistono.

    Nel più profondo del pozzo

    scaturisce l’innocenza che ride. Datemi

    le mani a coppa,

    è acqua buona.

    stupenda!!!

    "Mi piace"

  5. Sono contenta che ti piaccia, piccola. Buongiorno! Passa una giornata radiosa. E se hai voglia vieni di nuovo a trovarmi, oggi vorrei mettere in prima pagina la ricetta dei biscotti Mimma con foto dei suddetti nella mia cucina e gatta Coccola sullo sfondo. E poi ho un’altra idea e un’altra ancora, per aggiunta ieri ero arrabbiata e ho scritto una poesia intitolata La lupa mannara, che faccio, la butto nel blog? Sennò non vi sconvolgo e sono sempre buonina. Quando ho i nervi io scompaio, non commento, non ci sono. Però scrivo cose preoccupanti come Il picnic dei nani sul club poeti, poi cambio ed esce un racconto tipo Mimma e le faccende domestiche, mai avuti 69 commenti a un racconto sempre sul club poeti. Poi cambio ancora. La matematica non era per me, cara eallaigama, ma cosa vuol dire eallaigamma, sempre che voglia dire qualcosa? Un abbraccio tenero mimmiano per te.

    "Mi piace"

  6. Buongiorno Mimma
    una volta ancora mi trovo d’accordo con Margherita.
    E’ veramente bella Mimmuccia e la chiusa stupenda.
    Credo tu stia ‘scremando’ senza nulla togliere alla tua irruenza.
    Ciao tesoro caro, sarò via per alcuni giorni, ti chiamerò, appena possibile per un saluto.
    Buon inizio settimana, tesoro.
    o.

    "Mi piace"

  7. Sto scremando, eh? Lo dicevo io che vado dimagrendo sempre più, oh, come mi sciuperò. Intanto provate i miei biscotti e buon appetito. Magari poi scrivo pure un concerto per biscotti e amore, ma sempre di amore si tratta.

    "Mi piace"

  8. Mimma, questa poesia è bellissima , fortemente simbolica ed anche fortemente ispirata sento.Sottolineo questi, ma la sua cascata è stupenda dall’inizio alla fine…Un bacio, Doris

    e scrive parole dritte su righe storte

    perché le righe non esistono.

    Nel più profondo del pozzo

    scaturisce l’innocenza che ride. Datemi

    le mani a coppa,

    è acqua buona.

    "Mi piace"

  9. Ehi, piccola, sono felicissima di trovarti anche in quest’altra poesia, evviva, benvenuta ogni volta. Spero che quest’energia buona, perfettamente donata, possa sempre incanalarsi nel mio amore per ognuno di voi e che lenisca le ferite di coloro che sono in un momento di particolare debolezza. Non sei sola, lo sai? Guarda che bel quintetto di amiche, e le altre sono in arrivo.

    "Mi piace"

  10. Dimenticavo di dire che l’immagine scelta per illustrare questa poesia è un mio quadro astratto ad olio, che si intitola Erba e galassia. Mi è sembrato adatto e l’ho sistemato qui, incomincio a muovermi nel blog come un’elefantessa sovrapeso che tenta la danza d’amore delle gru. Oh, che bella metafora è uscita tutta da sola, quasi quasi ci faccio un’altra poesia, mi voglio divertire di nuovo.
    Volevo aggiungere che con questo mio ulteriore commento il “Concerto per erbe e amore” è riuscito a superare di un punto i commenti ai biscotti Mimma.
    Ma ve li siete già fatti e mangiati con la scusa dei nipotini?
    Ah, ah, ah.
    Dopodomani chiude il club poeti ed io mi metterò a ricopiare nel computer tutte le poesie 2006-2007 che stanno qua e là sparse nei quaderni pasticciatissimi, solo io mi posso capire. Dopo di che imparerò la lezione: La copiatura poesie deve essere aggiornata almeno ogni settimana.

    "Mi piace"

  11. Sei un concime sul quale è piacevole posarsi Mimma, non avevo ancora commentato questa poesia, tu le farcisci di così tanti ingredienti e sensazioni che poi non si riesce a dare un’unica definizione di quello che fa scaturire il tuo testo. Si potrebbero fare altre due o tre poesie: è acqua buona che dà energia, su, mettete le mani a coppa. bello questo passaggio, Mimma sei geniale e uno spasso eh eh.
    Mi sembra di stare a casa tua sai, con i biscotti sul tavolo, il gatto sulla sedia, il sole che forma una finestra di luce sul suo corpo. I tuoi quadri sparsi tra le pareti di casa. Mimma perché non metti una foto anche del mare che hai quasi di fronte? Sono curiosissima e poi una poesia che abbia come argomento proprio il mare o quello che t’ispira, compresi tanti gabbiani 🙂
    Ciao un abbraccione Paolesco, oddio che brutto, meglio mimmiano
    🙂

    "Mi piace"

  12. I gabbiani, eh? E se mi denunciano al bonac, che li ha banditi dal club poeti?
    La gabbiana Mimma sta già nel giardino di Cristina, devi guardare nelle pagine precedenti, ma figurati se l’idea di altri gabbiani e tanto mare non mi stuzzica. Ho scattato delle foto bellissime a novembre, a Brolo, qui vicino, dove c’è un orizzonte di monti e di mare quasi a 360 gradi, ne sceglierò una per la mia prossima poesia sul mare, mi è venuta voglia di scriverla subito.
    Non ci posso credere: l’ho appena scritta in diretta interrompendo il commento.
    Sarei tentata di copiarla qui sotto, soggiaccio?
    Oppure la metto in prima pagina con una bella foto?
    Andrà in prima pagina, è deciso. Un bacino, o mia ispiratrice!

    "Mi piace"

  13. Mimma cara, cosa stai cucinando nel tuo pentolone?
    Rileggevo dei gabbiani, che importa se sono stati banditi, loro vanno dove vogliono, sono liberi:) Eh eh.

    La tua nuova poesia, che a quanto pare ti ho ispiato merita il suo bel palcoscenico privato, comunque è vero che ci ispira a vicenda. Questa mattina leggendo un commento, mi sono venuti in mente dei versi, solo che poi avevo da fare ed ora quasi non li ricordo più. Poi volevo dire la mia come al solito.
    Tu Mimma sei brava e non ti scoraggiare quando non riesci a fare qualche cosa. Io ho capito una cosa con il computer, che se sbagli un dettaglio non funzia, non devi saltare nemmeno un passaggio sennò sei fritta. Io pure a volte faccio a caso e per caso ci azzecco, poi se lo devo rifare però non so più come 🙂 Giusto per confortarti !
    Poi volevo dire alla fatina e a doris che non è carino vederle sempre anonime basta un minuto d’iscrizione a Splinder per far comparire una faccina o un simboletto che uno vuole.
    Un abbraccio a tutte e alla padrona di casa Mimma un bacio

    "Mi piace"

  14. Te l’ho già detto, dunque mi ripeto. Questa, per me la più bella di quelle che ho letto di te, mi ricorda il verso finale di Ulisse di Saba. Questa volta non voli come i gabbiani e le coccinelle verso l’alto, ma ti cali nel più profondo del pozzo ( di dolore – amore ) a riprendere l’innocenza del “fanciullino poeta” da distribuire a tutti.
    Ovvio che non è solo il contenuto a piacermi: le immagini sono originali e i versi suonano bene.
    Vorrei leggere anche quelle di quando sei di umore nero ( l’idea dei nani mi piaceva molto ): non si può essere sempre buone e pazienti

    Grazie Mimma per questa poesia
    Franca Canapini
    nick: Lieve 2001

    "Mi piace"

  15. Per Paolam che ha richiesto una poesia con mare e gabbiani da me amati follemente e foto adeguata: domani conto di sistemarla.
    Per te, cara Franca, sarei tentata di pubblicarne una intitolata La lupa mannara.
    Anche oggi facevo la lupetta: c’era caldo e dalla parrucchiera una bambina dispettosa mi ha svegliata saltellandomi e gridando intorno mentre sonnecchiavo sotto il casco. Io l’ho solo fulminata con gli occhi ed è andata di corsa a sedersi accanto alla sua mamma.
    Nel giardino dei poeti e nel mio blog mi diverto molto. E’ un vero salotto poetico.
    Per quanto riguarda il computer, cara Paoletta, anch’io mi sono resa conto che basta il minimo errore per non fare funzionare tutto l’assemblaggio, per questo, quando scopro qualcosa, prendo subito appunti: il mio filo di Arianna.
    L’altra volta stavo su Photoshop e ho scoperto come inserire, in trasparenza, una foto sull’altra, era facile, ma tanto facile che non l’ho scritto e non l’ho ricordato mai più. Non è un effetto che mi piaccia granché, quindi non me ne sono più occupata.
    Grazie della vostra bellissima presenza nella mia vita, perché la mia arte è la mia vita: forse piccola e povera cosa, ma solo mia: ne sono gelosa.

    "Mi piace"

  16. Hai ragione ad essere gelosa, cara Mimma, tutte abbiamo bisogno di uno spazio o una stanza tutta per noi, come dice Virginia Wolf, se poi arrivano ospiti squisiti, per dirla alla Emily Dickinson, è una bella cosa. Postare poesie, dipinti, foto care, ricordi, amicizia, tutto quello che conta nella vita è un atto di creatività da condividere.

    Anch’io segnalo questi versi che mi sono particolarmente piaciuti:

    ” mi insinuo fra le zolle

    a giocare per amore dolore

    tutto amore

    che sempre trova il suo controcanto

    e scrive parole dritte su righe storte

    perché le righe non esistono.

    Nel più profondo del pozzo

    scaturisce l’innocenza che ride. Datemi

    le mani a coppa,

    è acqua buona.”

    Perchè le righe non esistono, questo passaggio è stupendo.
    Lieta di essere qui ti abbraccio, carissima! Lucilla.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...